Tornei BJJ Italia Tornei in Italia

II CAMPIONATO ITALIANO DI BJJ/GRAPPLING GI – 7 Aprile

II° CAMPIONATO ITALIANO DI BJJ/GRAPPLING GI

figmma

(Fanciulli, Ragazzi, Novizi, Esordienti, Cadetti, Juniors, Seniors e Veterans) – 7 aprile 2013

Competizione di BJJ/GRAPPLING GI, maschile e femminile, aperta a tutti i tesserati della Federazione (italiani o stranieri) del settore Grappling, maggiori di 7 anni di età.

Per partecipare alla competizione è necessaria l’affiliazione della Società Sportiva e il tesseramento degli atleti alla FIGMMA nel settore Grappling. Non sarà possibile affiliarsi o tesserarsi in sede di gara.

La gara costituisce prova di selezione per la Nazionale Italiana che parteciperà ai Campionati Mondiali della FILA che si svolgeranno in Canada il 14 giugno 2013.

Ai Campionati Mondiali 2013, i primi due atleti classificati nelle categorie di peso 66kg e 84kg maschili e 58kg femminile, si qualificheranno per i World Combat Games, che si svolgeranno in Russia nel 2013.

La gara sarà trasmessa su RAISPORT in data da definire.

I Presidenti delle Società Sportive sono responsabili del controllo e del rispetto da parte degli atleti del presente regolamento di gara, del regolamento per le competizioni di Grappling, dello Statuto e di tutta la normativa federale.

DATA: domenica 7 aprile 2013

SEDE: Palafijlkam – Via della Stazione di Castelfusano 2, Lido di Ostia (Roma). Ingresso gratuito al pubblico.

ISCRIZIONE ALLA GARA: entro giovedì 4 aprile sul sito internet della Federazione www.figmma.it (sull’home page cliccare sul bottone “Iscrizione Senior” o sul bottone “Iscrizione altre classi di età”). E’ obbligatoria l’iscrizione alla gara on-line entro il termine suddetto. Non sarà possibile iscriversi in sede di gara. Potranno iscriversi alla gara soltanto gli atleti tesserati alla FIGMMA nel settore Grappling (per controllare se si è tesserati vedere sul sito web federale se compare il proprio nome nell’elenco dei tesserati del settore Grappling della società di appartenenza). La categoria di peso scelta al momento dell’iscrizione on-line non è vincolante. Il pagamento della quota di iscrizione alla gara, che è di 20 euro per atleta, deve essere effettuato direttamente al controllo del peso.

ORARIO INIZIO DELLA GARA

Ore 10 per le classi di età Fanciulli, Ragazzi, Novizi, Esordienti, Cadetti, Juniors e Veterans

Ore 12 per le classi di età Seniors serie A e serie B

Ore 15 per le classi di età Seniors serie C e serie D.

CLASSI DI ETA’ E CATEGORIE DI PESO

– Fanciulli (7-8 anni di età compiuti)

– Ragazzi (9-11 anni di età compiuti)

– Novizi (12-13 anni di età compiuti)

Maschi e femmine: 27, 30, 34, 38, 42, 46, 50, 55, 60, 66, 72, +72kg

– Esordienti (14-15 anni di età compiuti)

Maschi: 29-32, 35, 38, 42, 47, 53, 59, 66, 73, +73kg

Femmine: 28-30, 32, 34, 37, 40, 44, 48, 52, 57, +57kg

– Cadetti (16-17 anni di età compiuti)

Maschi: 39-42, 46, 50, 54, 58, 63, 69, 76, 85, +85kg

Femmine: 36-38, 40, 43, 46, 49, 52, 56, 60, 65, +65kg

– Juniors (18-19 anni di età compiuti)

Maschi: 58, 62, 66, 71, 77, 84, 92, +92kg

Femmine: 49, 53, 58, 64, 71, +71kg

– Seniors (maggiore di 18 anni di età)

Maschi: 62, 66, 71, 77, 84, 92, 100, +100kg

Femmine: 53, 58, 64, 71, +71kg

– Veterans (maggiore di 35 anni di età)

Maschi: 62, 66, 71, 77, 84, 92, 100, +100kg

Femmine: 53, 58, 64, 71, +71kg

 

Gli atleti che hanno compiuto 18 anni di età ma non ancora 20 anni di età, possono competere sia nei Juniors che nei Seniors.

Gli atleti che hanno compiuto 35 anni di età, possono competere sia nei Seniors che nei Veterans.

