Copertina MMA Italia: Incontri Pro News & Media

IMMAF in Italia: che sta succedendo ?

IMMAF-italia

Come forse alcuni sanno in questi giorni si è svolta, a bologna la riunione di molte federazioni Italiane di MMA (o ex Kick-boxing) per parlare del progetto IMMAF –

Come forse alcuni sanno in questi giorni si è svolta, a bologna la riunione di molte federazioni Italiane di MMA (o ex Kick-boxing) per parlare del progetto IMMAF – Questo progetto è uno dei progetti più ambiziosi in Italia e dalla foto qui sotto potete notare che molti dei pesi massimi degli sport da combattimento erano presenti.

Che sia l’ora della svolta delle MMA in Italia?

Le premesse sembrano buone sotto un certo punto di vista (la fine della frammentazione) ma ancora non del tutto chiare (vedere i due comunicati stampa decisamente diversi di toni). Sono davvero curioso di vedere se davvero le MMA riusciranno a fare quello che non è successo negli anni 90 con la kick

Per onor della cronaca credo che alcune Organizzazioni storiche come MMA-Italy e altre come Fight 1 siano fuori. La situazione quindi potrebbe essere interessante. Che succederà ?

MMA Supershow Mag 02 dedicherà molto spazio a questo evento con interviste esclusive a tutti ( o quasi i presenti). Vi prometto che anche noi ritorneremo sull’argomento.

Nel frattempo vi lascio ai due comunicati stampa, della FIGMMA e della WTKA che vi Copio/incollo sotto la foto

IMMAF-italia

da sx Padre Mario Loi, il Vice Presidente Sanna, Patrizio Maggiori, il Presidente Emiliano Lanci, il Segretario Cristiano Radicchi, Massimo Ottolini, Salim Hafid e Filippo Leone.

 

 

Comunicato Stampa FIGMMA – Saverio Longo

Invitato dall’amico Emiliano Lanci, sabato 21 settembre 2013, insieme al Vicepresidente Vito Paolillo e al Consigliere Fabio Ciolli, mi sono recato a Bologna per partecipare alla prima riunione organizzata in Italia dall’IMMAF (International Mixed Martial Arts Federation), la Federazione Internazionale di amateur MMA supportata dall’UFC.

Alla riunione sono rimasto subito positivamente colpito dalle parole del Presidente dell’IMMAF August Wallen. Abituato a vivere in una paese in cui gli uomini politici fanno a gara a chi dice più bugie per conquistare voti, ho apprezzato molto la sincerità con la quale il Presidente Wallen ha ammesso a malincuore che le MMA forse entreranno alle Olimpiadi quando nessuno dei presenti alla riunione sarà più su questa terra (aggiungo io: qualche speranza in più le MMA l’hanno avuta quando erano riconosciute dalla FILA e tutti quelli che non hanno supportato il progetto FILA dovrebbero oggi fare un mea culpa).

Il Presidente Wallen e Tom Madsen, board member, hanno ben illustrato il progetto dell’IMMAF, quello di promuovere in tutto il mondo lo sport delle MMA dilettantistiche ed ottenere il riconoscimento di SportAccord, l’associazione che raggruppa le Federazioni sportive internazionali che fanno capo al CIO (Comitato Olimpico Internazionale).

Nei miei interventi ho fatto presente che lo scopo principale di qualsiasi nuova disciplina sportiva è quello  di essere riconosciuta in ogni paese dal Comitato Olimpico Nazionale e che in Italia la FIGMMA è l’unica Federazione che gestisce le MMA riconosciute dal CONI. Le MMA, grazie alla FILA, sono riuscite in Italia ad ottenere il riconoscimento del CONI in breve tempo (altre discipline sportive ci hanno messo decenni per ottenerlo) e attualmente sono di competenza esclusiva della FIJLKAM che ne ha delegato la gestione alla FIGMMA. Ho quindi affermato che chi veramente ama le MMA dovrebbe essere felice che esiste una Federazione Italiana che gestisce le MMA riconosciute dal CONI.

I partecipanti alla riunione, tutti invitati da Emiliano Lanci, hanno  poi deciso di creare una nuova struttura organizzativa formata dai vari gruppi di interesse presenti, che però non perderanno la loro identità (una sorta di “contenitore” di associazioni sportive e organizzazioni già esistenti), della quale hanno eletto Presidente l’amico Emiliano Lanci a cui auguro buon lavoro.

Purtroppo in Italia, nel mondo delle arti marziali e degli sport di combattimento, esistono numerosissime mini-organizzazioni che preferiscono lavorare autonomamente al di fuori delle Federazioni riconosciute dal CONI per mantenere il loro piccolo potere o per tutelare i loro interessi economici. Si preferisce in pratica essere capi di una mini-organizzazione piuttosto che lavorare tutti insieme all’interno delle Federazioni del CONI, anteponendo gli interessi personali a quelli dello sport e dei suoi praticanti. In questo modo, forse involontariamente, si danneggia lo stesso sport che si dice di amare perchè si contribuisce a disperdere quelle forze che invece servirebbero all’interno del CONI per dare più potere e prestigio alla disciplina sportiva (nel CONI la forza di ogni sport si misura dai suoi numeri e cioè dal numero di ASD affiliate e di tesserati della Federazione che gestisce lo sport).

