Eventi & Risultati UFC UFC

Risultati UFC on FOX 27:Jacaré vs. Brunson 2 ( Mara Romero Borella vs Katlyn Chookagian )

Gli altri risultati ve li do domenica… per ora

risultati Mara Romero Borella vs Katlyn Chookagian

Katlyn rapina la Mara per decisione unanime ( 29-28, 29-28, 30-27)…

Mara-Romero-Borella-vs-Katlyn-Chookagian-stats

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

17 Commenti

  • Sarò scemo, non lo so, ma non riesco a capire il terzo arbitro con quel 30-27. Proprio non ci arrivo. Avessero combattuto all’aperto, la Chookagian avrebbe fatto strage di mosche e zanzare. Ha portato un sacco di colpi, quello si, ma non toccava mai o quasi. Certo, molto scenica, quello si, ma cacchio… Gli altri due , 29-28, ci possono stare, forse. Due fisici diversi, due stili differenti, gestioni differenti, tutto quel che si vuole, ma 30-27 è, non dico scandaloso, ma non ci arrivo. Nel secondo round stavano, negli strikes, 17% vs 34%. Si, non bisigna attenersi ai soli freddi numeri ma 30-27…
    Dovrò rivederlo per notare quello che, evidentente, non ho notato.

  • match palloso…stentano a decollare queste wmma con veramente poche eccezioni.

    Chissà cosa ne pensa ora Dana White siccome all’epoca le lanciò solo per Ronda…direi che le uniche guardabili per ora sono Cyborg, Nunes, Namajunas, Joanna e Schevchenko.

    • Concordo con l’affermazione “match palloso” avevo già espresso il mio parere sulle wmma.
      Per quanto riguarda il match, l’ho visto una sola volta e mi è bastata non so se avro voglia di rivederlo con più attenzione, comunque se quella delle chookagian è una vittoria..
      Mara sinceramente era migliore in tutti gli aspetti, doveva spingere di più per ottenere la vittoria, lo striking della sua avversaria era ridicolo roba davvero da dilettanti.
      Che dire, un combattimento che io quasi quasi non definirei neanche tale..

  • Mi sarebbe piaciuto vedere la nostra fighter, ma vista la sconfitta e probabilmente anche ingiusta…rinuncio ai 15 minuti di ordinaria follia.
    Vorrei ogni tanto leggere dei commenti da tifosi…loro lo sono anche a livello di giudici (VEDI Holly Holm), e noi che facciamo? I superiori?

    • Tommy non so se ho capito bene quello che vuoi dire, ma commento da tifoso per me significa poco e nulla e specifico PER ME.
      Se il più idiota dei miei connazionali combattesse di certo non tiferei per lui solo perchè è un mio connazionale, un lottatore deve essere anche una persona rispettabile per farsi volere bene, nulla gli è dovuto, al massimo qualcosa gli è concesso da chi davvero ci tiene ma comunque quando uno esagera, esagera.

      • Sonny, non riesco a capire cosa vuoi dire? A me il tuo disinteresse per un connazionale non mi trova per niente d’accordo. Anche se fosse un idiota, il che ne dubito possa accadere, io FACCIO il tifo per lui. Poi se è scarso, è scarso.
        Sai cosa vuol dire andare in America e sentirsi un italiano di m.? O andare (anni fa) in Francia o in molti paesi del mondo? A me non frega un cavolo la politica, sappilo, è solo una questione di pancia.

        • Tommy penso che il tuo “sostegno incondizionato” verrebbe meno se mai un condizione del genere dovesse verificarsi realmente.
          Non so se conosci la storiella di covington che nel post match contro maia ha detto che il popolo brasiliano è composto da “sudici animali” se fosse italiano tu lo sosterresti uno così?

          • Sonny, direi che è un caso estremo no? Hai mai visto te come vengono trattati i pugili o gli atleti italiani quando sono andati o vanno in america? Molto peggio che sentirsi dire quello che sto tizio ha detto ai brasiliani. Quest’ultime sono parole, quelle altre di cui sopra, sono azioni, fatti, comportamenti razzisti o comunque arroganti. Chiedi ad esempio a Paolo Vidoz o a Luigi Minchillo o ancora a Giovanni Parisi (quest’ultimo purtroppo passato a miglior vita). E tra le donne a Rita Turrisi…

          • ma dai? strano che ci sia ancora razzismo verso gli italiani in USA…l’avevo sentito da altre persone a dir la verità.

            Invece ad esempio in Australia, altra meta della diaspora italiana, direi per niente

  • Ho voluto rivedere per bene il combattimento e rettifico alcune cose, per me i giudici sono stati davvero inclementi a non dare neanche un round a mara, il combattimento è stato equilibrato però davvero poca roba a livello tecnico e di spettacolo, anche mara ha secondo me delle lacune abbastanza importanti.
    Comunque speriamo riesca a migliorare e a fare meglio rimanendo nella ufc.

