Judo

Bronzo europeo per Scutto, Lisciani e Pelligra

Bronzo europeo per Scutto, Lisciani e Pelligra 1
Scritto da Giada Chioso

Dal 9 all’11 settembre 2021 ci sono stati i Campionati Europei individuali di judo a Lussemburgo per la classe junior, maschile e femminile, mentre il 12 settembre ci saranno gli Europei a squadre, nei quali l’Italia però non gareggerà.

Programma

Giovedì 9 settembre:

  • Categoria femminile: -48; -52; -57 kg
  • Categoria maschile: -60; -66 kg

venerdì 10 settembre:

  • Categoria femminile: -63; -70 kg
  • Categoria maschile: -73; -81 kg

sabato 11 settembre:

  • Categoria femminile: -78; +78 kg
  • Categoria maschile: -90; -100; +100 Kg

domenica 12 settembre:

  • Gara a squadre miste
    • Pesi femminili: -57 kg; -70 kg; +70 kg
    • Pesi maschiili: -73 kg; -90 kg; +90 kg

Nazionale italiana

Atleti in gara

Nelle categorie femminili gareggiano: Assunta Scutto (-48 kg), Federica Silveri e Giulia Carnà (-52 kg), Chiara Zuccaro e Veronica Toniolo (-57 kg), Sara Lisciani e Thauany David Capanni Dias (-63 kg), Martina Esposito (-70 kg) e Asya Tavano (+78 kg).

Nelle categorie maschili: Giuseppe De Tullio e Simone Aversa (-60 kg), Alexandru Comerzan (-66 kg), Luigi Centracchio e Vincenzo Pelligra (-73 kg), Bright Maddaloni Nosa (-81 kg), Daniele Accogli e Jean Carletti (-100 kg) e Lorenzo Rossi (+100 kg).

Risultati dell’Italia

L’Italia ha conquistato tre medaglie di bronzo con Assunta Scutto (-48 kg), Sara Lisciani (-63 kg) e Vincenzo Pelligra (-73 kg), tre quinti posti con Federica Silveri (-52 kg), Veronica Toniolo (-57 kg) e Luigi Centracchio (-73 kg) e due settimi posti con Giulia Carnà (-52 kg) e Asya Tavano (+78 kg).

Assunta Scutto (-48 kg) ha vinto con Merve Azak (Tur) e Gemma Maria Gomez (Ger), mentre in semifinale ha perso con Irena Khubulova (Rus), laureata poi campionessa europea, e nella finale per il bronzo ha vinto con Raquel Brito (Por).

Federica Silveri (-52 kg) ha vinto con Rebeka Keller (Hun) e nei quarti di finale con la connazionale Giulia Carna, mentre ha perso in semifinale con Chloe Devictor (Fra), diventata poi vicecampionessa europea, e nella finale per il bronzo con Erza Muminoviq (Kos).

Giulia Carnà (-52 kg) ha vinto con Gabriela Dimitrova (Bul) e ha perso poi con la compagna di nazionale Federica Silveri.

Chiara Zuccaro (-57 kg) ha vinto con Ana Skrabl (Slo) e ha perso poi con Kerem Primo (Isr), diventata campionessa europea.

Veronica Toniolo (-57 kg), bronzo europeo nel 2020, Campionessa Mondiale Cadetti in Almaty nel 2019 e oro ai Campionati Europei Cadetti di Varsavia e bronzo all’EYOF di Baku nelo stesso anno, oro ai Giochi Olimpici Giovanili nel 2018, ha vinto con Anna Kriza (Hun) e Marta Garcia Martin (Esp). Ha perso poi in semifinale con Faiza Mokdar (Fra), laureata a fine giornata vicecampionessa europea, e nella finale per il bronzo con Lisa Grabner (Aut).

Sara Lisciani (-63 kg) ha vinto con Alice Pereira (Por), perdendo poi ai quarti con Joanne Van Lieshout (Ned). Nei recuperi ha vinto al golden score con Habibe Afyonlu (Tur) per la somma di tre shido e ha conquistato la medaglia di bronzo con la vittoria per ippon su Melodie Turpin (Fra).

Thauany David Capanni Dias (-63 kg) ha perso con Florentina Ivanescu (Rou) al primo turno.

Martina Esposito (-70 kg) ha perso con Lara Cvjetko (Hrv), diventata poi vicecampionessa europea.

Asya Tavano (+78 kg) ha vinto con Salome Makishvili (Geo), però ha perso poi ai quarti con Lea Fontaine (Fra), laureata poi campionessa europea, e ai ripescaggi ha perso con Kinga Wolszczak (Pol).

Giuseppe De Tullio (-60 kg) ha vinto con Uladzislau Dubrouski (Blr) e ha perso con Giorgi Sardalashvili (Geo), medaglia d’argento a fine giornata.

