UFC

Patatrack UFC 151 – Greg Jackson, risponde a Dana White

Patatrack UFC 151 - Greg Jackson, risponde a Dana White 1

Ecco al microfono di Mauro Ranallo, Greg Jackson che da la sua versione della definizione di Dana White

Ecco al microfono di Mauro Ranallo, Greg Jackson che dà la sua versione della definizione di Dana White (un “fucking sport killer”).

Qualche nota qui e lì:

Patatrack UFC 151 - Greg Jackson, risponde a Dana White 2

Jon, un uomo grasso e pelato è dietro di te.
Fingi indifferenza…

“Non sono un promoter e non so come funzionano quelle cose, mi è stato chiesto se fosse stata una mossa brillante prendere un match con 3 giorni di avviso e ho riferito che non lo era per nulla. 3 giorni per un fighter di quel calibro (Chael? Ma dai… NdChupa) non è una mossa saggia. Non sto cercando di rovinare lo sport o cancellare un evento. Non so nulla di quella roba comunque e non so il perchè abbiano cancellato una card intera…”

“Per Sonnen c’è bisogno di un camp completo. Combattere con 3 giorni di preparazione è non prendere lo sport seriamente. Non è una rissa da giardino, è sport professionistico.”

“La decisione di rifiutare il match non è di Jones da solo ma di tutto il camp.”

Jackson è anche stupito della reazione di Dana White: “Mi piace Dana e lo rispetto molto, non ho sentimenti negativi verso di lui, sono solo molto confuso.”

“E’ un match serio con ramificazioni serie. Non volevo far cancellare un evento intero: mi è stata chiesta un’opinione e io gliel’ho data.”

“Questi sono dei promoter professionisti e sanno quello che fanno.”

“Non capisco perchè abbiano puntato tutto su un solo match. Ti darò la mia opinione quando richiesta. Non sono un sissignore signor sì. Faccio il meglio per il mio atleta.”

“Credo che Chael sia davvero brillante, ha saltato un’intera divisione: è andato da Anderson Silva a Jon. Brillante davvero. Nulla da perdere e tutto da guadagnare. Sono sempre impressionato da lui.”

Alla fine Jackson ne esce “benino” agli occhi dei lettori e Dana White fa la figura del ciula. Mossa pessima secondo me! Perchè andare in guerra con Dana?

Secondo me Dana White e Lorenzo Fertitta faranno “cacare mattoni” a Jackson… e non potendo toccare Jon Jones, ci rimetteranno i compagni di squadra… Se i fighter minori del camp Jackson vengono asfissiati Jackson dovrà trovare il modo di non essere più furbo del proprio datore di lavoro, almeno in pubblico.

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

5 Commenti

  • >> Chael? ma dai…

    Sonnen sarà anche un presuntuoso insopportabile cazzone ma non è una schiappa…e preparare un incontro in 3 giorni è pesante!

    certo, questa cosa sarebbe stata impensabile ai tempi della vecchia ufc ( e io rimpiango la vecchia ufc) ma ormai l’MMA professionistico è diventato questo.

    >>Secondo me Dana White e Lorenzo Fertitta faranno “cacare mattoni” a Jackson… e non potendo toccare Jon Jones, ci rimetteranno i compagni di squadra… Se i fighter minori del camp Jackson vengono asfissiati Jackson dovrà trovare il modo di non essere più furbo del proprio datore di lavoro, almeno in pubblico

    Speriamo di no, ma in ogni caso fanculo a Dana White e al suo monopolio… è lui che ha creato queste dinamiche e non è nella posizione di lamentarsene!

  • l’unica cosa che può fare white è un reality su mtv,possibilmente su mtv2 così lo guardano i ‘mericani

  • Sono d’accordo con darshan e valga
    notevole greg jackson
    ‘questa non è rissa da giardino, questo è sport’
    dovrebbero appiccicarlo come stick sull’ampia fronte di dana white

  • cmq anche se non l avesse detto jackson il fatto che saltando un incontro è saltata tutta la card fa capire a tutti che la reposabilità piu grossa e organizzativa è di dana o cmq dell ufc…
    in ogni caso dana con le sue parolacce con i suoi scoppi d ira non mi sembra molto professionale come capo della fed di mma n. 1 del mondo… se non è professionale lui non puo pretentendere professioinalità dai suoi “sottoposti” anzi lui chiede “sudditanza”
    pensa forse di essere il conte cobran….chi non scatta niente scatti!!

  • Concordo che qui la colpa è del management e non dei fighter singoli, ma rimane il fatto che far fare la figura da scemo al tuo datore di lavoro non è proprio la cosa più intelligente da fare…

    @andrea – conte cobran….chi non scatta niente scatti!!
    Sacrilegio !!! non era il conte Cobran quello di “chi non scatta niente scatti!! ” bensi il Conte Catellani !!!
    http://www.youtube.com/watch?v=5nZ5M98kHZY

X