MMA USA News & Media UFC

RISULTATI UFC 223 – NURMAGOMEDOV VS IAQUINTA

Lorenzo
Scritto da Lorenzo
L'UFC, il Bellator e la BOXE sono in esclusiva su DAZN.Gratis un mese di prova. CLICCA QUI

Khabib vince finalmente il titolo tanto atteso. Vittoria purtroppo aavenuta in un evento sgonfiatissimo e Khabib sembra non voler affondare dopo due round dominati con il solito wrestling e superiorità a terra. Nel terzo e quarto decide di giocarsela in piedi e il terrore del takedown gli permette di mettere a segno parecchi buoni jab.
Complimenti vanno a Iaquinta che resiste all’assalto brutale senza troppi danni e mettere a segno dei buoni colpi ma isolati nel terzo e quarto.

Nel co-main event match tirato di grande tasso tecnico-tattico. La spunta la campionessa per via di colpi più pesanti soprattutto nei primi due round. Nonostante la sconfitta ottima prova di carattere di Joanna che riesce a finire in crescendo e a danneggiare la gamba sinistra di Rose con degli ottimi low-kick.

Nel resto della card, vittoria a suon di low-kick per il brasiliano Renato Moicano che avanza nella top10.
Prima di lui bellissimo match tra lo spettacolare tecnico Magomedsharipov soprattutto grazie ad un avversario durissimo che non ha mai mollato quale Kyle Bochniak. Il daghestano vince ai punti ma viene sorpreso dallo spirito guerriero e dal cardio dell’americano che nell’ultimo minuto di pura rissa riesce a mettere di ganci che fanno vacillare Zabit.

Nell’ undercard match combattuto tra le due pitbull Herrig e Kowalkiewicz con quest’ultima che dimostra più esperienza a questo livello e vince la split decision.

 

Risultati:

Khabib Nurmagomedov def Al Iaquinta via unanimous decision – vince il titolo dei leggeri

Rose Namajunas def Joanna Jedrzejczek via unanimous decision – difende il titolo dei pesi paglia

Renato Moicano def Calvin Kattar via unanimous decision

Zabit Magomedsharipov def Kyle Bochniak via unanimous decision

Chris Gruetzmacher def Joe Lauzon via TKO(stop dall’angolo)

Karolina Kowalkiewicz def Felice Herrig via split decision

Olivier Aubin-Mercier vs Evan Dunham via TKO(ginocchiate e pugni)

Ashlee Evans Smith def Bec Rawlings via unanimous decision

Devin Clark def Mike Rodriguez via unanimous decision

Dati aggiuntivi:

Incassi paganti: più di 3000000$.

Spettatori: 17260

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

32 Commenti

  • Ho visto quasi tutti i match, ma bene e con attenzione solo il Main Event e il Co- Main Event.
    Non esaltanti né uno né l’altro.
    Avrei goduto vedere Joanna messa al tappeto, purtroppo è solo uscita gonfia.
    Prestazione di Rose discreta, non eccellente, mi pare che i low kick della polacca abbiano sortito l’effetto di frenare l’impeto pugilistico della pupilla, nonché fidanzata, di Pat Barry.
    Il Main Event non mi è piaciuto tantissimo. Khabib ha portato a terra una marea di volte l’avversario nei primi round. Poi dal terzo ha combinato poco e niente, se non lavorando con dei buoni jab. Nello stand up mi è sembrato tutt’altro che irresistibile. Con Fergusson dovrà lavorare meglio.
    Card di medio valore, a mio avviso.

