Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

14 Commenti

  • due sono i commenti che mi sorgono spontanei:
    il pick up giallo canarino è strafigo
    se invece di mangiare verdure vere e roba genuina mangi solo sta nerda chimica ovvio che prima o poi ti piglia malissimo!!!
    dovrebbe prendere esempio dai buonissimi frullati che ci propone il chupa ;-P

  • … senza contare che al bagno farò di quegli odori che non si può nemmeno immagineare

    ps .. provato quello di cachi??? troppo buono !!! i chupa frullati sono entrati nella storia

  • in realtà non ho trovato cachi al supermercato..così aspetto che sian maturi quelli nell’orto :)

    in compenso ho fatto il pieno di vitamine con un bel cuscus di cavolfiore(si prendono le cime del cavolfiore fresco si passano al mixer creando una roba simile al cous cous e si condisce con buon olio di oliva e succo di limone a volontà)
    però con questo “frullato solido” si fan comunque odori inquietanti finchè l’intestino non ci si abitua ;-P

  • Chiunque a quei livelli fa uso di integratori … basta vedere gli all access con rachelle leah , stranamente sponsorizzati dalla “xyence” …

  • esperimenti verdureschi di chupa a parte … un commento di buon senso ( il mio)
    ma secondo voi con quello che prendono di illegale hanno bisogno veramente degli integratori?
    questi video “di vita quotidiana” sono messi in giro x i ragazzini e non sponsorizzati dalla stessa ditta con la quale il fighter , sportivo , body builder è sotto contratto ….
    in questo caso max muscle ( se non ho visto male )
    alcuni di quegli integratori li ho presi anche io ( casualmente non perchè ho visto questo video) be non mi hanno fatto diventare come carwin…..
    cmq beveteveli voi i frullati di cavolo e cetriolo io continuo con i miei con le proteine al cioccolato

  • chiunque a quei livelli fa uso di integratori, ma non è detto che una polverina verde sia meglio dei vegetali.(e non è detto che faccian bene)
    chiunque a quei livelli fa uso anche di steroidi e quant’altro ,ma non è detto che facciano bene(come gli integratori)
    ;-P

  • ATTENZIONE!!!! Non confondiamo il cioccolato con…
    Una cosa sono gli steroidi anabolizzanti e un’altra gli intergratori…
    Già all’interno del termine “steroide anabolizzante” vi è una sostanziale differenza.. Lo steroide non deve per forza essere anche anabolizzante…
    Ma cmq stiamo parlando di modifiche a livello endocrinologico che si attuano per via esogena, ovvero, si modifica “dall’esterno” quello che è l’equilibrio ormonale dell’asse ippotalamo-ipofisi…con tutte le conseguenze del caso….
    Con il termine “integratori” si intendono tutti quei prodotti che, per vari motivi, servono ad INTEGRARE ( e quindi non a sostuire ) micro e macro nutrienti impossibili da prendere con la normale alimentazione.
    Quindi: un frullato di verdure NON potrà mai sostitutire il valore o l’utilità di un integratore e…gli integratori possono “fare male” così come può far male qualsiasi cosa di cui si “abusa”… Se io mi mangio 4Kg di gelato…probabilmente non sarò in formissima!!!! ;)))
    Con questo voglio dire che è da considerarsi “abuso” ogni uso improprio di integratore, ovvero: lo prendo perchè fa quello… Si integra solo dopo un’accurata porgrammazione fisica e alimentare che varia da soggetto a soggetto e che necessita di integrazioni diverse a seconda del periodo, agonistico o no, in cui ci si trova e del tipo di dieta che si sta seguendo in quel momento…
    L’integrazione è un mondo fantastco che ha molteplici utilità e egli ultimi anni ha fatto passi da gigante…nonostate siamo indietro di 10 anni rispetto all’America…
    Non colpevolizzate la pistola che spara ma piuttosto l’uomo che la usa per uccidere!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ;)))