Simone Aversa (-60 kg) ha vinto con Gaizka Porras Ferreiro (Esp) e ha perso con Maximilian Standke (Ger).

Alexandru Comerzan (-66 kg) ha vinto con Alexandru Izvoreanu (Mda) e ha perso con Tengo Zirakashvili (Geo).

Luigi Centracchio (-73 kg) ha vinto con Kostas Butkus (Ltu), Dato Matsoukatov (Cyp) e Gergely Adorjani (Hun). Purtroppo ha perso in semifinale con Jus Mecilosek (Slo), che ha ottenuto poi la medaglia d’argento, e nella finale per il bronzo con Javier Pena Insausti (Esp).

Vincenzo Pelligra (-73 kg) ha vinto con Urh Klopcic (Slo), Nariman Mirzayev (Aze) e Rostyslav Berezhnyi (Ukr), in semifinale ha perso in semifinale con Adrian Sulca (Rou), laureato campione europeo a fine giornata, e ha vinto nella finale per il bronzo con Jano Ruebo (Ger) al golden score di ippon.

Bright Maddaloni Nosa (-81 kg) ha vinto con David Ivanian (Dnk) e ha perso con Arnaud Aregba (Fra), diventato poi vicecampione europeo.

Daniele Accogli (-100 kg) ha vinto con Alex Cret (Rou) e ha perso con Ilia Sulamanidze (Geo), poi medaglia di bronzo.

Jean Carletti (-100 kg) ha vinto con Nikodem Kubiak (Pol) e ha perso con Zsombor Veg (Hun), vicecampione europeo della categoria.

Lorenzo Rossi (+100 kg) ha perso al primo turno con Igor Vracar (Srb).

Classifica

Categorie femminili

-48 kg:

  1. Irena Khubulova (Rus),
  2. Aydan Valiyeva (Aze),
  3. Lea Beres (Fra) e Assunta Scutto (Ita)

-52 kg:

  1. Lilia Nugaeva (Rus),
  2. Chloe Devictor (Fra),
  3. Ana Viktorija Puljiz (Cro) e Erza Muminoviq (Kos)

-57 kg:

  1. Kerem Primo (Isr),
  2. Faiza Mokdar (Fra),
  3. Ozlem Yildiz (Tur) e Lisa Grabner (Aut)

-63 kg:

  1. Katarina Kristo (Cro),
  2. Brigitta Varga (Hun),
  3. Joanne Van Lieshout (Ned) e Sara Lisciani (Ita)

-70 kg :

  1. Nataliia Chystiakova (Ukr),
  2. Lara Cvjetko (Cro),
  3. Joana Crisostomo (Por) e Ai Tsunoda Roustant (Esp)

-78 kg :

  1. Anna Monta Olek (Ger),
  2. Yael Van Heemst (Ned),
  3. Raffaela Igl (Ger) e  Lieke Derks (Ned)

+78 kg:

  1. Lea Fontaine (Fra),
  2. Coralie  Hayme(Fra),
  3. Mariti Kamps(Ned) e Hilal Ozturk (Tur)

Categorie maschili

-60 kg:

  1. Romain Valadier Picard (Fra),
  2. Giorgi Sardalashvili (Geo),
  3. Oleh Veredyba (Ukr) e Matan Kokolayev (Isr)

-66 kg:

  1. Maxime Gobert (Fra),
  2. Kantemir Kodzov (Rus),
  3. Yevhen Honcharko (Ukr) e Valdyslav Kazimirov (Ukr)

-73 kg:

  1. Adrian Sulca (Rou),
  2. Jus Mecilosek (Slo),
  3. Vincenzo Pelligra (Ita) e Javier Pena Insausti (Esp)

-81 kg:

  1. Ibragimgadzhi Suleimanov (Rus),
  2. Arnaud Aregba (Fra),
  3. Adam Kopecky (Cze) e Daniil Dranovskii (Rus)

-90 kg:

  1. Nikoloz Sherazadishvili (Esp),
  2. Davlat Bobonov (Uzb),
  3. Marcus Nyman (Swe) e Krisztian Toth (Hun)

-100 kg:

  1. Matvey Kanikovskiy (Rus),
  2. Zsombor Veg (Hun),
  3. Ilia Sulamanidze (Geo) e Michal Jedrzejewski (Pol)

+100 kg:

  1. Richard Sipocz (Hun),
  2. Saba Inaneishvili (Geo),
  3. Losseni Kone (Ger) e Wojciech Kordyalik (Pol)

Medagliere:

  1. Russia (4 – 1 – 1 – 1 – 0);
  2. Francia (3 – 4 – 1 – 2 – 2);
  3. Georgia (1 – 2 – 2 – 4 – 0).

Tredicesima l’Italia su 118 nazioni presenti (0-0-3-3-2).

 

Gara a squadre

Nazioni partecipanti:

Francia, Israele, Georgia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Russia, Turchia, Ucraina, Ungheria

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.

Lascia la tua opinione