    • condividio, card scialba. Secondo me il main event è stato rigirato così tante volte che erano entrambe impreparati.
      Salvo solo Rose-Joanna, gran bel match molto alla pari. Il problema è che i 115 femminili quando sono due fighters di alto livello è difficile che arrivino vicine alla finalizzazione…troppo piccole e svelte per un ko

  • Iaquinta non era un avversario all’altezza, davvero davvero brutto che kabib vinca il titolo in questo modo senza combattere con chi legittimamente meritava di farlo per il titolo.
    La stand up del daghestano è una schifezza, si difende e attacca alla buona per poi entrare nel clinch e fare quello che sa fare ma se si mette a scambiare con mcgregor in quel modo come minimo finisce col culo per terra (minimo) e sono piuttosto sicuro che anche tony avrebbe fatto bene contro di lui, molto meglio del poco che ha fatto iaquinta e non escludo la vittoria.
    Spero seriamente che mcgregor si dia una mezza svegliata e firmi per combattere kabib non è un match facile per lui ma non lo sarebbe neanche per il daghestano, mcgregor in piedi lo ammazza al 100%.

  • I tre match cancellati sono davvero mancati, soprattutto Chiesa-Pettis e Iaquinta-Felder. Gli ultimi due si sarebbero menati ben bene. Da riprogrammare al più presto…

    • Che ridere, ma davvero dite.
      Khabib è uscito da una settimana a dir poco folle.
      Una escalation di tensione e pressione che NESSUNO, e lo sottolineo, ha mai dovuto affrontare in UFC. Se per voi c’è stato qualcosa di normale negli ultimi giorni ditemelo perchè forse stavo sognando.
      Beh non è stato come con Barboza, ma grazie al cazzo!
      Poi sullo stand up si fa confusione….
      Khabib gliene ha date una fraccata di botte in piedi nella seconda parte del match. SI è permesso il lusso di stare con la guardia bassa e mento alto. Perchè se l’è potuto permettere.
      Forse si dimentica che con Barboza nello stand up nelle ultime riprese per quel poco che ci ha scambiato lo inquadrava bene e non erano certo carezze.
      Iaquinta, di sicuro galvanizzato dal combattere davanti al suo pubblico, quello newyorkese, contro il campione, si è comportato davvero benissimo.
      Ma qualcuno si aspettava che lo finisse in gnp o per sub?
      Io no. Non avrà brillato ok, ma ha comunque stravinto e stradominato, punto.
      E figuriamoci se qualcuno non si metteva a trovare il pelo nell’uovo, a dire che Iaquinta non è nemmeno un top, e Khabib non è è andato poi così bene….
      Ma davvero qualcuno pensa che contro Ferguson o McFart avrebbe combattuto in quel modo?
      Ciò che ha fatto Iaquinta nelle prime battute è stato non restare passivo e indietreggiare, ma anzi avanzare cercando a sua volta di mettere pressione all’avversario. E lo ha saputo fare, ma la differenza era comunque incolmabile. Il calabro-americano ha fatto valere la sua forza fisica, nei primi round, riuscendo anche a rialzarsi, quando portato giù, ma tolto questo ha subito, in piedi e a terra. Khabib non ha perso neanche sta volta un round.
      Contro Ferguson, che non ha nemmeno lui il colpo del ko, avrà tutt’altro approccio.
      E’ campione meritatamente, e al prossimo match rinfrescherà la memoria a molti…

