News & Media UFC

Dan Hardy stoppato da una patologia cardiaca

Dan Hardy stoppato da una patologia cardiaca 1
Lorenzo
Scritto da Lorenzo

La commissione atletica gli ha impedito di combattere a UFC on Fox 7

Hardy_1521357c
Come segnalato da rudegnappo sul forum, all’amato fighter inglese è stato diagnosticato la sindrome di Wolff-Parkinson-White, un tipo di aritmia cardiaca.
La patologia per ora gli impedisce di combattere contro Matt Brown il prossimo 20 aprile. Però un cosa del genere potrebbe voler significare una brusca fine della carriera.

Dan si è dichiarato dispiaciuto su twitter mentre il suo manager Wad Alameddine ha chiarito la questione su AddictedMMA.com, sollevando dubbi sul risultato medico.

Ci sono state un sacco di speculazioni on-line nelle ultime 24 ore o giù di lì per quanto riguarda Mr Hardy stati costretti ad abbandonare la sua lotta con Matt Brown il prossimo mese, così ho voluto chiarire la situazione e di fornire alcuni dettagli.

Martedì di questa settimana Dan ha fatto le sue visite mediche di rito, però, siccome la lotta è in California, gli stato eseguito un elettrocardiogramma e le visite mediche standard fatte in ogni altro stato (in genere, analisi del sangue, esami medici, risonanza magnetica, etc).”

“Mercoledì scorso sono usciti i suoi risultati del ECG mostrando una irregolarità da cui sia stata diagnosticata la sindrome di Wolff Parkinson White, di cui tra l’altro anche mia moglie soffre. Tuttavia a differenza di mia moglie che ha i sintomi della sindrome (comprese le palpitazioni e tachicardia), Dan non ha mai mostrato alcun sintomo della sindrome e quindi è stata una sorpresa per noi tutti siccome questo è qualcosa con cui si nasce, piuttosto che una cosa che si sviluppa.”

“Dopo questa notizia, Dan è tornato in ospedale e ha avuto numerosi test eseguiti su di lui con un cardiologo, che ha incluso un’ ecografia e un test  di stress  di alto livello per studiare il suo cuore e come risponde agli sforzi. Dire che Dan ha un cuore molto forte e sano sarebbe un eufemismo! I test che ha fatto, non solo hanno dimostrato di avere un fenomenale ritmo  cardiaca a riposo di 42bpm, ma ha anche battuto il record per la prova da sforzo che ha fatto, che apparteneva da oltre un anno ad un maratoneta.”

“Purtroppo la commissione non lo ha dichiarato idoneo per la lotta con Brown in modo che l’ UFC è stata costretta a prendere Jordan Mein come sostituto di Dan. E’ un vero peccato che la commissione atletica abbia semplicemente preso la lettura di un ECG e deciso se può o non può combattere, piuttosto che guardare le prove degli ultimi 30 anni di vita di Dan senza un singolo sintomo della sindrome, o i 10 anni di carriera sportiva che ha avuto, e le prove che ha anche eseguito questa settimana ……. tra le altre cose.”

“Come si può immaginare con tutte le prove (che abbiamo sentito) a nostro favore, il messaggio ” non abilitato e autorizzato a combattere”  che abbiamo ricevuto è stato uno shock molto grande, in particolare dopo 10 anni di competizioni e senza problemi. In ogni caso in questo momento stiamo parlando con la UFC circa le prospettive e li terremo aggiornati quando avremo maggiori informazioni.”

Perciò è così, la situazione medica è bizzarra ma se è vero quello che dice il manager di Dan ci sono speranze a suo favore. Come dice Rude, Dan aveva dichiarato l’intenzione di ritirarsi tra qualche anno ma farlo così dopo due vittorie di fila in cui ha dimostrato notevoli miglioramenti sarebbe un vero peccato.

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

1 Commento

X