MMA Brasile & Sud America

Kickboxing, boxe e… politica! Altro tocco femminile a Ksw: Iwona Guzowska

Kickboxing, boxe e... politica! Altro tocco femminile a Ksw: Iwona Guzowska 1
Kamil Werno
Scritto da Kamil Werno

Chiamare Iwona Guzowska con il titolo di “Onorevole” non è per niente sbagliato, visto che fa parte della scena politica polacca dal 8 novembre 2011 nel partito Platforma Obywatelska.

Iwona Guzowska

Chiamare Iwona Guzowska con il titolo di “Onorevole” non è per niente sbagliato, visto che fa parte della scena politica polacca dal 8 novembre 2011 nel partito Platforma Obywatelska. Nata il 7 febbraio 1974 a Danzica (Polonia), comincia ad entrare seriamente nel mondo dello sport nell’autunno del 1992, dove a settembre vince il Campionato Polacco di Kickboxing Light Contact e solo un mese dopo si aggiudica il 2° posto nel Campionato Europeo di Kickboxing Light Contact: nessuno credeva che Iwona riuscisse ad ottenere questi risultati e tornare in perfetta salute, perché solo qualche mese prima aveva partorito suo figlio.

Iwona Guzowska

Iwona Guzowska nei corridoi del Parlamento polacco.

Nel 1999 debutta come prima donna polacca  nel campo della Boxe professionistica, firmando un contratto con la Polish Boxing Promotion, che le organizza un incontro il 13 febbraio 1999 contro Emilia Velisarova-Jagimowa: un debutto più che riuscito, vista la vittoria di Iwona per KO nel 1° round. Il secondo match contro Vanda Correia (17 aprile 1999) è stato quasi una fotocopia del primo e si è concluso sempre con la vittoria di Iwona per KO nel 2° round, per cui è inevitabile che le voci su Iwona Guzowska comincino a girare suscitando interesse verso questa pugilessa. Il 17 luglio 1999 è una delle date più importanti nella vita di Iwona: dopo un incontro durato per tutti i dieci round contro la olandese Esther Shouten, Iwona vince per unanimous decision conquistando il titolo di Campionessa d’Europa WIBF nella categoria 57 kg; solamente 2 mesi dopo, esattamente il 18 settembre 1999, la fresca Campionessa Europea affronta un’altra grande sfida contro la franceseValerie Ranghard e, dopo tutti i dieci round, Iwona scende dal ring con il titolo di Campionessa del Mondo WIBO. L’incontro più memorabile è senza dubbio quello messo in scena a Danzica il 29 settembre 2001, dove la polacca viene sfidata nella categoria 57 kg dalla fortissima “Road Warrior”, l’americana Kelsey Jeffries, ma Iwona riesce a difendere il titolo di Campionessa del Mondo.

KSW ha firmato con Iwona Guzowska un contratto che prevede il suo debutto nelle MMA a partire dal 2014, e fino ad allora potremo solo immaginare come se la caverà la pluricampionessa d’Europa e del Mondo di Kickboxing e Boxe; dunque non resta che aspettare e vedere se riuscirà a farsi strada velocemente anche nelle MMA.

 

 

 

Chi è l'autore

Kamil Werno

Kamil Werno

Responsabile della sezione Est Europa, Kamil è famoso su grappling-italia per il suo occhio: i fighter di cui parla oltre ad appassionare diventato sempre dei campioni !

1 Commento

  • Wow la KSW continua a trovare figure stuzzicanti. :)

    La carriera somiglia a quella di Miriam Nakamoto, grandi successi nello striking ed un esordio molto tardivo nelle MMA. Certo la Nakamoto ha due anni meno e farà presto il suo terzo incontro… la Guzowska esordirà invece a 40 anni… un pò tantini!

X