News & Media UFC

Il piano segreto di GSP

Il piano segreto di GSP 1
Lorenzo
Scritto da Lorenzo

Lo ha rivelato il suo ex-manager in un recente articolo

georges-stpierre
Il piano riguarderebbe le ultime sfide della carriera di GSP ed è molto semplice: battere Diaz, fare un’altra difesa del titolo contro magari Hendricks e poi fare il superfight contro Anderson Silva.
Lo ha spifferato Stephan Patry, ex-manager di Georges che in un articolo scritto da lui stesso sostiene di averlo sentito da Georges stesso recentemente ad una cena poco tempo fa.
Ecco cosa progetta Georges grazie alla traduzione di mixedmartialarts.com:

Georges ha un piano per il resto della sua carriera? Certo. Il suo piano è dettagliato e intelligente. Sebbene Georges ha detto pubblicamente che rifiuta di pensare oltre Nick Diaz, non sarebbe così perchè il piano è già deciso. E quando si parlò di questo famoso piano, ho visto un fuoco nei suoi occhi che non vedevo da anni. Ovviamente, questo piano non può essere attuato in caso di una sconfitta da Nick Diaz, ma cerchiamo di essere onesti, questo scenario non è parte del piano … Se dovesse ottenere una vittoria contro Diaz,  dovrà quindi affrontare il vincitore della lotta tra Carlos Condit e Johny Hendricks.

Georges ritiene che Hendricks abbia parlato molto dalla sua vittoria per KO al Bell Centre contro Martin Kampmann, lo ha contrariato, infastidito più di quanto si possa pensare. Quando ha detto ai rappresentanti dei media che Hendricks non meritava di vincere contro Josh Koscheck nel maggio 2012, lo pensava veramente. Ha guardato il replay della lotta un paio di volte, e pensa che Koscheck abbia vinto due round su tre della lotta. Ma Hendricks, se vince contro Condit, fa parte del piano di Georges St-Pierre . Se dipendesse da lui, Hendricks sarà il co-protagonista del secondo capitolo del suo piano. Hendricks è pericoloso, come George sa bene. E non dimenticate mai che GSP tiene spesso il meglio per ultimo quando stabilisce un piano.

Ma qual è il 3 ° capitolo del piano elaborato da Georges St-Pierre stesso? Sì, avete indovinato – è Anderson Silva. Smettetela di credere che non vuole affrontare Silva, Georges sogna questo incontro. Sogna di ritirarsi al culmine della sua gloria nell’ essere riconosciuto come una leggenda, come il più grande fighter di tutti i tempi. E per fare questo, deve essere considerato il miglior combattente del pianeta “pound for pound” … Perché non la super lotta adesso? Perché George ha un piano consolidato per il resto della sua carriera, e lui lo seguirà alla lettera. Ora ci sono molte stelle da allineare in modo che il piano rimanga perfetta … Egli deve sconfiggere Nick Diaz sabato notte, difendere il suo titolo ancora una volta contro il vincente di Condit-Hendricks, e poi prepararsi per uno scontro tra titani.

Il piano avrebbe molto senso se ci pensate. Georges è fighter molto cerebrale ed intelligente e fare piani del genere rispecchia il personaggio. Sicuramente sperava non fosse trapelato e il suo head coach Firas Zahabi butta acqua sul fuoco:
Non ho nulla di negativo da dire su Stephane, non credo che Georges probabilmente abbia detto ciò in quel modo, nel modo in cui è stato scritto. Ho letto l’articolo. E’ stato molto forte. Non credo Georges pensi così avanti, onestamente. Non trascurerebbe mai Diaz. Questo fa parte della lezione che ha imparato una volta contro [Matt] Serra, e penso che sia così radicata nel cervello di George, che non commetterebbe mai lo stesso errore di nuovo. Non credo che si possa arrivare a far dire ciò a Georges .”

Però poi sembra acconsentire con il presunto piano di Georges:“Penso che se questo dovesse succedere, ovvero se Georges avrà battuto [Diaz e] Hendricks e Silva, gli direi, ‘ritirati. E’ finita. Non c’è niente altro da fare. Non c’è lotta più grande. Ritirati e basta. Goditi la vita. Idealmente, la lotta contro Silva è l’ultima battaglia della sua carriera, che vinca o perda”

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

5 Commenti

X