SMASHPASSorizzontalepiccola
Judo

Tre medaglie italiane alla European Open a Praga 2022

Tre medaglie italiane alla European Open a Praga 2022 1
Scritto da Giada Chioso

Sabato 5 e domenica 6 marzo 2022 c’è stata la European Open a Praga, mentre in Italia ci sono stati i Campionati Italiani Cadetti al PalaPellicone di Ostia (Rm).

Italia

L’Italia ha gareggiato con 34 atleti.

Nelle categorie femmini troviamo 14 atlete azzurre: Sofia Petitto e Alessia Ritieni (-48 kg), Francesca Giorda, Ylenia Monaco e Giulia Pierucci (-52 kg), Carlotta Avanzato, Giulia Caggiano e Silvia Pellitteri (-57 kg), Nicolle D’Isanto (-63 kg), Raffaella Lelia Ciano e Martina Esposito (-70 kg), Linda Politi (-78 kg), Annalisa Calagreti e Asya Tavano (+78 kg).

Nelle categorie maschili ci sono 20 italiani: Mario Petrosino e Diego Rea (-60 kg), Luca Caggiano, Elios Manzi e Samuele Fascinato (-66 kg), Luigi Brudetti, Luigi Centracchio e Alessandro Magnani (-73 kg), Emanuele Bruno, Leonardo Casaglia, Antonio Esposito, Tiziano Falcone, Andrea Gismondo, Bright Maddaloni Nosa e Luigi Pippa (-81 kg), Lorenzo Riganò (-90 kg), Kwadjo Anani, Enrico Bergamelli e Kevyn Perna (-100 kg) e Lorenzo Agro Sylvain (+100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato due medaglie d’argento con Elios Manzi (-66 kg) e Luigi Centracchio (-73 kg), una medaglia di bronzo con Sofia Petitto (-48 kg), due quinti posti con Alessia Ritieni (-48 kg) e Mario Petrosino (-60 kg) e due settimi posti con Asya Tavano (+78 kg) e Kwadjo Anani (-100 kg).

Elios Manzi (-66 kg), medaglia di bronzo agli Europei nel 2016,  ha vinto il primo turno con Thomas Macrez (Fra), il secondo turno con Alexander Short (Gbr), il terzo con Adrian Nieto Chinarro (Esp), ai quarti di finale con Rakhimjon Subhonov (Uzb), in semifinale con Maxime Gobert (Fra), ma ha perso in finale con Reda Seddouki (Fra), conquistando così una preziosa medaglia d’argento.

Luigi Centracchio (-73 kg), attuale medaglia di bronzo mondiale junior, ha vinto il primo turno con Szilard Radvanszki (Rou), il secondo turno con Sean Martell (Gbr) e il terzo turno con Yehonatan Elbaz (Isr), ai quarti di finale con Jose Antonio Aranda Olalla (Esp), in semifinale con Daniel Powell (Gbr), mentre in finale ha perso con Mark Hristov (Bul), classificandosi però secondo e ottenendo un’importante medaglia d’argento.

Sofia Petitto (-48 kg), vicecampionessa mondiale cadetta nel 2015, ha vinto il primo turno con Marine Gilly (Fra), ha vinto il secondo turno con Aisha Gurbanli (Aze), ma ha perso con Katharina Tanzer (Aut) mentre ai ripescaggi ha vinto con Khalimajon Kurbonova (Uzb) e in finale per il bronzo con la compagna di Nazionale Alessia Ritieni, conquistando così il terzo posto.

Alessia Ritieni (-48 kg) ha vinto il primo incontro con Sarah Herrmann (Ger), ha il secondo con Lois Petit (Bel), ai quarti di finale con Melanie Vieu (Fra), però ha perso la semifinale con Mireia Lapuerta Comas (Esp), vincitrice della categoria a fine giornata, e ha perso la finale per il bronzo con la compagna di Nazionale Sofia Petitto, arrivando così quinta.

Mario Petrosino (-60 kg) ha vinto il primo incontro con Antony Duporge (Fra), il secondo turno con David Ferguson (Gbr), il terzo con Maximilian Standka (Ger) ma ha perso ai quarti di finale con Richard Vergnes (Fra), accedendo così ai ripescaggi dove ha vinto con Samuel Waizenegger (Sui) ma in finale per il bronzo ha perso con Rodrigo Costa Lopes (Por), classificandosi così quinto, ai piedi del podio.

