News & Media UFC

Rampage vuole diventare come Gary Goodridge

Lorenzo
Scritto da Lorenzo

E’ questa la triste realtà di Rampage

rampage_crop_340x234
Il Rampage post-match è una delle persona più sincere e realiste che ci siano. Lo dimostra il post-match nella gabbia in cui ha detto a Glover di essere suo fan o quando ammise di aver perso da Lyoto nonostante il verdetto dei giudici.
Per questo quello che ha detto dopo ad Ariel Helwani fa preoccupare i fans.
Non so se posso competere ancora con i top. E’ la prima volta che ne perdo tre di fila. Non mollerò. Tornerò ad allenarmi su tutto. Penso di poter tornare se ci credo veramente, però ora se qualcuno dovesse chiamarmi il mio spot pubblicitario sarebbe ‘hey farò un grande show per voi‘.”
E fin qui tutto bene. Ma il peggio viene dopo, quando Rampage dice di aspirare a diventare come l’ex punching-ball Gary Goodridge, ora malato di dementia pugilistica dopo tutte le botte prese tra K-1 ed MMA per tirare a campare.

Penso che questa sia la mia realtà e devo vedere cosa ci sarà dopo “, ha detto. “Ho combattuto per 13 anni e il gioco è cambiato molto. Potrei essere uno di quei combattenti che vengono ad eccitare la folla – essere come Gary Goodridge. Uno di quei ragazzi che viene fuori e mette su un grande spettacolo. Gary Goodridge è un grande ambasciatore per lo sport e mi ha insegnato molto tempo fa che è tutta una questione di spettacolo. Dovrò solo andare là fuori e cercare di intrattenere i tifosi. Sarò uno di quei combattenti di medio raggio. Se qualcuno vuole venirmi ad ingaggiare e qualcuno sta per mettere su una lotta emozionante per i fans.

Insomma, se non lo conoscete Gary Goodridge è un ex-fighter che forse fino al 2007 era quello che dice Rampage ma da lì in poi è salito sul ring solo per prendersi la paga collezionando 8 brutali sconfitte nella MMA mentre nella kick 13 sconfitte consecutive dal 2006 dove saliva e si copriva per prendere mazzate senza darne contro gente come LeBanner, Pat Barry, Bonjasky, Peter Aerts. Per poi scendere sempre di più concludendo la carriera nei circuiti europei con un record di 12-24-2.

Non la fine che vorremmo veder fare ad un ex-campione come Rampage.

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

3 Commenti

  • diciamo che questo sport non va sottovalutato…a tennis se non ce la fai a prendere la pallina perdi un 15, nelle MMA quando non ce la fai a tener su le mani rischi di farti fracassare la testa.
    Quinton, sei stato un grande, non far la fine di Fedor e Mirco, ritirati, apri la tua palestra e pensa che hai fatto una grandissima carriera.

X