Brazilian Jiu-Jitsu

La Pretzel-plata di Clark Gracie

La Pretzel-plata di Clark Gracie 1
Matteo
Scritto da Matteo

Ai mondiali no-gi che si sono svolti lo scorso week end abbiamo potuto visionare diversi match ad alta intensità molto divertenti ed assolutamente interessanti

Ai mondiali no-gi che si sono svolti lo scorso week end abbiamo potuto visionare diversi match ad alta intensità molto divertenti ed assolutamente interessanti. Nella categoria Adult spiccano le vittorie di Gordon Ryan (forse fa più notizia il look che il giovane talento della RGA di NY ha sfoggiato, offrendo al pubblico una capigliatura degna del peggior gabber anni ’90) negli uomini e di Beatriz Mesquita nelle donne, entrambi bi-campioni, entrambi si portano a casa l’assoluto vincendo con un risultato di 0-0 grazie ad un unico vantaggio.

Ma tolti i big negli Adult, se qualcuno si fosse perso i match delle categorie Master, consiglio vivamente di andare rivederseli se in possesso di abbonamento a FloGrappling o per quanto reperibili in rete, perché anche gli incontri dei lottatori “più stagionati” hanno riservato dei match molto avvincenti.

Su tutti, a mio parere, ha spiccato Clark Gracie, il quale si è portato a casa il titolo finalizzando Barry Simms con il suo marchio di fabbrica, ovvero l’omoplata. In realtà il risultato finale è stato una variante della leva alla spalla che, a memoria, non credo di aver mai visto in un campionato di BJJ. La tecnica è già stata ribattezzata “pretzel-plata”. Al di là del nome che è orribile, il gesto tecnico è davvero notevole e la sequenza dello scramble è una delizia per il palato degli appassionati.

 

 

Chi è l'autore

Matteo

Matteo

Appassionato di Jiujitsu dal 2010.

1 Commento

  • Clark gracie è senza dubbio il miglior utilizzatore di omoplata che si sia mai visto, in quella tecnica è un genio, non stupisce che ne tiri fuori varianti mai viste, semplicemente un alieno.

X