Eventi & Risultati UFC UFC

Risultati UFC Ottawa: MacDonald vs. Thompson

UFN89-MacDonald-vs-Thompson-Poster

Alcuni risultati curiosi a questo UFC Ottawa: MacDonald vs. Thompson. Rory MacDonald perde totalmente contro Thompson – 5 volte campione di kickboxing…  dimostrazione del fatto chel’era della dominazione dei wrestler nelle MMA sta andando verso il tramonto, o almeno si stanno ridimensionando.

Altra cosa interessante è che c’è stato il primo match femminile dei pesi mosca (quindi al limite delle 125 libbre) nella storia dell’UFC.  Valérie Létourneau (ex campionessa pesi paglia – quindi 115 libbre) ha perso contro Joanne Calderwood.

La categoria dei pesi mosca non è stata ancora introdotta perchè al momento non si è nemmeno deciso se farla. I pesi mosca si andrebbero quindi a incuneare tra i paglia (115) e i gallo (135)… la Cyborg è un 145 tanto per spegnere subito gli animi :-)

Risultati UFC Ottawa / UFC Fight Night: MacDonald vs. Thompson.

  • Incontro pesi welter – Stephen Thompson vince su Rory MacDonald per Decisione unanime (50-45, 50-45, 48-47) al Round 5 – Min 5:00
  • Incontro pesi welter – Donald Cerrone vince su Patrick Cote – TKO (punches) al Round 3 – Min 2:35
  • Incontro pesi massimi leggeri – Steve Bossé vince su Sean O’Connell per Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-27) al Round 3 – Min 5:00
  • Incontro pesi leggeri – Olivier Aubin-Mercier vince su Thibault Gouti per finalizzazione (rear-naked choke) al Round 3 – Min 2:28
  • Women’s Incontro pesi mosca – Joanne Calderwood vince su Valérie Létourneau – TKO (body kick and punches) al Round 3 – Min 2:51
  • Incontro pesi leggeri – Jason Saggo vince su Leandro Silva per split Decision (28-29, 29-28, 29-28) al Round 3 – Min 5:00
  • Incontro pesi massimi leggeri – Misha Cirkunov vince su Ion Cutelaba per finalizzazione (arm-triangle choke) al Round 3 – Min 1:22
  • Incontro pesi medi – Krzysztof Jotko vince su Tamdan McCrory – KO (punch) al Round 1 – Min 0:59
  • Incontro pesi gallo – Joe Soto vince su Chris Beal per finalizzazione (rear-naked choke) al Round 3 – Min 3:39
  • Incontro pesi medi – Elias Theodorou vince su Sam Alvey per Decisione unanime (29-28, 30-27, 30-27) al Round 3 – Min 5:00
  • Catchweight (117.5 lbs) – Randa Markos vince su Jocelyn Jones-Lybarger per Decisione unanime (30-27, 29-28, 29-28) al Round 3 – Min 5:00
  • Incontro pesi welter – Colby Covington vince su Jonathan Meunier per finalizzazione (rear-naked choke) al Round 3 – Min 0:54
  • Incontro pesi mosca – Ali Bagautinov vince su Geane Herrera per Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) al Round 3 – Min 5:00

UFC Ottawa: MacDonald vs. Thompson in numeri

  • Fight of the Night: Steve Bossé vs. Sean O’Connell
  • Performance of the Night: Donald Cerrone + Krzysztof Jotko

 

Gif animate:

Cerrone vs Cote

Steve Bosse vs. Sean O’Connell

qui ci voleva il Kamil

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

30 Commenti

  • BELLA CARD, mi è piaciuto molto cirkunov vs cutelaba…si sono scambiati dei treno merci senza complimenti, bello!
    Sempre al top il mio preferito, Cowboy, bel match e gran bordate anche li. Il main event nn m’è piaciuto più di tanto, per carità, tecnicamente due fighter al top, ma è mancato il rischio di esporsi per avere di più, soprattutto Rory ha osato meno…

    • E ho capito Redwolf.
      Ma con tutte le tramvate che si è preso Rory con Lawler, un altro sarebbe al parco a fare le bolle con i figlioli o i nipotini…

      • Verissimo, @Tommy, ho visto il Rory spaventato al sanguinamento dal naso, quando ti tocca fare una plastica per rimediare ai danni, e hai perso pure l’incontro, psicologicamente sei debole. Poi, al dilà della cautela perché si conoscevano bene, Thompson non ha infierito nemmeno molto visto come aveva cominciato ad entrare con i calci. Certo che con quel testa di quercia del Robbby sarà tutta un’altra storia.

      • hai ragione anche tu…ma nn è un fighter pronto a togliersi i guantoni e fare l’inviato sotto l’ottagono, è ancora in corsa per la titleshot, quindi mi sarei aspettato che si buttasse un po’ di più.

  • Già, però tutto quell’attendismo iniziale non era, forse, solo strategia, il buttarsi al tallone piuttosto che attaccare di colpi mi incominciava a puzzare. Inizialmente credevo fosse perché rompere il ghiaccio in una lotta con uno che conosci e stimi sia difficile ma (adesso esagero) ha convinto anche Thompson che l’amico avesse qualcosa che non andava, e lui in qualche modo si è trattenuto, ha addirittura smesso di saltellare come fa di solito per preparare i suoi mega calci. Forse la punizione di Lawler è stata troppo per Rory e l’ha segnato profondamente, gli americani danno solitamente un nome a ‘sto tipo di cose, troveranno qualcosa anche per la strizza da ring.