Asya Tavano (+78 kg) ha vinto il primo turno con Nisrin Bousbaa Dab (Esp), ha vinto il secondo turno con Laura Fuseau (Fra) ma ha perso ai quarti di finale con Marketa Paulusova (Cze), medaglia di bronzo a fine gara, e ai ripescaggi ha perso con Sophio Somkhishvili (Geo), poi anche lei medaglia di bronzo, mentre l’atleta azzurra si classifica al 7° posto.

Kwadjo Anani (-100 kg) ha vinto al primo turno con Marvin Belz (Ger) e al secondo con Kacper Szczurowski (Pol), mentre ai quarti di finale ha perso col vincitore della categoria Jorge Fonseca (Por), attuale bronzo olimpico e campione mondiale, e ai ripescaggi con Daniel Herbst (Ger), medaglia di bronzo a fine giornata, e l’atleta italiano si è classificato così al settimo posto.

 

Hanno perso al terzo turno: Francesca Giorda, Giulia Pierucci e Ylenia Monaco (-52 kg), Raffaella Leila Ciano (-70 kg), Antonio Esposito e Andrea Gismondo (-81 kg), Lorenzo Riganò (-90 kg).

Francesca Giorda (-52 kg) ha passato il primo turno, ha vinto il secondo con Cleonia Riciu (Rou) ma ha perso il turno successivo con Manon Monnard (Sui).

Anche Giulia Pierucci (-52 kg) ha passato il primo turno, ha vinto il secondo con Gabriela Dimitrova (Bul) cedendo però al terzo turno con Rachel Van De Meeberg (Ned).

Stessa sorte è toccata a Ylenia Monaco (-52 kg), ha passato il primo turno, ha vinto il secondo con Sofia Asvesta (Cyp) ma ha perso il turno successivo con Maria Siderot (Por).

Raffaella Leila Ciano (-70 kg) ha passato il primo turno, ha vinto il secondo turno con Ronny Gal (Isr) ma si è fermata al turno successivo con Anka Pogacnik (Slo), vincitrice della categoria.

Antonio Esposito (-81 kg) ha passato il primo turno, ha vinto al secondo turno con Alex Barto (Svk) ma ha perso il terzo turno con Jan Svoboda (Cze).

Andrea Gismondo (-81 kg) ha vinto al primo turno con Athanasios Mylonelis (Gre), al secondo con Leon Schreder (Ger) ma ha perso al turno successivo con Alfonso Urquiza Solana (Esp).

Lorenzo Riganò (-90 kg) ha vinto il primo turno con Markus Edlund (Swe), il secondo con Ilia Kabhuliani (Esp) ma ha perso il terzo turno con Hugo Grandhaie (Fra).

 

Hanno perso al secondo turno: Carlotta Avanzato, Giulia Caggiano e Silvia Pellitteri (-57 kg), Nicolle D’Isanto (-63 kg), Martina Esposito (-70 kg), Linda Politi (-78 kg), Annalisa Calagreti (+78 kg), Luca Caggiano (-66 kg), Luigi Brudetti (-73 kg), Leonardo Casaglia, Tiziano Falcone e Bright Nosa Maddaloni (-81 kg), Enrico Bergamelli (-100 kg) e Lorenzo Agro Sylvain (+100 kg).

Carlotta Avanzato (-57 kg) ha passato il primo turno ma ha perso il turno successivo con Pauline Starke (Ger).

Giulia Caggiano (-57 kg) ha passato il primo turno però ha dovuto cedere ad Amelie Stoll (Ger) al turno successivo.

Silvia Pellitteri (-57 kg) ha passato il primo turno ma ha perso il secondo turno con Laila Goebel (Ger).

Nicolle D’Isanto (-63 kg) ha passato il primo turno ma ha perso il secondo con Anna Dabrowska (Pol).

Martina Esposito (-70 kg) ha passato il primo turno ma ha il secondo turno con Laerke Olsen (Den).

Linda Politi (-78 kg) ha passato il primo turno, ha il secondo turno con Chloe Buttigieg (Fra), vincitrice della categoria a fine giornata.

Annalisa Calagreti (+78 kg) ha passato il primo turno ma ha il secondo turno con Renee Lucht (Ger), medaglia d’oro a fine giornata.

Luca Caggiano (-66 kg) ha vinto il primo turno con Charlie Young (Gbr) ma ha perso il secondo con Petr Zhukov (Rou).

Luigi Brudetti (-73 kg) ha vinto il primo turno con Saeed Al Naqbi (Uae) ma ha perso il secondo con Ido Levin (Isr).

Leonardo Casaglia (-81 kg) ha vinto il primo turno con Emmanuel Nartey (Gha) ma ha perso poi con Oskari Makinen (Fin), medaglia di bronzo a fine giornata.

