News & Media UFC

L’UFC era ad un passo da fare Fedor contro Brock

Lorenzo
Scritto da Lorenzo

Mega chicca rivelata da Dana sabato

Fedor_Emelianenko_1001110
La questione è venuta fuori nella scrum dopo la conferenza post match attraverso domande sui piani dell’UFC in Russia. Da lì, con attorno tutti i giornalisti increduli, una rivelazione bomba su quello che avrebbe potuto essere il più grosso match della storia delle MMA.

L’UFC era ad un passo dal fare l’epico match tra Fedor Emelianenko e Brock Lesnar. Vi ricordate circa sette mesi fa quando Brock riapparve nel giro ed ebbe un incontro con Dana? Dana disse che andò malissimo ma mentiva per non rivelare nulla alla stampa.
Ieri infatti ha ammesso che l’incontro era andato bene ma poi saltò tutto a causa della morte del papà di Fedor. Da lì Fedor, che si era appena ritirato dopo il match contro Rizzo, decise di smettere definitivamente per passare tutta la vita con la sua famiglia.
Al che Brock, anche lui uomo di famigghia, decise che non valeva la pena ritornare e si ritirò tra apparizioni in WWE e fattorie in Canada e Minnesota.
Il match secondo Dana era quasi fatto, con Lorenzo Fertitta che ebbe l’accordo in mano andando direttamente in Russia a  parlare con Fedor.
Il progetto era di farlo al Cowboys Stadium di Dallas per fare un’ attendance da sei cifre e una payperview galattica.

Dana ha poi aggiunto che la missione Russia partirà da un evento live e poi magari un TUF. Si parla già di quest’anno.

Ora Jona potrà ribadire che Fedor è un codardo e ha rifiutato il match! Dichiaro riaperto il trollaggio :D

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

18 Commenti

  • Fedor ha gia’ dato tutto quello che c’era da dare, non deve dimostrare piu’ niente, lo ha gia’ fatto nella sua lunga carriera.

  • Se fossi Dana organizzerei degli incontri tra gli arbitri che fanno le cagate uno contro l’altro. Tipo Miragliotta vs Rosenthal, due ciucci patentati che si riscattano nell’ottagono.

  • Io avevo sempre sentito dire da Dana che aveva trattato in tutti i modi possibili con l’entourage di Fedor ma non c’è mai stato nulla da fare e che Emelianenko era un bluff. Adesso ammorbidisce la versione. Mi sembra tutto molto strano…la CIA è in declino.

  • chiorri Dana diceva quello la prima volta che provarono ad ingaggiare Fedor dopo l’acquisto del Pride…dopo aver perso quei tre match la M1 si è aperta all’ufc e questa trattativa si riferisce a sei sette mesi fa

    @Dave: Miragliotta è sempre stato poco sicuro mentre Mazzagatti è da un pò che non fa cazzate e molti sono influenzati da Dana che quando parla di arbitri menziona sempre solo Mazzagatti come esempio di arbitro scarso e Herb Dean dall’altro lato mentre ad esempio anche Big John e Mark Goddard non sbagliano mai.

  • @lorenzo
    se Dana si è occupato di fare un match 6-7 mesi fa tra Fedor e Brock, siamo messi malino: sono bolsi entrambi. Non so se avrebbe riempito nemmeno il ‘Ciccione’ di Imperia…

  • Rosenthal non ricordo bene in quali card, ma sono sicuro che fece delle belle cavolate . Cioè ne sono sicuro. Miragliotta era stato già detto, nel match di Sakara e soprattutto di Alcantara. Quest’ultimo era talmente facile da vedere. Certamente anche il fighter ha finto di essere stato colpito irregolarmente. Herb Dean ogni tanto sbaglia ma penso sia uno dei migliori. Comunque secondo me il brasiliano Yamasaki è peggio di Mazzagatti. E un po’ invece che non vedo Sal D’Amato.
    Secondo me la differenza principale tra gli arbitri è il momento in cui intervengono per chiudere l’incontro quando c’è il ko o tko alcuni interrompono quasi immediatamente, altri aspettano forse troppo. Un errore che commettono alcuni di loro è di non redarguire il fighter che si avvinghia alla rete, alcuni pare non se ne accorgano proprio a volte.

  • Si potrebbe aprire una bella discussione tra gli arbitri.
    Yamasaki a volte ha fatto delle grandi cazzate ma altre volte l’ho visto fare delle belle chiamate.
    Tra l’altro mi affascina molto il fatto che anche gli arbitri hanno dei palmares come lottatori o allenatori.

  • Rosenthal se non sbaglio fece ammazzare Munoz da Weidman quando era già ko dopo la gomitata.
    Yamasaki stoppa bene ma al penultimo evento brasiliano faceva rialzare subito così di punto in bianco e c’era il fratello che faceva lo stesso…non causale. Poi anche lui fece la stessa minchiata di Miragliotta facendo squalificare Erick Silva. Però va beh…son valutazioni difficili e si può sbagliare.
    Il punto è che però uno come Miragliotta che si fa condizionare così da un errore(con Sakara) per fare l’opposto(Alcantara) è grave e forse non dovrebbe più arbitrare. O almeno per un pò…

  • Sono d’accordissimo sul fatto che errare è umano e ci sta ma farsi condizionare da un errore facendone altri a seguire è molto più grave.
    Purtroppo non ho visto il “caso” Alcantara.

  • Chupa a breve ti mando la mail con l’avatar e la richiesta degli imput per iscrivermi al forum. Grazie per la disponibilità.

  • Caro Chupa, il mitico ‘Nino Ciccione’ di Imperia è lo stadio di calcio della città. Ha la bellezza di 2.200 posti a sedere e una sala antidoping, tutta per te, nel caso ti facessi di basilico.

X