UFC

Tito Ortiz sarà inserito nella UFC Hall of Fame.

Tito Ortiz sarà inserito nella UFC Hall of Fame. 1

Tito Ortiz sarà inserito nella UFC Hall of Fame. Comunicato Stampa

Tito Ortiz sarà inserito nella UFC Hall of Fame. 2

Las Vegas, Nevada – The Ultimate Fighting Championship ® è orgogliosa di annunciare che Tito Ortiz – colui che ha detenuto il titolo di campione dei pesi mediomassimi per il più lungo arco di tempo, nonché personalità di spicco delle arti marziali miste – sarà il nono campione ad essere inserito nella UFC Hall of Fame.

 

Ortiz farà il suo ingresso ufficiale presso l’UFC Fan Expo il 7 luglio a mezzogiorno, questo significa che combatterà l’incontro finale della sua carriera che dura da 15 anni, contro la vecchia nemesi Forrest Griffin a UFC 148 il 7 luglio come confermato da UFC Hall of Famer. Ortiz è il primo ad esservi inserito sin dal 2010, ed andrà a fare compagnia a Matt Hughes, al pioniere delle MMA Charles “Mask” Lewis, Mark Coleman, Royce Gracie, Ken Shamrock, Dan Severn e i più recenti Chuck Liddell e Randy Couture nel pantheon degli immortali dell’ Ottagono.

 

“È un grande onore essere riconosciuto come uno dei più grandi lottatori di tutti i tempi dalla UFC”, ha detto Ortiz. “Essere inserito nella Hall of Fame è la prova definitiva che tutto il duro lavoro, la dedizione, tutto il dolore e i sacrifici, sono serviti. Camminare per l’ultima volta versp l’Ottagono come combattente ufficiale della UFC Hall of Fame sarà terribile e fantastico allo stesso tempo. Sono molto grato di avere l’opportunità di chiudere la mia carriera in questo modo così straordinario”.

 

“Voglio ringraziare la mia famiglia per tutto l’amore e il sostegno che mi ha dato. I miei fans per il loro attaccamento anche nei momenti difficili, quando essere un fan Tito Ortiz non era una cosa semplice. Voglio, infine, ringraziare Lorenzo Fertitta e Dana White per avermi dato così tante opportunità nel corso degli anni e per garantire un futuro allo sport che amo e a cui ho dedicato la mia vita”.

 

Presenza esuberante e capace di catalizzare l’attenzione,capelli tinti di biondo e devastanti takedown, Ortiz UFC fatto il suo debutto il 30 maggio 1997 a UFC 13 battendo in 31 secondi Wes Albritton, un altro debuttante. In tre anni è arrivato al titolo UFC dei pesi mediomassimi battendo quello che sarebbe ben presto diventato un’altra leggenda, Wanderlei Silva. Ortiz, conosciuto come The Huntington Beach Bad Boy, avrebbe poi detenuto il titolo per quello che è ancora oggi un record di tempo imbattuto, tre anni e mezzo, e avrebbe combattuto quelle che sarebbero state tra le i grandi incontri della sua carriera e di qualsiasi epoca.

 

Il Presidente di UFC Dana White ha dichiarato: “Tutti conoscono la mia storia e quella di Tito e tutto ciò che è accadute tra noi. All’epoca molte cose non sono state divertenti ma tutte quelle polemiche e quella pazzia sono ormai parte della storia della UFC, e non c’è dubbio che nella sua categoria è stato una stella enorme e uno dei grandi della sua epoca.

 

“Non si può scrivere la storia delle Arti Marziali Miste di questa epoca senza Tito Ortiz, ed è per questo che appartiene alla Hall of Fame. È stato in UFC per 15 anni – e rimanerci così a lungo è già un risultato di per sé – e ora scenderà ancora per 15 minuti a UFC 148. Credetemi, io soquanto sia orgoglioso e testardo questo ragazzo e mi aspetto che utilizzeràtutto ciò che ha lasciato come lottatore per uscire vincitore da UFC 148”.

 

UFC Chairman & CEO Lorenzo Fertitta, ha dichiarato: “Tito è parte del tessuto del nostro sport e della storia della nostra azienda. Ha dato la sua vita alle arti marziali miste e ha dato a tutti noi alcuni dei momenti più memorabili sia come combattente, che come personalità fuori dall’ Ottagono. Ad un certo punto Era giusto che entrasse nella UFC Hall of Fame, e sono felice che siamo riusciti a far sì che questo accada adesso, così da permettergli di entrare nel Ottagono per l’ultima volta come detentore della  Hall of Fame. Penso che questo sarà un addio emozionante per Tito e una finale speciale per tutti i suoi fan”.

 

Ortiz desidera lasciare UFC 148 – e la sua carriera – come un vincitore.

 

“Il mio nome sarà probabilmente sempre collegato a quellodi lottatori come Wanderlei Silva, Chuck Liddell e soprattutto Ken Shamrock”, ha detto Ortiz. “Ma i combattimenti con Forrest sono stati buoni e competitivi come con nessun’altro”.

 

“Adesso voglio dimostrare che sono stato il miglior lottatore vincendo l’ultima sfida. Non voglio andarmene a testa bassa – Voglio che l’ultima immagine che la gente avrà di me sarà quella in mezzo all’Ottagono con le braccia alzate”

 

UFC® 148: SILVA vs. SONNEN II sarà visibile in Italia su Sky Primafila la notte tra il 7 e l’8 luglio alle ore 4:00 in diretta. Repliche dalla domenica al mercoledì.

 

Per ulteriori informazioni sui combattimenti visitare www.ufc.com. Tutti gli incontri sono live e soggetti a cambiamenti

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

1 Commento

X