SMASHPASSorizzontalepiccola
Judo

Alice Bellandi fa suonare l’inno italiano al Grand Slam di Budapest 2022

Alice Bellandi fa suonare l'inno italiano al Grand Slam di Budapest 2022 1
Scritto da Giada Chioso

Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 luglio c’è stato il Grand Slam di Budapest, in Ungheria.

Italia

Hanno gareggiato 15 italiani, 5 donne e 10 uomini: Giulia Carna e Giulia Pierucci (-52 kg), Thauany David Capanni Dias (-57 kg), Alice Bellandi e Giorgia Stangherlin (-78 kg), Angelo Pantano e Andrea Carlino (-60 kg), Elios Manzi e Mattia Miceli (-66 kg), Fabio Basile e Giovanni Esposito (-73 kg), Antonio Esposito e Tiziano Falcone (-81 kg), Christian Parlati (-90 kg) e Kwadjo Anani (-100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato una medaglia d’argento con Giulia Carnà (-52 kg), Alice Bellandi (-78 kg) e Christian Parlati (-90 kg) una medaglia di bronzo con Antonio Esposito (-81 kg) e due settimi posti di Angelo Pantano (-60 kg) e Fabio Basile (-73 kg).

Alice Bellandi (-78 kg) ha vinto il primo incontro contro Yi Liu (Chn), i quarti di finale contro Shori Hamada (Jpn), l’attuale campionessa olimpica, la semifinale contro Mayra Aguiar (Bra), bronzo olimpico nelle ultime 3 Olimpiadi (2012-2016-2021) e medaglia di bronzo a fine giornata, e in finale ha vinto anche contro Inbar Lanir (Isr), campionessa europea U23 nel 2020, conquistando così il gradino più alto del podio, battendo le più forti della categoria.

Giulia Carnà (-52 kg), ancora diciassettenne, ha vinto contro Manon Monnard (Sui), Chelsie Giles (Gbr), ai quarti di finale contro Amber Ryheul (Bel) e in semifinale contro Angelica Delgado (Usa), poi medaglia di bronzo, mentre in finale ha perso contro Reka Pupp (Hun), bronzo agli Europei dell’anno scorso, conquistando la medaglia d’argento, la sua prima medaglia al suo primo Grand Slam. E’ la judoka italiana più giovane a conquistare una medaglia ad un Grand Slam.

Christian Parlati (-90 kg), passato direttamente al secondo turno, ha vinto contro Caramnob Sagaipov (Lbn), poi contro Nemanja Majdov (Srb), ai quarti di finale contro Gergely Nerpel (Hun) e in semifinale contro Rafael Macedo (Bra) mentre in finale ha perso al golden score contro Sanshiro Murao (Jpn) per 3 shido a 2.

Antonio Esposito (-81 kg), ha passato il turno, ha vinto contro Adrian Gandia (Pur) e Matthias Casse (Bel), attuale vicecampione europeo, campione mondiale e medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo, mentre ai quarti di finale è stato battuto da Nugzari Tatalashvili (Geo), medaglia di bronzo a fine gara. Ai pescaggi ha vinto contro Asad Masabirov (Kgz) e Vedat Albayrak (Tur), conquistando un’importantissima medaglia di bronzo, valevole per la qualificazione olimpica.

Angelo Pantano (-60 kg), saltato il primo turno, ha vinto contro Ahmad Yusifov (Aze) e Joshua Katz (Aus), ma  ai quarti di finale ha perso con Lukhumi Chkhvimiani (Geo), medaglia d’argento a fine giornata. Ripescato, ha perso poi contro Temur Nozadze (Geo), medaglia di bronzo a fine gara, mentre l’atleta italiano si è classificato così al settimo posto.

Fabio Basile (-73 kg), ha passato il primo turno e ha contro Joan-Benjamin Gaba (Fra) e Michail Tsoutlasvili (Gre), ma ai quarti di finale ha perso con Lasha Shavdatuashvili (Geo), poi medaglia d’argento, e ai ripescaggi con Rustam Orujov (Aze), medaglia di bronzo, mentre Basile è arrivato settimo.

 

Hanno perso al terzo turno: Elios Manzi e Mattia Miceli (entrambi -66 kg), Giovanni Esposito (-73 kg)

Elios Manzi (-66 kg), passato il prmo turno, ha vinto contro Shahboz Saidaburorov (Tjk) ma ha dovuto cedere a Walide Khyar (Fra).

Mattia Miceli (-66 kg) ha saltato il primo turno e ha battuto Bence Mathe (Hun) mentre ha perso contro Rakhimjon Subhonov (Uzb), poi medaglia di bronzo.

