PRO Grappling & BJJ Brazilian Jiu-Jitsu News & Media

Il SubStars è in bancarotta: la morte dell’ennesimo bell’evento di BJJ

Il SubStars è in bancarotta: la morte dell’ennesimo bell’evento di BJJ 1
Jack Botinha
Scritto da Jack Botinha

La notizia di oggi, purtroppo, non è una bella notizia.

Il SubStars, promotion di Jiu Jitsu e Grappling professionistico con base in America, ha dichiarato con un post su Instagram che si sta avviando verso la bancarotta e che quindi non organizzerà più eventi.

L’ultimo evento, che aveva una card a dir poco favolosa (Gordon Ryan vs Tex Johnson nel Main Event), risale a pochi giorni fa. Si è scoperto tuttavia solo ora che la promotion aveva grosse difficoltà nel pagare le borse degli atleti (e si capisce ora perchè Tonon e Ryan avevano deciso di non farsi pagare, dando al limite la borsa in beneficenza) a causa delle scarse vendite dei PPV, che sono risultate estremamente sotto le aspettative.

È una vicenda che ricalca tantissimo quella del Metamoris, che organizzava match della madonna tipo Buchecha vs Roger Gracie facendo ogni volta un bagno di sangue in termini economici e arrivando poi a non pagare gli atleti. Dopodichè chiuse baracca e burattini.

La lezione è semplice: il BJJ è ancora uno sport estremamente di nicchia, chi lo segue al 99% è qualcuno che lo pratica, e organizzare eventi con tante stelle al proprio interno è un completo suicidio. È insostenibile, non sta in piedi.

È evidente che se ho 20mila dollari di borse da pagare, non riuscirò mai a coprirle soltanto coi PPV (che peraltro sono bersagliati dalla pirateria e dagli streaming illegali, ma questa è un’altra storia). La chiave dei grandi eventi sono gli sponsor, che al momento nel nostro sport scarseggiano.

Chi è l'autore

Jack Botinha

Jack Botinha

Rocker, cintura blu di BJJ, a volte anche persona normale.

X