  • Che ridere, ma davvero dite.
    Khabib è uscito da una settimana a dir poco folle.
    Una escalation di tensione e pressione che NESSUNO, e lo sottolineo, ha mai dovuto affrontare in UFC. Se per voi c’è stato qualcosa di normale negli ultimi giorni ditemelo perchè forse stavo sognando.
    Beh non è stato come con Barboza, ma grazie al cazzo!
    Poi sullo stand up si fa confusione….
    Khabib gliene ha date una fraccata di botte in piedi nella seconda parte del match. SI è permesso il lusso di stare con la guardia bassa e mento alto. Perchè se l’è potuto permettere.
    Forse si dimentica che con Barboza nello stand up nelle ultime riprese per quel poco che ci ha scambiato lo inquadrava bene e non erano certo carezze.
    Iaquinta, di sicuro galvanizzato dal combattere davanti al suo pubblico, quello newyorkese, contro il campione, si è comportato davvero benissimo.
    Ma qualcuno si aspettava che lo finisse in gnp o per sub?
    Io no. Non avrà brillato ok, ma ha comunque stravinto e stradominato, punto.
    E figuriamoci se qualcuno non si metteva a trovare il pelo nell’uovo, a dire che Iaquinta non è nemmeno un top, e Khabib non è è andato poi così bene….
    Ma davvero qualcuno pensa che contro Ferguson o McFart avrebbe combattuto in quel modo?
    Ciò che ha fatto Iaquinta nelle prime battute è stato non restare passivo e indietreggiare, ma anzi avanzare cercando a sua volta di mettere pressione all’avversario. E lo ha saputo fare, ma la differenza era comunque incolmabile. Il calabro-americano ha fatto valere la sua forza fisica, nei primi round, riuscendo anche a rialzarsi, quando portato giù, ma tolto questo ha subito, in piedi e a terra. Khabib non ha perso neanche sta volta un round.
    Contro Ferguson, che non ha nemmeno lui il colpo del ko, avrà tutt’altro approccio.
    E’ campione meritatamente, e al prossimo match rinfrescherà la memoria a molti…

    • Penso che il mento in alto sia un difetto congenito e non circoscritto solo a questo match.
      Finora non ha mai subito gran numero di colpi e non ha mai vacillato…però è un dettaglio che sicuramente darà confidenza al cecchino McGregor la cui precisione è leggendaria.

  • Bepo la sua stand up è mediocre per non dire altro, a sua discolpa possiamo dire che lui è un wrestler e che nell’usare il wrestling è uno dei migliori se non il migliore di sempre nelle mma e che quindi non necessita di uno striking di elite, ciò non toglie che in piedi ha poca tecnica anche se si è dimostrato diverse volte efficace.

  • Dimenticavo, iaquinta avrà pure dato il massimo ma non è neppure un top 10 e si è visto, nessuno cerca il pelo nell’uovo solo che è un fighter che non è al livello dei top contender, è un dato oggettivo.

    • Sonny, anche nei calci mi è parso piuttosto scoordinato.
      Comunque io non sottovaluterei la prestazione di Al Iaquinta. Potrebbe rivelarsi a conti fatti, in futuro, una delle più redditizie.
      A terra non è stato sottomesso, in piedi qualche cartone l’ha tirato. E ha finito il match, cosa che contro Nurma, non è facile, almeno fino ad oggi. E con un preavviso ridicolo.

      • Comunque essere 10 in ogni aspetto delle mma è impossibile.

        Ad esempio McGregor:
        – fenomeno a tirare il sinistro soprattutto come contraccolpo o dopo schivata;
        – con il destro non ha mai seccato nessuno. usa poco il jab…
        – i calci ottimi soprattutto alla taekwondo e karate con giravolta ma più che altro li usa per attirare l’avversario e preparare il sinistro più che per mettere giù. Ricordo solo un grandissimo calcio girato a gancio che ha stordito Brandao. Certo che anche il coefficiente di difficoltà è 1000.
        – low kick mai usati a parte contro Diaz ma si vede che non è al livello di Aldo o neanche di Moicano per dire uno che ha combattutto in questa card.
        – Wrestling non lo usa praticamente mai ed è stato messo culo a terra da buoni wrestler.
        – a terra un pò meglio. Non ha mai finalizzato nessuno a terra, più che altro cerca sempre di tirarsi in piedi ma ha fatto vedere un’ottima sweep contro Diaz. Sicuramente dovuto al suo coach Kavanagh che è principalmente un jitsuka.