Alla riunione, su mia richiesta, il Consigliere e DTN della FIGMMA Fabio Ciolli è stato nominato membro del direttivo di questa nuova struttura. Ho voluto una presenza autorevole della FIGMMA all’interno del direttivo di questa nuova organizzazione perché desidero supportare il progetto di far crescere le MMA dilettantistiche nel mondo e perché voglio dare l’opportunità ai migliori atleti della FIGMMA di partecipare alla competizione che selezionerà la rappresentativa italiana che parteciperà al Campionato Mondiale di MMA dilettantistiche dell’IMMAF che si svolgerà a Las Vegas a luglio 2014.

Spero che questa nuova realtà organizzativa non aumenti le divisioni nel già troppo parcellizzato movimento sportivo delle MMA italiane e che in futuro tutte le società sportive e i praticanti di MMA si convincano che la FIGMMA per le MMA rappresenta l’unica opportunità per crescere e svilupparsi all’interno dell’ordinamento sportivo del CONI e che, se staremo uniti e lavoreremo tutti insieme dentro la FIGMMA, ci guadagneremo tutti, ma in primis ci guadagnerà il nostro amato sport, le MMA.

Il Presidente

Saverio Longo

Comunicato Stampa WTKAItalia

August Wallen Presidente Mondiale della IMMAF International Mixed Martial Arts Federation, la federazione mondiale di MMA supportata dall’UFC di Dana White!!!!!! Ha organizzato e presenziato sabato 21 settembre ad una riunione a Bologna presso l’imponente centro congresso “Centergross”.
Al meeting erano presenti praticamente tutti i gruppi esistenti in Italia di MMA compresa la Fikbms con Barbara Falsoni e Patrizio Rizzoli e la Figmma con Saverio Longo!!!!!
La presenza del Presidente Mondiale si è resa necesaria per supervisionare la nascita di questa nuova realtà italiana e decretarne ufficialmente l’affiliazione a IMMAF.
A maggioranza democratica, con votazioni palesi, dopo estenuanti discussioni e la presentazione di ogni singolo gruppo, è stato deciso di creare una sorta di confederazione nella quale sono confluite 13 realtà italiane su 14 presenti!!!

La Fikbms e la Figma invano si sono prodigate per cercare di avere esse stesse il riconoscimento ufficiale ma senza riuscirvi.
Nove i rappresentanti che siederanno nel consiglio federale, tra questi Segretario Generale è stato nominato a larghissima maggioranza Cristiano Radicchi!!!!!

Presidente Emiliano Lanci, nelle vesti di organizzatore di questa riuscitissima riunione, a cui vanno le nostre più sentite congratulazioni!!!

E Vicepresidente Samuele Sanna rappresentante ufficiale di Sakara della Legionarivs League, ed anch’essi eletti a larga maggioranza.
Parte dunque questa ulteriore straordinaria avventura per gli atleti WTKA che avranno così la possibilità di partecipare al prossimo Campionato del Mondo amatoriale IMMAF supportato da Dana White e dalla UMMAF la Federazione Amatoriale Americana di MMA, e che si terrànno a luglio 2014 guarda caso proprio a Las Vegas, la città dell’UFC!!!!!!!!!!!!

Ora ci aspetta un durissimo lavoro corale per organizzare i prossimi Campionati Iitaliani Unificati a cui parteciperà finalmente la maggioranza assoluta di tutte le realtà italiane per selezionare così ufficialmente i componenti della Nazionale che parteciperà appunto agli unici Campionati Mondiali Amatoriali di MMA con il supporto ufficiale di UFC!!!!!!!

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

10 Commenti

  • Saverio Longo penso che proprio gode ad alimentare la TRUFFA CONI, ora spiego:

    Il Coni e’ un ente illegale quando mette bocca in sport non olimpici. Questa illegalita’ e’ stata accettata come legalita’ perche’ nessuno ha avuto il coraggio di mettersi contro, e i media di informare la gente a dovere.

    RICORDO CHE SIAMO L’UNICO PAESE AL MONDO CHE HA UN ENTE PUBBLICO PER IL CONTROLLO DELLO SPORT OLIMPICO NON SOTTO IL MINISTERO DELLO SPORT E DELLE PARI OPPORTUNITA’ (SIC !!!) MA SOTTO I BENI CULTURALI, PROPRIO PERCHE’ IL CONI DAL 2004 SVOLGE COMPITI CHE NON GLI COMPETONO E LI PUO’ FARE SOLO SOTTO LA MASCHERA DI PROMOZIONI CULTURALI: E’ UN ORGANO ILLEGALE.
    NEL 2004 SE NON FOSSE STATO PER POLITICI MAFIOSI DI DESTRA E DI SINISTRA CHE HANNO FATTO PASSARE IL D.L. 8 (APPENA TORNATI DALLE VACANZE NATALIZIE, COSI ANCHE I MEDIA ERANO OCCUPATI CON ALTRE NOTIZIE), NON AVREBBE PRESO PIU’ UNA LIRA DAI SOLDI DELLE NOSTRE TASSE E SAREBBE STATO TRASFORMATO IN COMMISSIONE, DEPOTENZIATO E DELEGATO A SOLO ENTE DI CONTROLLO.

