SMASHPASSorizzontalepiccola
Judo

Un argento e due bronzi a Madrid European Open 2022

Un argento e due bronzi a Madrid European Open 2022 1
Scritto da Giada Chioso

Sabato 11 e domenica 12 giugno 2022 c’è stata la European Open a Madrid, in Spagna.

Italia

A Madrid hanno gareggiato 13 italiani, 2 femmine e 11 maschi: Giulia Pierucci (-52 kg), Linda Politi (-78 kg), Mario Petrosino (-60 kg), Luca Caggiano, Biagio D’Angelo e Samuele Facinato (-66 kg), Alessandro Magnani, Davide Ripandelli, Gabriele Sulli e Leonardo Valeriani (-73 kg), Bright Maddaloni Nosa (-81 kg), Loreno Riganò (-90 kg) e  Andres Felipe Moreno (-100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato una medaglie d’argento con Linda Politi (-78 kg), due medaglie di bronzo con Giulia Pierucci (-52 kg) e Bright Maddaloni Nosa (-81 kg) e due settimi posti di Alessandro Magnani e Gabriele Sulli (-73 kg).

Linda Politi ha passato il primo turno e ha vinto contro Vanessa Dureau (Fra), Yelyzaveta Lytvynenko (Ukr), in semifinale contro Eiraima Silvestre (Dom) ma in finale ha perso contro Teresa Zenker (Ger), classificandosi seconda e conquistando comunque una prestigiosa e meritata medaglia d’argento di tutto rispetto nella categoria -78 kg.

Giulia Pierucci ha passato il primo turno, ha vinto contro Lalou Lebrun (Fra) ma ha perso l’incontro successivo, ai quarti di finale, contro Pihla Salonen (Fin), poi ripescata ha vinto contro Nathalie Kolein (Ger) e in finale per la medaglia di bronzo contro Jade Desbuis (Fra), conquistando un posto sul podio nella categoria -52 kg.

Bright Maddaloni Nosa, di soli 19 anni, ha vinto contro Karim Mammadov (Aze), Baptiste Pierre (Fra), Pablo Sanchez Garcia Monco (Esp) e Tim Gramkow (Ger), mentre in semifinale ha perso contro Loic Pietri (Fra), vincitore della categoria, ed è arrivato così in finale per il bronzo contro Timo Cavelius (Ger) e conquistando così un’altra medaglia di bronzo per l’Italia, stavolta nella categoria -81 kg.

Alessandro Magnani ha vintro contro Moussa Macalou Soucko (Esp), Artem Khomula (Ukr) e Alexandre Rubiano (Fra), ai quarti di finale ha perso contro Luca Otmane (Fra), medaglia di bronzo a fine giornata, è stato ripescato ma ha perso contro Vladyslav Kazimirov (Ukr), arrivando così settimo in classifica nella categoria -73 kg.

Gabriele Sulli ha vintro contro Alberto Varela Ferrer (Esp), Enzo Gibelli (Fra) e Jorge Cano Garcia (Esp), ma ai quarti di finale ha perso contro Nils Stump (Sui), vincitore di giornata, e, ripescato, ha perso contro Alexandre Mariac (Fra), classificandosi anche lui settimo nella categoria -73 kg.

 

Hanno perso al terzo turno: Luca Caggiano (-66 kg).

Luca Caggiano ha vinto contro Jose Manuel Morales Martinez (Esp) e Kimran Borchashvili (Aut) ma ha perso il terzo incontro con Nitin Chauhan, medaglia d’argento a fine giornata nella categoria -66 kg.

 

Hanno perso al secondo turno: Biagio D’Angelo e Samuele Facinato (entrambi -66 kg), Loreno Riganò (-90 kg) e Andres Felipe Moreno (-100 kg).

Biagio D’Angelo ha vinto contro Bolat Bilal (Kaz) ma ha perso contro Lennart Slamberger (Ger).

Samuele Facinato ha vinto contro Diego Fernandez Campillo (Esp) ma ha perso poi contro Ilay Yehudai (Isr).

 

Hanno perso al primo turno: Mario Petrosino (-60 kg) contro David Ferguson (Gbr), Davide Ripandelli e Leonardo Valeriani (entrambi -73 kg) contro rispettivamente Kuan Barys (Kaz) e Anthony Zingg (Ger), medaglia di bronzo a fine giornata.

 

Classifica

Classifica femminile

-48 kg

  1. Katharina Menz (Ger),
  2. Laura Martinez Abelenda (Esp),
  3. Melanie Vieu (Fra) e Leyla Aliyeva (Aze)

-52 kg

  1. Julia Figueroa (Esp),
  2. Joana Diogo (Por),
  3. Giulia Pierucci (Ita) e Lucia Munoz Solano (Esp)

-57 kg

  1.  Jana Ziegler (Ger),
  2. Olivia Gertsch (Sui),
  3. Tihea Topolovec (Cro) e Izaskun Ballesteros Gonzalez (Esp)

-63 kg

  1. Crisitina Cabana Perez (Esp),
  2. Agatha Schmidt (Ger),
  3. Ariela Sanchez (Dom) e Iva Oberan (Cro)

-70 kg

  1. Ai Tsunoda Roustant (Esp),
  2. Maria Perez (Pur),
  3. Alina Lengweiler (Sui) e Maria Bernabeu (Esp)

-78 kg

  1. Teresa Zenker (Ger),
  2. Linda Politi (Ita),
  3. Eiraima Silvestre (Dom) e Yelyzaveta Lytvynenko (Ukr)

+78 kg

  1. Nisrin Bousbaa Dab (Esp),
  2. Moira Morillo (Dom),
  3. Tina Radic (Cro) e Sydnee Andrews (Nzl)

Classifica maschile

-60 kg

  1.  Nurdaulet Amankossov (Kaz),
  2. Nazir Talibov (Aze),
  3. Romaric Wend-Yam Bouda (Fra) e Maxime Merlin (Fra)

-66 kg

  1. Walide Khyar (Fra),
  2. Nitin Chauhan (Ind),
  3. Maxime Gobert (Fra) e Michael Fryer (Gbr)

-73 kg

  1. Nils Stump (Sui),
  2. Joan-Benjamin Gaba (Fra),
  3. Luca Otmane (Fra) e Anthony Zingg (Ger)

-81 kg

  1.  Loic Pietri (Fra),
  2. Askerbii Gerbekov (Brn),
  3. Bright Maddaloni Nosa (Ita) e Hugo Metfiot (Fra)

-90 kg

  1. Tristani Mosakhlishili Mamalashvili (Esp),
  2. Artem Bubyr (Ukr),
  3. Paul Livolsi (Fra) e Ilia Kabhuliani (Esp)

-100 kg

  1. Aaron Fara (Aut),
  2. Clement Delvert (Fra),
  3. Aurelien Diesse (Fra) e Joris Agbegnenou (Fra)

+100 kg

  1. Jelle Snippe (Ned),
  2. Oleksii Halaka (Ukr),
  3. Serafim Kompaniez (Isr) e Jonas Schreiber (Ger)

Classifica delle nazioni

  1. Spagna (5-1-4-2-3),
  2. Germania (3-1-2-3-3),
  3. Francia (2-2-9-8-5)

L’Italia si è classificata 9^ (0-1-2-0-2) su 40 nazioni.

 

Informazioni

Per maggiori informazioni sui risultati potete guardare sul sito IJF nella pagina dedicata: https://www.ijf.org/competition/2362/results

 

Ringrazio la Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (FIJLKAM) per la foto del podio della categoria -78 kg dove c’è anche l’italiana Linda Politi a sinistra , medaglia d’argento.

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.