        Insomma tutti i campioni usano tecniche per attirare l’avversario verso la loro tecnica clou. Se si guardano le tecniche di finalizzazione e ko dei campioni sono poche…

        • Se devo trovare un difetto a Khabib quello è il gameplan.
          Per quanto sia il suo wrestling eccelso, forse inarrivabile, il suo grappling ottimo nella fase lottatoria un po’ meno in quella delle sub, sta diventando prevedibile. E’ questo alla lunga potrebbe rivelarsi un difetto non da poco.
          Tutti ormai si aspettano la sua pressione e il suo clinch da cui lavora e porta giù l’avversario, sempre allo stesso modo.
          C’era un’ottima video analisi su You Tube, che dovrò recuperare, in cui veniva analizzato tecnicamente il modo di combattere del campione daghestano. Che nel wrestling ricorda molto GSP, nei take down molto anche Maya (spesso sono proprio tecniche di aggancio con le gambe e sbilanciamento da Judo in cui lui e il brasiliano sono nere) e anche Askren nel grappling, specie nelle fasi di monta.
          SI è indiscutibilmente visto che con lui a soffrire di più sono gli striker puri.
          Iaquinta che figura come kick boxer, ma che ha un background da wrestler e fisicamente potente, gli ha resistito più volte e si è pure rialzato, riuscendo a sfuggire anche a diversi take down, molto meglio di Barboza o Johnson. Si muoveva come se avesse fatto tesoro delle precedenti prestazioni di questi due, e non faceva i loro errori, come farsi mettere sotto pressione dalle prime battute anzi spingendo lui.
          Per questo c’è da giurarci che al prossimo match del campione, chiunque sia l’avversario, lo affronterà cercando di fare altrettanto.
          Lui e il suo team spero si evolvano, cioè che Nurma combatta non come se ormai avesse raggiunto la perfezione ma cambi qualcosa.
          Per dire della sua guardia, era bassa e con ciò rischiava, ma se ricordate con Barboza era ben alta e attenta, proteggendo mento e la tempia più esposta.
          A dire il vero con Johnson una volta aveva quasi vacillato ma accusando uno dei colpi.
          Spero ora di rivederlo il più tardi possibile in modo che possa metabolizzare tutto, e riprendersi anche dal prossimo digiuno che lo attende tra maggio e giugno per motivi religiosi…

          • Questo Ramdan non l’ho mai fatto, ovviamente.
            Però se tu mangi come una fogna al mattino e poi la sera dopo il tramonto credo che non sia così impossibile da conciliare con l’allenamento. Certo ci vuole qualcosa studiato da un nutrizionista, sicuro. Per il bere invece è un problema. Ma qui è folle non idratarsi: è uno sportivo!
            Per quanto riguarda il match con Al Iaquinta, dal 3 round in poi a me è sembrato che per orgoglio abbia voluto scambiare da in piedi. Anche perché l’americano non si è mai azzardato a tirare un calcio temendo una presa. Il che io lo trovo paradossale e credo sia una scelta perdente, come quando JDS affrontò Cain sempre con la schiena sulla gabbia. Un rischio, ogni tanto, lo devi prendere. L’avversario deve temere, essere preoccupato, in uno stato di stress, non tranquillo e beato.

  • L’unica cosa che iaquunta ha fatto di davvero impressionante è stato resistere alle sub e riuscire a tornare in piedi perchè per il resto ha fatto ridere, kabib pensava di essere diventato mohamed ali e iaquinta subiva i jab più tirati male che abbia mai visto finora, io al mezzo italiano tutti sti complimenti non mi sento di farglieli, più che subire ha fatto poco e niente.

  • Ha cominciato a tirare jab alla cazzo perchè ha visto che iaquinta non gli e la faceva più e questo mi pare ovvio, kabib non puo tenere un intero match in piedi anche un vannata ad un certo punto lo surclasserebbe quindi dovrà sempre ripiegare sulla lotta contro uno striker forte, come ho già detto se provasse a fare una cosa così contro mcgregor finirebbe col culo per terra.