    PER ORA Il Coni E’ UN ENTE ILLEGALE CHE non ha niente a che vedere con le commissioni di controllo. L’ITALIA RIMANE L’UNICO PAESE su questo pianeta dove ancora vige la mentalita’ della federazione che controlla lo stesso prodotto che fa vendere alle federazioni sotto di se.

    LA FIGMMA NON HA NESSUN POTERE DI ELEGGERSI A CONTROLLORE DELLE MMA ITALIANE. E I RESPONSABILI INVECE DI AUTOINCENSARSI A PALADINI DELLE MMA AMATORIALI (TERMINE CHE DIMENTICANO APPOSTA PER FAR PASSARE IL CONCETTO CHE IL MONDO PROFESSIONISTICO SIA TUTT’UNO CON QUELLO AMATORIALE) DOVREBBERO SPINGERE PER TRASFORMARE LA LORO MISSIONE IN UNA “COMMISSIONE PER LA VIGILANZA E IL CONTROLLO DEGLI SPORT DEL GRAPPLING O DELLE MMA” sotto il ministero degli affari regionali, il turismo e lo sport, SENZA NESSUN POTERE DI PROMOZIONE, DI FORMAZIONE, DI SVILUPPO LOGISTICO E DI MARKETING.

  • “E Vicepresidente Samuele Sanna rappresentante ufficiale di Sakara della Legionarivs League”. Grande Sakara. Prima fa il solito monologo video anti questo e quello, poi piazza uno dei suoi nella federazione. A Sakà, ma allora dobbiamo entrare in questa federazione o è una federazione e quindi non c’è bisogno? Coerente come sempre. Prima si lamenta delle cose che si fanno solo in Italia, poi fa come tutti gli altri.

  • “Nei miei interventi ho fatto presente che lo scopo principale di qualsiasi nuova disciplina sportiva è quello di essere riconosciuta in ogni paese dal Comitato Olimpico Nazionale”.
    Addirittura! E chi l’ha deciso?? Le MMA alle Olimpiadi? Come la boxe? Ma interessa veramente a qualcuno la boxe olimpica? E perchè dovrebbero interessare le mma olimpiche?

  • beh dai..sai che divertimento con il busto protettivo del takwondo, il casco enorme, i para tibia e i guantoni giganti…verrebbero fuori degli incontri spettacolari

  • e’ con grande piacere che rientro (spero) a far parte dell’ambiente. noto che i commenti sono tutti ponderati e fondati. se si muove qualcosa spero sia verso l’alto. Lanci ovviamente per me scusate e’ una certezza……

  • e’ con estremo piacere che torno (spero) a far parte dell’ambiente. ovviamente posso solo osservare i vs commenti tutti interessanti e degni di attenzione. se si muove qualcosa in italia……..spero sia verso l’alto. Lanci per me e’ (ovviamente) una certezza!

  • Ricordo a tutti che apprezzo molto l’educazione, i toni pacati e un atteggiamento COSTRUTTIVO.
    Questa della IMMAF potrebbe essere una buona occasione per le MMA Italiane, oppure no. ma non si può sapere adesso, potremmo tirare le somme solo tra un po di mesi.

    Sul numero 2 di MMA Supershow Mag stiamo preparando un superspeciale sulla cosa.

    PS welcome back Alfredo !

  • chupa, c’è poco da essere pacati, è una grande pupazzata, non facciamoci prendere per il culo.
    Concordo con Davide Ferro e banano 101%.

  • Ciao Stealth si può essere bacati e dissentire…

    Al momento anche se ancora non ho capito cosa vuol dire questa cosa, sono ben felice che gli “organizzatori principali” si siano parlati.
    E’ altrettanto vero che alcune persone li dentro stanno solo seguendo la moda delle MMA.

    Vedremo se non andrà a finire in nulla, ma comunque il passo secondo me è stato positivo.
    se ogni azione (intendo eventi Pro – il resto non lo considero nemmeno) fossero concertata si avrebbero più eventi con più fighter di livello.

  • grazie Manolo! bel sito questo! sono “tornato” perche’ nella pallacanestro sono troppo delicati e poi…….non potete stare senza la mia competenza in fatto di MMA!
    TOrnando all’articolo Emiliano e’ il mio Maestro so come lavora. non assicuro che l’ITMMAF possa rivoluzionare il mondo ma vi assicuro che Emiliano Lanci da il meglio di se per il movimento! a presto!

X