    Cambiando un secondo discorso, jacare che mette ko brunson con un high kick è abbastanza assurdo da meritare una menzione secondo me.

    • Bomber, vuol dire che in età avanzata sviluppa nuove skills.
      Dico anche che Brunson mi è parso non al meglio, non preparato mentalmente.

      • @lorenzo non e’ che e’ diffuso a livello di massa il razzismo becero tipo kkk. e’ un atteggiamento snobistico immarcescibile statico. Voglio dire l’italiano e’ quella cosa li. I soliti stereotipi che pero influenzano ogni tipo di transazione sociale. Mia figlia per studio erasmus ha avuto ospiti tedesche spagnole. Erano impaurite di venire in italia. In inghilterra non ti dico quello che pensano. Non sono cose cosi innocenti come noi crediamo perche sono stupri anche a livello politico hai visto l’india l’egitto gli states nel caso amanda knox nel caso del caccia che ha ucciso decine di persone? Ci hanno trattato a pesci in faccia…non posso ora prolungarmi nn e’ il sito adatto…cmq 3 indizi fanno una prova cari lorenzo e sonny
        Un salutone.

        • Ciò non toglie che la Borella sia stata per nulla propositiva. Tanto era stata aggressiva al suo debutto con la Faria, quanto qui passiva e poco determinata. Sembrava ferma sulla opzione ‘vorrei ma non voglio’. E per quanto sia d’accordo che è stata maltrattata dai giudici, ciò non toglie che avrebbe dovuto fare di più. Effettivamente la sua avversaria nel grappling non era una schiappa, e infatti nel terzo round appena ne ha avuto occasione, ha piazzato un triangolo con cui è andata vicina a sottomettere l’italo-honduregna. Ma tolto questo, Mara dava comunque l’impressione, fisicamente, di essere molto più potente dell’avversaria, ma non ha mai tentato di penetrare di forza la ridicola boxe dell’americana, che davvero, come avete detto, faceva pena. Forse per paura che chiudendo l’avversaria avrebbe preso la schiena anche dal clich.
          All’esordio diceva che avrebbe fatto vedere tutta la passione italiana nell’ottagono. E oggi che fine hanno fatto quei propositi?

          • Faria era andata dritta nel td di Mara, invece Chookagian è stata ben preparata da Mark Henry ad essere elusiva.
            E questi game plan difensivi son anche un problema quando manca il talento dei Machida, Frankie Edgar, Woodley…fanno match noiosi.

            Io mi son appassionato più a Maia-Woodley che a questo match di Mara. Perchè loro due si giocavano il titolo e quando ci sono fighter esplosivi come Tyron la suspence è garantita comunque.

  • Bepo ottima analisi!
    Concordo con te su tutto.
    L’unica cosa su cui ti sei sbagliato è la questione del triangolo e ti spiego il perchè dell’errore, quel triangolo era SBAGLIATO, il braccio che doveva chiudere il triangolo era l’altro, la chookagian non avrebbe potuto sottomettere mara in quel modo e nonostante questo, mara è andata in panico, è per questo che ho parlato di gravi lacune, una cintura blu di bjj non si sarebbe minimamente preoccupato..
    Tommy io sapevo che gli italiani fossero bistrattati fino a 30 anni fa non pensavo che ancora oggi esistesse questo tipo di atteggiamento nei nostri confronti, comunque non credo che ci sia nella ufc visto anche che i fertitta sono italiani, sbaglierò io.

    • Il triangolo inverso l’ho dovuto ricontrollare perché non credevo ai miei occhi, è anche vero che tecnicamente è una tecnica valida da utilizzare in casi specifici, cioè quando il tuo avversario è estremamente largo di spalle e non riesci a farlo entrare bene e soprattutto quando lascia il braccio dietro la coscia e una tecnica che più che altro viene utilizzata quando il triangolo e già settato e solitamente contro avversari molto forti fisicamente o addirittura più pesanti ad esempio nelle categorie open dove ti possono capitare bestioni di 10 o 20 chili più pesanti di te, ma in questo caso il triangolo non era stato nemeno settato anzi è partito già così… un ignoranza del genere credo di averla vista solo nei dilettanti da palazzetti hahahahaha

      • E a sua discolpa c’è da dire che aveva pure leve più lunghe Dell italiana quel triangolo sarebbe dovuto entrare in pochi secondi ma si è trovata talmente incasinata che la borella e uscita subito, mamma mia terrificante…

18 Discussions
Sonny
7 Discussions
Sonny
18 Discussions
2 Discussions
7 Discussions
2 Discussions
7 Discussions
Lorenzo
7 Discussions
7 Discussions
Lorenzo
7 Discussions
Total discussions 33571
X