    • c’è già un nome … è qualcosa tipo worn out (un semplice = consumarsi) …è molto probabile che dopo la caterva di botte scambiate ha bisogno di MOLTO più tempo per ricaricarsi…anche Shogun dopo il match con Hendo non è più stato lui ( e anche JDS a dirla tutta)non credo che sia strizza, ma semplice spirito di auto-conservazione

      M

      • Grazie per la precisazione ma era ironia la mia. Dando un nome a uno stato d’animo riescono a trovare il modo di somministrare un nuovo farmaco e mi fermo qui.
        A, e grazie mille per l’immaginetta di San Silvestro :))

    • Condivido Sly il tuo sarcasmo sulla scoperta di nuove malattie…
      Facendo un po’ il filosofo, dico: l’uomo ha 3 enormi nemici in questo XXI° secolo.
      La Farmaceutica, le Banche (o meglio: il sistema finanziario con quelle cose pazzesche che sono i ‘derivati’) e in parte ancora la Politica (anche se qui qualche spiraglio si vede).

      • Raga, veramente, se non ci fermiamo bisogna aprire una rubrica a parte: “Ammaregane, comme evitarle”

      • Ma io nel caso i Rua, Junior e Cain parlerei più che di stati d’animo proprio di degenerazione dei neuroni. Io non so se ci si rende pienamente conto di cosa significhi prenderne tante e tali alla testa. Quelle di Robbie sono state pure molte e forti ma da spaccare musi, arcate, nasi. Con i pugni di Cain e Junior sono tranvate di un altro livello mentre la testa, massimo o leggero che tu sia, è sempre quella.

        Per dire la mia sulla ammeriganatate direi solo un nome e un titolo:

        Edward Bernays – Crystallizing Public Opinion

        • Bepo, il libro di Bernays (cosi come propaganda) o Psycologhy of the mass di Le Bon, dovrebbero essere letti da tutti…
          il discorso che alla GGente frega un cazzo scoprire che siamo facilmente manipolabili perchè “io ragiono con la mia testa”.
          anche solo leggendo la biografia del tizio su Wikipedia è utile (la prima volta che l ho letta mi sono venuti i brividi)

          Mi faccio un po’ di autopubblicità … su facebook ho un gruppo

          https://www.facebook.com/groups/1105821679469164/dove parlo ( o parlerò) proprio di questi temi spin doctor, teoria dei frames, leve della persuasione – se a qualcuno interessa –

          per RUA Junior e Co… vero una serie di tranvate del genere sono devastanti, ma non credo che prendere cosi tante botte abbia fatto bene nemmeno a Rory

      • E comunque il match migliore, quello che davvero ha emozionato, naturalmente non ve lo inculate solo perchè è stato negli early prelims.

        Toglietevi il cappello davanti ad Alì Bagautinov.
        Il suo si che è stato un cazzo di match, i motivi e le analisi mi sono scocciato di farle. Se ve lo siete persi peggio per voi beccatevi i solito pallosissimo match come il Mein Event o il co-mein event dal risultato scontatissimo di Cerrone a cui è stata data un’altra vittima sacrificale tipo l’altro canadese Makdessi. Dategli un top e vediamo se fa il figo. Neanche voglio immaginare la figura di merda che gli farebbe fare Khabib anche il casa o dove volete voi.

  • @bepo
    Se non l’hai ancora visto ti consiglio di vedere il film Zona d’ombra (Concussion) che tratta della pericolosità subdola dei colpi alla testa, bel film, fa pensare e da spettatore appassionato un pochino sentire in colpa, ma mai quanto Te quando ci accusi di non vedere i preliminari;)))

    • @ Manolo: boh non me lo apre.
      @ Sly: anni di pugili e fighter mi hanno dato un’idea neanche tanto scialbe, comunque adesso lo cerco.
      I prelims non è che siano avvincenti a prescindere,però non di rado sono meglio della card stessa, direi che come nel caso di Baga, in quel match c’era tutto ciò che un vero sportivo appassionato vorrebbe vedere oltre alla tecnica anche il pathos, quello vero, che spesso manca nei match più blasonati.

      • Cari Manoli e Bepi:-)
        mi sono letto la wiki di questo Edward Bernays…miiih che storia…
        Dovrebbero conoscerlo tutti fin dalla età della ragione…
        A proposito lo sapete che per alcuni neurofisiologi la maturità la si raggiunge attorno ai 25 anos? Che prima l’encefalo è ancora acerbo?
        Concussioni? Bravo SLy, leggiti qualcosa sulla crociata del Dr. Daniel Amen…anche chi gioca a calcio (centroavanti soprattutto) hanno un cervello che è un groviera…e non parliamo di chi si fuma cannoni o fa il verniciatore di mestiere…

  • Tommyyy, Azzz! Quella sui cannoni non ci voleva:p Vabbè, oramai è Fatta :))) per bepo- ma potevi dirlo che era negli early prelims (belli) il Bautinov, comunque ne è valsa la pena, i prelims mica tanto, ad esempio il Cutelaba tirava i pugni come fossero sassi.

  • Ha ha ha!!! Raga con la moda di ascoltare la chiunque e la qualunque anche il consiglio del ping pong o ballare la baciata si può accogliere tranquillamente.

X