  • Rose-Joanna
    Solo io ho trovato il verdetto piuttosto punitivo nei confronti dell’ex campionessa? Il 1 e il 2 a Rose, il 3 e il 4 a joanna, il 5 in bilico col td finale ci sta alla campionessa. Comunque thug, come immaginavo, dimostra di non essere un bluff e la faccia della polacca a fine incontro stava lì a dimostrarlo.
    Nurma-Iaquinta
    Come le altre volte, Nurma fortissimo pero, non mi da la sensazione di essere imbattibile, anzi.. C’è poco da dire, il suo stand up non è un granché.. Il problema è rimanerci in piedi contro di lui.. Iaquinta bravo ad arrivare fino in fondo ma un po più di coraggio non sarebbe guastato.
    Moicano si conferma forte, d’altronde ha battuto Stephens e a 3 min dalla fine prima di quello scellerato tentativo di td stava battendo pure Ortega

  • Lorenzo ho visto ieri il road to the octagon di adesanya vs vettori e non vedo l’ora di vederlo combattere e tifare per lui, adesanya è uno stronzetto.

  • Bepo detto in poche parole trova poche difficoltà contro gli striker con una scarsa difesa dai takedown ma questo già si sapeva non doveva venire a dirmelo il suo allenatore, io ho solo detto che ha una scarsa tecnica nello stand up e che se prova a scambiare più di un tot contro un mcgregor finisce col culo per terra se non con la faccia e su questo non proverebbe a smentirmi nessuno.

    Tra l’altro mendez ha detto praticamente quello che ho detto io e cioè che non è un granchè come striker perchè lui non è uno striker non mi pare ci sia tanto da capire o questionare.

    • Mendaz molto onesto…dice che non scambierebbe mai con Nate e Conor per tutto il match. Sembra ovvio ma siamo abituati di più a dichiarazione inconscenti alla tarverdyan

  • Il famigerato Conor McGregor, idolo indiscusso, stende khabib alla prima ripresa.
    Baricentro altissimo e colpi da chirurgo. Poco altro da dire

    • McG ha il colpo del ko fino alla quinta ripresa? Io dico di no.
      Io dico che se non lo prende alla prima o alla seconda dopo non lo stende manco per niente.
      Iaquinta che ha il colpo da KO, e non ha mai perso per ko (o tko) e sulla carta nello striking era molto più forte di Khabib, eppure il campione, dopo averlo stancato per benino in piedi si è preso la soddisfazione di ridicolizzarlo per due riprese. Rocrdate i quattro o cinque jab consecutivi sulla bocca, un front kick sul mento bello assestato, e altro ancora. Con Barboza uguale, dopo il primo round nello stand up gli ha fatto un bel trattamento facciale, che ok, non sarà quello di uno striker, ma è comuunque forte. Per questo parlo di Alvarez, uno che è più difficile portare giù e mantiene una certa potenza dei colpi fino alla fine. Voglio vedere dopo due round di gnp del campione, McChiken che fine fa…
      Tra i vari Ferguson, DIaz e co. il più facile per lui è proprio McCircus.

      • corrige
        eppure il campione, dopo averlo stancato per benino, in piedi si è preso la soddisfazione di ridicolizzarlo per due riprese.

        • E ha continuato ancora un po’ anche dopo essere stato ripreso dal suo angolo. E’ stato, cmq, un incontro interessante. A me, sarò uno dei pochi, Iaquinta non è manco spiaciuto. Considerando tutte le attenuanti del caso, non ha fatto poi così male.

