SMASHPASSorizzontalepiccola
Judo

Day 5: settimo posto di Alice Bellandi

Day 5: settimo posto di Alice Bellandi 1
Scritto da Giada Chioso

Al “Nippon Budokan” di Tokyo oggi gareggiano due categorie: -70 kg femminile e -90 kg maschile.
Per l’Italia ci sono Alice Bellandi, campionessa mondiale ed europea junior nel 2018, e Nicholas Mungai, più volte medagliato ai Grand Slam e ai Grand Prix.

Italia

Nei -70 kg Alice Bellandi si è trovata di fronte al primo turno la trentottenne Assmaa Niang (Mar), cinque volte campionessa africana. Ha vinto con un waza-ari di sumi-otoshi al golden score.
L’atleta azzurra ha poi affrontato Anna Bernholm (Swe), bronzo ai Giochi europei a Minsk nel 2019 e più volte medagliata nei Grand Prix e nei Grand Slam. Bellandi è riuscita proprio all’ultimo secondo dei 4 minuti di tempo regolamentare ad andare in vantaggio con un waza-ari di sasae-tsurikomi-ashi, conquistando così il turno successivo.
Ai quarti di finale ha trovato Sanne Van Dijke (Ned), terza nella ranking mondiale, attuale bronzo mondiale e attuale campionessa europea. è stato un incontro molto combattuto: L’atleta olandese a 30 secondi dalla fine è andata in vantaggio con un waa-ari di ouchi-gari ma Bellandi ha subito risposto con un waza-ari di sumi-otoshi, poi dopo quasi tre minuti di golden score Van Dijke è riuscita a fare l’ippon con harai-goshi.
A questo punto la judoka azzurra è stata ripescata e si è trovata di fronte Barbara Matic (Cro), l’attuale campionessa mondiale e settima nella ranking mondiale. Purtroppo al golden score la judoka croata è riuscita a fare un ippon di ouchi-gari ai dannindi Bellandi che si classifica al settimo posto.

Mentre nei -90 kg Nicholas Mungai ha incontrato subito Davlat Bobonov (Uzb), attuale vicecampione mondiale. quinto nella ranking mondiale, campione asiatico junior nel 2016 ed attuale campione asiatico-oceanico. Dopo neanche 30 secondi l’atleta uzbeko è andato in vantaggio con un waza-ari di seoi-nage e l’atleta azzurro, nonostante i due shido dell’avversario, non è riuscito a ribaltare il risultato. A fine giornata Bobonov ha conquistato la medaglia di bronzo.
In ogni caso Mungai ha fatto un ottimo percorso per arrivare fino a Tokyo e ha sempre messo in difficoltà i suoi avversari, anche quelli più quotati.

Classifica

Categoria femminile

-70 kg:

  1. Chizuru Arai (Jpn),
  2. Michaela Polleres (Aut),
  3. Madina Tamaizova (Rus) e Sanne Van Dijke (Ned)

Categoria maschile:

-90 kg:

  1. Lasha Bekauri (Geo),
  2. Eduard Trippel (Ger),
  3. Davlat Bobonov (Uzb) e Krisztian Toth (Hun)

Curiosità

Nella categoria -90 kg è curioso vedere Paolo Persoglia, atleta di San Marino, presente alle Olimpiadi essendo 216° nella ranking mondiale. Tra l’altro è stato sfortunato a combattere subito al primo incontro con il n. 2 della ranking mondiale Noel van T End, campione monidale nel 2019, che gli ha rifilato un ippon di ko-ouchi-makikomi dopo soli 36 secondi.

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.