Giovanni Esposito (-73 kg), saltato il primo turno, ha vinto contro Shakhram Ahhadov (Uzb), per poi perdere con Magdiel Estrada (Cub) per due waza-ari, di cui il primo nato da un’azione proibita.

 

 

Hanno perso al secondo turno: Thauany David Capanni Dias (-57 kg), Andrea Carlino (-60 kg), Tiziano Falcone (-81 kg)

Thauany David Capanni Dias (-57 kg), al suo primo Grand Slam ancora diciottenne, ha vinto il primo incontro con Rauza Nurmakhammetova (Kaz) ma poi ha perso contro Mina Libeer (Bel).

Andrea Carlino (-60 kg) ha passato il primo turno ma poi ha perso contro Xin Fu (Chn).

Tiziano Falcone (-81 kg) ha vinto il primo turno contro Andrey Pirolo Del Rosso (Srb) mentre ha perso il successivo contro Francois Gauthier Drapeau (Can).

 

Hanno perso al primo turno: Giulia Pierucci (-52 kg) contro Kelly Deguchi (Can), Giorgia Stangherlin (-78 kg) contro Emma Reid (Gbr) e Kwadjo Anani (-100 kg) contro Thomas Briceno (Chi).

 

Classifica

Classifica femminile

-48 kg

  1. Funa Tonaki (Jpn),
  2. Julia Figueroa (Esp),
  3. Mireia Lapuerta Comas (Esp) e Baasankhuu Bavuudorj (Mgl)

-52 kg

  1. Reka Pupp (Hun),
  2. Giulia Carnà (Ita),
  3. Angelica Delgado (Usa) e Gefen Primo (Isr)

-57 kg

  1. Haruka Funakubo (Jpn),
  2. Rafaela Silva (Bra),
  3. Jessica Klimkait (Can) e Timna Nelson Levy (Isr)

-63 kg

  1. Megumi Horikawa (Jpn),
  2. Angelika Szymanska (Pol),
  3. Anriquelis Barrios (Ven) e Maylin Del Toro Carvajal (Cub)

-70 kg

  1. Saki Niizoe (Jpn),
  2. Miriam Butkereit (Ger),
  3. Barbara Matic (Cro) e Maria Perez (Pur)

-78 kg

  1. Alice Bellandi (Ita),
  2. Inbar Lanir (Isr),
  3. Mayra Aguiar (Bra) e Shori Hamada (Jpn)

+78 kg

  1. Wakaba Tomita (Jpn),
  2. Iladys Ortiz (Cub),
  3. Raz Hershko (Isr) e Xin Su (Chn)

Classifica maschile

-60 kg

  1. Jorre Verstraeten (Bel),
  2. Lukhumi Chkhvimiani (Geo),
  3. Romain Valadier Picard (Fra) e Temur Nozadze (Geo)

-66 kg

  1. Hifumi Abe (Jpn),
  2. Rakhimjon Subhonov (Uzb),
  3. Tal Flicker (Isr) e Kherlen Ganbold (Mgl)

-73 kg

  1. Hidayat Heydarov (Aze),
  2. Lasha Shavdatuashvili (Geo),
  3. Rustam Orujov (Aze) e Tohar Butbul (Isr)

-81 kg

  1. Guliherme Schimidt (Bra),
  2. Saeid Mollaei (Aze),
  3. Antonio Esposito (Ita) e Nugzari Tatalashvili (Uae)

-90 kg

  1. Sanshiro Murao (Jpn),
  2. Christian Parlati (Ita),
  3. Beka Gviniashvili (Geo) e Ivan Felipe Silva Morales (Cub)

-100 kg

  1. Kentaro Iida (Jpn),
  2. Varlam Liparteliani (Geo),
  3. Nikoloz Sherazadishvili (Esp) e Zsombor Veg (Hun)

+100 kg

  1. Teddy Riner (Fra),
  2. Jelle Snippe (Ned),
  3. Magomedomar Magomedomarov (Uae) e Shokhruh Bakhtiyorov (Uzb)

Classifica delle nazioni

  1. Giappone (8-0-1-0-0),
  2. Italia (1-2-1-0-2),
  3. Brasile (1-1-1-2-1)

 

Informazioni

Per maggiori informazioni sui risultati potete guardare sul sito della International Judo Federation (IJF) in: https://live.ijf.org/gs_hun2022/overview e anche della European Judo Union, EJU, nella pagina dedicata: https://www.eju.net/event/budapest-grand-slam-2022/224008/

 

Ringrazio la Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (FIJLKAM) per la foto di Alice Bellandi, medaglia d’oro nella categoria femminile -78 kg.

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.