UFC

GSP risponde all’invito di Bisping per l’UFC 206

GSP-condit

Georges St-Pierre risponde all’invito di Michael Bisping di incrociare i guantoni all’UFC 206…

Georges St-Pierre risponde all’invito di Michael Bisping di incrociare i guantoni all’UFC 206…

St-Pierre dice che ha incontrato il nuovo boss UFC (o meglio della WME-IMG) Ari Emanuel e che i rapporti con Dana sono tornati buoni, ma che ancora non si è arrivati a un accordo per il match del 10 Dicembre a Toronto.

Micheal aveva chiesto via Twitter di firmare i documenti e fare i match per il titolo dei pesi massimi a GSP, che ricordiamo oltre a essere un peso welter è fuori da anni ( si è ritirato imbattuto)

gsp-vs-bisping

Oltre a questo GSP è stato uno dei più grossi campioni della storia, uno dei più grossi venditori di PPV (prima dell’epoca dei money fight attuale) e leggenda dello sport Canadese.

Sembra che GSP per combattere abbia chiesto qualcosa nell’ordine dei 10 Milioni… che tra l’altro potrebbe pure valere!

per la WME-IMG è troppo (sappiamo che adesso ha altri problemi) ma GSP, che ha amministrato bene le finanze, rimane sulla sua posizione, tanto da dichiarare di essere un free agent qualche settimana fa.

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

8 Commenti

  • 10 milioni sono i coglioni rotti per vedere GSP fare altri 5 rounds di ground n pound senza mai un KO o una sottomissione…
    Ma in questi casi andrebbe anche bene, l’importante è che qualcuno tolga la cintura a questo pseudo-campione.. vedere il glorioso titolo dei pesi medi attorno a un roito umano come Bisping è uno scempio per questo sport…

    • Sarà anche un roito ma, come dice Manolo, è diventato campione dall’intromissione dei test Wanda in poi….. ma guarda che strana combinazione…che anche in altre categorie avevamo fenomeni (vedi Johny Hendricks) che ora preferiscono andare a funghi o fare da balia ai propri marmocchi…

  • E io che pensavo che ti riferissi a “Un pesce di nome Wanda”, film dei Monthy Phyton.. ahahah!
    Comunque hai ragione, i test WADA sicuramente hanno influito parecchio. Un Henderson in versione TRT, come una volta, avrebbe sfondato la mascella a quel gradasso senza troppi problemi.

    • Per me uno che si autodefinisce una ‘testa di cazzo’ non e’ una testa di cazzo, semai gli assomiglia solo un pochino…e’ un attore, un commediante
      Anzi a mio avviso e’ una persona intelligente, nel senso che ha lavorato sulle sue debolezze, e ha vinto su se stesso.
      Oss!

X