MMA USA

Invicta FC 7: Risultati e Commenti

invicta FC 7

Serata difficile per Invicta FC, una tempesta di sfortuna si abbatte sulla promotion e quello che ne esce è l’evento sicuramente meno entusiasmante dei 7 tenuti fino adesso.

invicta FC 7

Serata difficile per Invicta FC, una tempesta di sfortuna si abbatte sulla promotion e quello che ne esce è l’evento sicuramente meno entusiasmante dei 7 tenuti fino adesso. La serata parte male con la commissione atletica che forza Gadelha fuori da uno dei tre title match della serata, poche ore prima dell’incontro, per un’infezione intestinale. Continua peggio quando il provider di iPPV inizia a dare problemi e taglia fuori dallo streaming molti fan paganti e finisce malissimo quando a Miriam Nakamoto salta il ginocchio nel terzo round del title match a 135 libbre. Incontro interrotto e carriera di una delle star invicta a rischio.
Nonostante tutto questo, non sono mancati gli incontri interessanti e per i delusi dal TUF Finale conviene recuperare l’evento (disponibile sul canale youtube ufficiale) per ricordarsi che nelle WMMA di talento ce n’è, ce n’è eccome.

Preliminary Card

  • Nina Ansaroff vince su Munah Holland via TKO (punches) ñ Round 2, 3:54
  • Tonya Evinger vince su Sarah DíAlelio via unanimous decision (29-28, 29-28, 29-28)

Main Card

  • Vanessa Porto vince su Zoila Frausto Gurgel via unanimous decision (30-27, 29-28, 29-28)
  • Julia Budd vince su Charmaine Tweet via unanimous decision (30-27, 30-27, 30-27)
    Vittoria non esattamente entusiasmante per la Budd ma di interessante c’è che la donna con il fisico da supereroe si è detta disponibile ad un incontro con la Cyborg.
  • Joanne Calderwood vince su Katja Kankaanpaa via unanimous decision (29-28, 29-28, 29-28)
  • Incontro attesissimo tra due top imbattute a 115 libbre. Calderwood (che ha un seguito di fan sempre pi? importante) ha impostato tutto il match sulla difensiva, regalando solo pochi lampi della sua thai eccezionale ma riuscendo a tagliare fuori la finlandese con una grande gestione degli spazi. La Kankaanpa ha quindi girato a vuoto per la maggior parte del tempo riuscendo solo nel secondo round (con un bel take down) a portare l’incontro nelle acque torbide che desiderava. La TDD della scozzese comunque c’Ë, Ë decisamente pronta per andare a caccia del titolo.
  • Tecia Torres vince su Felice Herrig via unanimous decision (30-27, 30-27, 30-27)
    Incontro spettacolare della Tiny Tornado. Soprannome perfetto per lei che in ogni scambio dava il doppio o anche il triplo dei colpi che subiva, ha surclassato la Herrig in ogni aspetto. Tanti colpi, tanta varietà (front,side,spinning,axe kick), tanto equilibrio anche nel clinch. Insomma anche la Torres si mette in lista per la cintura delle 115lbs.
  • Lauren Murphy vince su Miriam Nakamoto via TKO (injury) ñ Round 4, 0:23 ñ per il titolo dei bantamweight
    La Nakamoto nei primi due round si conferma una striker eccezionale (probabilmente la migliore nelle WMMA) e nel terzo era ormai in odore di TKO ma sul primo takedown andato a segno della Murphy si gira il ginocchio e non riesce pi? a combinare niente. Sar‡ costretta all’abbandono ad inizio del round successivo. Complimenti comunque alla nuova campionessa Murphy per la tenacia e la durezza.
  • Carla Esparza VS Claudia Gadelha – annullato
    Tante le voci sulla brasiliana (taglio del peso andato male? Paura dei test?), certo Ë che questo incontro per la cintura delle 115 libbre sembra maledetto. La Esparza ha fatto comunque una comparsata nella gabbia andando a sfidare apertamente la Torres che aveva appena sconfitto l’amica Herrig. Chiss‡ se verr‡ accontetata..
  • Barb Honchak vince su Leslie Smith via unanimous decision (49-46, 49-46, 49-46) ñ mantiene il titolo dei flyweight
    Fight of the night (un po immeritato) pieno di azione per 5 round ma forse anche un pÚ sotto le aspettative. La campionessa Ë stata di una solidit‡ impressionante, preparata sotto ogni aspetto. Dalla Smith invece ci si aspettava qualcosa di pi? a livello di intensit‡, lei non ha cercato scuse ma per chi ha visto la pesa non Ë difficile immaginare la causa (sembrava un cadavere).

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

X