UFC

UFC Japan NON sarà un revival del Pride.

UFC Japan NON sarà un revival del Pride. 1

Dana White è chiarissimo a riguardo. le MMA in Giappone dal prossimo UFC 144 saranno Ultimate Fighting Championship punto e basta.

UFC Japan NON sarà un revival del Pride. 2Come sapete prima dell’esplosione delle MMA in nord America, il centro del mondo per spettatori e risultati in TV è stato il Giappone, la promotion di MMA più famosa e amata era di sicuro la PRIDE Fighting Championships che nel 2007 è fallita e smembrata dalla Zuffa (holding che ha anche l’UFC) che nel frattempo se l’era comprata.

Con un ritorno dell’UFC in Giappone si segna un passo. Dana White è chiarissimo a riguardo. le MMA in Giappone dal prossimo UFC 144 saranno Ultimate Fighting Championship punto e basta.

“Non ci saranno le 100mila persone che vogliono un evento Pride forse ma abbiamo una buona base”

“La gente mi continua a chiedere: suonera la musica del Pride? Farai questo? farai quello? NO, questo non è il Pride, è UFC. ed e quello che i fan dell’UFC vedranno in TV”

La card del prossimo weekend sarà molto interessante: Frankie Edgra vs Ben Henderso & Ryan Bader vs  la star PRIDE Quinton “Rampage” Jackson + Yoshihiro Akiyama, Yushin Okami e Hatsu Hioki, Takanori Gomi, Eiji Mitsuoka, Norifumi Yamamoto, Riki Fukuda, Takeya Mizugaki.

“Lavoreremo per  costruire il mercato anche li, lentamente come facciamo di solito. vediamo che succede. Non ci sono incontri di pro-wrestling ne match con un tizio di 200 kili contro uno di 70. Non succederà”

L’UFC come ricordate ha aperto una sezione in Asia ed è pronta a lanciarsi sul mercato cinese & filippino… in Giappone fino a un annetto fa c’era ancora una forte concorrenza, ma dopo il successone del piano di recupero del Dream e la chiusura del Sengoku, non ci sono quasi eventi. direi quindi che il terreno è fertile

Musica di Apertura del Pride…

Dana ve la nega, ma il vostro Chupa vi ama e quindi :

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

6 Commenti

  • be è anche una scelta coerente non cercare elementi che scopiazzino il pride ma portare la ufc in japan …
    è giusto cosi dopo tutto la ufc non è solo una fed porta con se anche certe regole , la gabbia ecc… quindi è normale che loro vogliano esportare il loro prodotto…
    be cmq zuffa= mafia è una minchiata .. mentre dietro al pride ( come dietro a tante altre cose solo giapponesi) c era di sicuro la jakuza…..

  • io nn so voi ma ogni volta che penso a ufc 144 e i vari match mi immagino il ring e tutto il resto in stile pride,cioè so che sarà ufc con gabbia ecc,ma la prima immagine che mi salta in testa è quella!dana bastardo mi ha riportato alla realtà!!
    E cmq:PRIDE WILL NEVER DIE!!!

  • cmq era veramente bellissima l atmosfera del pride….
    era anche un po piu tipo manga o videogioco… alla street fighter :-))

X