      • Ma non c’è bisogno di arrivare alla quinta ripresa..
        La cosa che mi solletica sotto le unghie è la sensazione di sicurezza che hanno avuto tutti..spavalderia e determinazione nello smascherare il clown..poi parte la promozione e per tenere il personaggio vedi che provano a tenere alto il livello di trash talking..giusto per non sfigurare. È negli ultimi giorni prima del match secondo me che vede la luce l’ embrione del dubbio…e se? E se mi prende con quel sinistro? E se lo porto giu ma non serve a un cazzo? E se tiene la distanza perfettamente e non lo prendo nemmeno con il lazo?
        Poi c’è la pesa..e li vedi..sono distrutti..tesi..incazzati..la figura fea è li davanti..solo qualche ora. L’unica redenzione è il vil denaro.. che arriverà in gran quantità..grazie sacro dio dello showbiz, grazie..anche se perdo almeno mi faccio il suv..anzi me ne faccio due..uno per mee uno per la testa staccata.
        All’ingresso in gabbia vedono nero. Sbarellano..vanno a caso..in dei casi non partono nemmeno. Lsd o scompenso elettrolitico per la troppa acqua riassunt nel post taglio..davanti a loro c’è un’idra a due teste, Medusa dagli ondivaghi capelli, una linea curva che torna retta..e sbem! E tutti a chiedersi il perchè! Il perchè è dentro di loro..è la paura, è la confidenza che se ne va, è quell E SE? che come un virus oramai ha preso possesso della mente e del corpo. Conor non è particolarmente veloce, stende solo di destro, a terra non esiste, il cardio va ma dipende dalla categoria, le gambe non hanno mai stupito..eppure? Dov è il trucco? Dov è l’ inganno?
        Che godere leggere gli haters, sentire gli atleti in conferenza, vedere materializzarsi le loro paure su carta o su video.
        A regà, dateve pace, pure l’aquila può perdere un’ala.

        (L unico mononeurone immune a tutto ciò è nate..che aiutato da 10 kg di differenza si è svegliato vivo e ha trovato di fronte a sè un ragazzotto spompato e finito)

        • Dopo questo lungo abbandono lirico potrei anche ritirarmi per sempre da questo loco, non loco chiamato g-Italia.
          Intanto che il vate torni dagli anfiteatri dov’è calato, sorbiamoci il pugnare dei poco valenti meticci del novo mondo e gli antichi nomadi transumanti degli altipiani e delle steppe…

  • Bepo io mica ho detto che mcgregor batte kabib ho detto che la differenza nella stand up è netta, per mcgregor kabib è un match difficile e partirebbe sicuramente sfavorito ma se mai il daghestano si mettesse a fare troppo lo scemo in piedi con lui finirebbe male.
    Basta che vai a vedere come johnson lo ha messo in difficoltà negli scambi per capire tutto, senza usare la lotta non andrebbe lontano.
    Detto questo in realtà non si sa ancora bene quanto mcgregor sappia difendersi a terra o dai takedown quando non è spompato e penso che basarsi sul match con mendes in questo momento non abbia neanche senso, è passato molto tempo e ho il sospetto che conor da dopo il match con maywheater abbia cominciato a prepararsi per un ipotetico match contro kabib anche perchè è ragionevole come cosa, non penso se ne sia stato a grattarsi le pelotas per un anno e passa quindi ripeto è tutto da vedere, io spero di poter vedere questo combattimento a breve, tra l’altro sembrerebbe che conor dovesse fare un annuncio ad ufc 223 che però visti i vari avvenimenti non ha poi fatto, vediamo un pò che succede.

    • @ Tommy
      non son degno di siffatte lodi :D

      @ Sonny , ho capito cosa intendi tranquillo.
      Vero è che da qui con la scrittura molte cose non arrivano, anche perchè gli stati d’animo e i toni, le espressioni e i gesti non ci sono.
      Di certo il discorso Khabib vs McG tornerà a tenere banco, che il match si faccia entro quest’anno o l’anno prossimo.

17 Discussions
Manolo
Manolo "El ChupaCabra" in RISULTATI BELLATOR HAWAII
17 Discussions
Manolo
Manolo "El ChupaCabra" in RISULTATI BELLATOR HAWAII
17 Discussions
Sonny
7 Discussions
Manolo
1 Discussions
17 Discussions
Lorenzo
17 Discussions
17 Discussions
Lorenzo
17 Discussions
Lorenzo
2 Discussions
Total discussions 34152
X