UFC

Big John McCarthy: Quando un arbitro lavora bene…

Big-John-McCarthy

Ode a Big John McCarthy: Qual’è la differenza tra un arbitro che sa fare il suo lavoro, prendedosi magari anche dei rischi e un burocrate che oltre a non beccarne uno si trincera dietro “le regole” ? Lo spettacolo.

Ode a Big John McCarthy: Qual’è la differenza tra un arbitro che sa fare il suo lavoro, prendedosi magari anche dei rischi e un burocrate che oltre a non beccarne uno si trincera dietro “le regole” ? Lo spettacolo.

Big-John-McCarthy

Se infatti è vero che i match gli fanno i fighter, l’arbitro ha il potere di imporre il ritmo e prendere decisioni. Andiamo al match tra Alexander Gustafsson e Jon Jones per il titolo dei massimo leggeri ( UFC 165).

Il match è stato riconosciuto da tutti come uno dei più belli dell’anno, e se non ci fosse stato Big John McCarthy probabilmente il risultato sarebbe stato diverso.

All’inizio del quinto round la ferita all’Occhio di Jon Jones era talmente grossa da dover far concludere il match. Jon ha pregato il medico di non farlo e anche John ha fatto lo stesso.

Ecco cosa ha detto Big John: – “Il dottore era preoccupato della ferita e dell’occhio: il taglio era davvero serio. Se vi ricordate è successo al primo round ma si è continuato. Ma tra il quarto e il quinto round era totalmente aperta, e il medico aveva delle ottime ragioni a essere preoccupato. Ma noi lavoriamo in team, e ho parlato con il medico – non è per nulla una bella ferita – ma siamo all’ultimo round, credo che dovremmo lasciarlo combattere, ma io continuerò a guardare, ti prometto che se peggiora fermo l’incontro e te lo porto. Cosi mi ha detto OK. Lavorando come un team il match è andato avanti, la ferita non è peggiorata e il match ha seguito il suo corso.”

aggiunge che entrambi i fighter avevano dato cosi tanto che fermare prima sarebbe stato poco bello nei loro confronti.

“Devo dire che anche il cutman Jacob Stich Duran ha fatto un ottimo lavoro, quando ha detto di prendersi cura dell’occhio”

Adesso rileggetevi la dichiarazione di Kim Winslow (qui: http://www.grappling-italia.com/mma-usa/2013/08/12/kim-winslow-sono-una-perfezionista-il-resto-del-mondo-ma-de-che-32689.html ) e traiamo le conclusioni sul perchè uno è uno dei migliori aribitri del mondo e l’altra una dei peggiori.

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

X