  • che poi vi dirò ….secondo me l integrazione conta meno del 5% nei risultati che si hanno e soprattutto si deve basare su un buon allenamente e buona alimentazione se no da sola conta proprio 0 … nella migliroe delle ipotesi forse danno un 5% in piu ( che sarebbe gia tantissimo se uno è vicino al massimo col allenamento e alimentazione)
    x quanto riguarda gli integratori americani secondo me li il mercato è molto piu sviluppato quindi forse avendo piu soldi da incassare anche gli integratori sono piu avanti come ricerca…anche se tutti i piu famosi integratori americani , la cui fama ha valicatop l oceano erano tutti prodotti qui illegali cioè in pratica avevano principi attivi inferiori a un farmaco ma cmq neanche considerabili come integratori es. l efedrina o i pro ormoni o il dnp ….infatti anche li dopo un po li hanno tolti dagli integratori ( a livello di principio attivo)
    secondo me forse gli integratori attuali sarebbero veramente efficaci se si potessero prendere con delle belle siringate :-)
    certo probabilmente fare un iniezione è un atto medico e quindi non sarebbe possibile vendere integratori in quella forma …però tutte ste pillole…. chissà quanto poco principio attivo finisce dove deve andare passando dallo stomaco …..

  • Concrdo in parte con te Andrea….vero, l’integrazione è l’ultimo step di un lavoro che deve essere già cmpleto al 100%. Per fare un paragone, l’integrazione è come lo scalpello che lo scultore usa per rifinire un’opera… Che valga un 5% dipende dalle situazioni…sicuramente viene sempre dopo alimentazione e allenamento e direi anche in quest’ordine…
    Sui prodotti americani non è proprio così, che siano più avanti è vero perchè là si vive di sport e non come qua che si passa il tempo a GUARDARE il calcio…per cui ci si investe di più perchè ci si crede di più…vedi le borse di studio all’università…ma non producono solo prodotti che poi vengono illegalizzati…
    La scienza ci ha fatto arrivare prodoti di qualità eccellente, basti vedere cosa si è fatto sulla creatina: dal semplice monoidrato degli anni 90 che necessitava di carico e mantenimento con l’utilizzo di bevande ad alto I.G. e della quale se ne riusciva ad utilizzare solo un 30% e neanche tutti ci riuscivano…fino ad oggi con la creatina alcalinica senza necssità di carico ma con assorbimento pressochè al 100% per TUTTI oppure l’etilester…e così via… X non parlar dell’ON, ovvero dello stimolatore di ossido nitrico, neanche lontanamente pensabile fino a 5 anni fa….ma ce ne sono tanti altri molto validi ma, ripeto, tutti devono essere utilizzati con cognizione di causa e non come fa Shane Carwin che va dal sedicento pseudostregone bombato…che non sa niente di sport da combattimento e che non sa niente di allenamento e nutrizione in generale, per farsi dire cosa prendere!!!!… Io ancora mi stupisco come, anche a livello professionistico si dia così poca attenzione all’aspetto nutrizione e integrazione…. E’ come se le Ferrari scendessero in piasta con le prime 4 gomme che trovano ai box!!!!!!!
    Ultima cosa, vero in parte anche la questione iniezione o meglio..endovena, come appena detto, anche la semplice pastiglia, ha, ad oggi, formati di ottima biodisponibilità chimica senza cioè venir contrastati dal vello digestivo o dai succhi gastrici…

  • be in ogni caso il mercato degli integratori … è un mercato … quindi alla fin fine tutte le sostanze degli integratori vanno valutate 4 -5 anni dopo l uscita…se le case ci puntano ancora vuol dire che qualcosa fanno se no vanno ad ingrossare la categoria dei 100 prodotti all ultima moda lanciati
    certo la creatina ha passato la rpova degli anni ( anche perchè gli effetti sono valutabili obbiettivamente)

X