Tiziano Falcone (-81 kg) ha vinto al primo turno con Temuujin Chuluunbaatar (Mgl) ma ha perso al secondo con Alpha Oumar Djalo (Fra).

Bright Nosa Maddaloni (-81 kg) ha vinto al primo turno con Damian Stepien (Pol) ma ha perso al turno successivo col vincitore della categoria Mohab Elnahas (Can), che prima aveva battuto l’altro italiano, Emanuele Bruno.

Enrico Bergamelli (-100 kg) ha vinto il primo turno con Matej Silvestr (Cze) ma si è fermato all’incontro successivo con Daniel Herbst (Ger), medaglia di bronzo a fine giornata, che ha battuto anche il compagno di Nazionale Kwadjo Anani ai ripescaggi.

Lorenzo Agro Sylvain (+100 kg) ha passato il primo turno ma ha il secondo turno con Utkirbek Turoboyen (Uzb), oro a fine giornata.

 

Hanno perso al primo turno: Diego Rea (-60 kg) con Yohan Roussel (Fra), Samuele Fascinato (-66 kg) con Gyorgy Szatmari (Hun), Alessandro Magnani (-73 kg) con Jake Bensted Aus), Luigi Pippa (-81 kg) con Alexandr Jelev (Bul), Emanuele Bruno (-81 kg) con il vincitore della categoria Mohab Elnahas (Can), Kevyn Perna (-100 kg) con Paul Creata (Rou).

 

Classifica

Classifica femminile

-48 kg

  1. Mireia Lapuerta Comas (Esp),
  2. Laura Martinez Abelenda (Esp),
  3. Katharina Tanzer (Aut) e Sofia Petitto (Ita)

-52 kg

  1. Annika Wurfel (Ger),
  2. Binta Ndiaye (Sui),
  3. Manon Monnard (Sui) e Izaskun Ballesteros Gonzalez (Esp)

-57 kg

  1. Pauline Starke (Ger),
  2. Kitti Kovacs (Hun),
  3. Amelie Stoll (Ger) ed Evelyne Tschopp (Sui)

-63 kg

  1. Katharina Kaecker (Aus),
  2. Agathe Devitry (Fra),
  3. Florentina Ivanescu (Rou) e Vibian Herrmann (Ger)

-70 kg

  1. Anka Pogacnik (Slo),
  2. Lara Cvjetko (Cro),
  3. Aoife Coughan (Aus) e Ida Eriksson (Swe)

-78 kg

  1. Anna Monta Olek (Ger),
  2. Chloe Buttigieg (Fra),
  3. Moira De Villiers (Nzl) e Petrunjela Pavic (Cro)

+78 kg

  1. Renee Lucht (Ger),
  2. Ivana Maranic (Cro),
  3. Sydnee Andrews (Nzl) e Sophio Somkhishvili (Geo)

Classifica maschile

-60 kg

  1.  Richard Vergnes (Fra),
  2. Maxime Merlin (Fra),
  3. Francisco Mendes (Por) e Rodrigo Costa Lopes (Por)

-66 kg

  1. Reda Seddouki (Fra),
  2. Elios Manzi (Ita),
  3. Maxime Gobert (Fra) e Rakhimjon Subhonov (Uzb)

-73 kg

  1. Mark Hristov (Bel),
  2. Luigi Centracchio (Ita),
  3. Ido Levin (Isr) e Adam Stodolski (Pol)

-81 kg

  1. Mohab Elnahas (Can),
  2. Etienne Briand (Can),
  3. Joao Fernando (Por) e Oskari Makinen (Fin)

-90 kg

  1. Ivaylo Ivanov (Bul),
  2. Peter Zilka (Svk),
  3. Wachid Borchashvili (Aut) e Aram Grigorian (Uae)

-100 kg

  1. Jorge Fonseca (Por),
  2. Daniel Eich (Sui),
  3. Daniel Herbst (Ger) e Louis Mai (Ger)

+100 kg

  1. Utkirbek Turoboyev (Uzb),
  2. Losseni Kone (Ger),
  3. Erik Abramov (Ger) e Mircea Croitoru (Rou)

Classifica delle nazioni

  1. Germania (4-1-5-4-4),
  2. ,Francia (2-3-1-2-3)
  3. Bulgaria (2-0-0-1-1)

L’Italia si è classificata 11^ (0-2-1-2-2) su 42 nazioni.

 

 

Ringrazio la Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (FIJLKAM) per la foto dei tre atleti medagliati italiani (da sinistra: Luigi Centracchio, argento nei -73 kg, Sofia Petitto, bronzo nelle -48 kg e Elios Manzi, argento nei -66 kg).

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.