Nelle gare dei Fanciulli e dei Ragazzi non ci sono categorie di peso, non ci sono vincitori negli incontri e vengono premiati a pari merito tutti gli atleti partecipanti.

Gli atleti minorenni per partecipare alla gara devono essere accompagnati dal Presidente della società sportiva o da un suo delegato maggiorenne.

SERIE

Gli atleti della classe di età Seniors sono suddivisi nelle serie A, B, C e D.

Gli atleti delle classi di età Novizi, Esordienti, Cadetti, Juniors e Veterans sono suddivisi nelle serie A e D.

Al torneo di serie D (CINTURE BIANCHE) possono partecipare esclusivamente gli atleti cinture bianche o che praticano sport di lotta da meno di un anno.

Al torneo di serie C (CINTURE BLU) possono partecipare gli atleti fino al grado di cintura blu.

Al torneo di serie B (CINTURA VIOLA) possono partecipare gli atleti fino al grado di cintura viola.

Al torneo di serie A può partecipare qualsiasi atleta.

REGOLAMENTO DI GARA

Regolamento di BJJ/Grappling Gi in lingua italiana pubblicato sul sito internet www.figmma.it

All’angolo dell’atleta che combatte potrà esserci un solo accompagnatore.

Restrizioni per classi di età e serie

Nelle classi di età Cadetti, Juniors (serie D), Seniors (serie C e D) e Veterans (serie D) sono proibite le leve agli arti inferiori, le leve ai polsi e le compressioni ai muscoli.

Nelle classi di età dei Novizi e degli Esordienti sono proibite le ghigliottine, le leve agli arti inferiori, le leve ai polsi e le compressioni ai muscoli.

Nelle classi di età dei Fanciulli e dei Ragazzi sono vietate le sottomissioni, si lotta sempre con almeno un ginocchio a terra e sono vietate le prese della sola testa con una o due braccia (sono permesse solo le prese della testa insieme ad un braccio).

Uscita dal tappeto: nel combattimento in piedi l’arbitro interrompe l’incontro con un fischio e ordina agli atleti di assumere la posizione di ripresa al centro del tappeto quando un atleta esce completamente dal cerchio e non ha più nessun piede che tocca l’area interna al cerchio (area di competizione) (si considera combattimento in piedi quando entrambi gli atleti toccano il tappeto solo con i piedi). Nel combattimento a terra viene considerata uscita dal tappeto quando un atleta esce completamente dal cerchio e non ha più nessuna parte del corpo che tocca l’area interna al cerchio (area di competizione).

UNIFORME DI GARA

Il Gi (kimono) degli atleti può essere di colore bianco, blu o nero.

Il primo atleta chiamato al tappeto deve indossare una cintura verde e il secondo atleta chiamato al tappeto deve indossare una cintura gialla. Le cinture verdi e gialle vengono fornite agli atleti dall’organizzazione della gara.

Gli Ufficiali di gara devono indossare un pantalone nero, la polo nera ufficiale e delle scarpe sportive nere. Inoltre devono avere al polso sinistro un polsino di colore verde e al polso destro un polsino di colore giallo.

DURATA DEGLI INCONTRI

Per Seniors serie A e B = 5 minuti effettivi + 1 minuto eventuale di overtime

Per Novizi, Esordienti, Cadetti, Juniors, Veterans e Seniors serie C e D = 4 minuti effettivi + 1 minuto eventuale di overtime.

Per Fanciulli, Ragazzi = 2 minuti effettivi + 30 secondi eventuali di overtime.

CONTROLLO DEL PESO DEGLI ATLETI

Viene effettuato in sede di gara soltanto il giorno della gara:

– dalle 8 alle 9 per i Novizi, gli Esordienti, i Cadetti, i Juniors e i Veterans

– dalle 10 alle 11 per i Seniors serie A e serie B

– dalle 13 alle 14 per i Seniors serie C e serie D

Durante il controllo del peso gli atleti devono indossare i calzoncini da competizione o la biancheria intima. Non sarà concessa nessuna tolleranza sul peso e si invitano gli atleti e gli allenatori a non chiedere deroghe a questa regola. L’orario di chiusura del peso non potrà essere prorogato senza alcuna eccezione e chi arriverà tardi non potrà partecipare alla gara.

Al momento del controllo del peso gli atleti devono presentare un documento di identità valido e pagare la quota di iscrizione di 20 euro.

Gli atleti delle classi di età Fanciulli e Ragazzi non effettuano il controllo del peso ma devono comunque presentarsi al tavolo del controllo del peso insieme al loro Insegnante, ad un loro genitore o al responsabile della società sportiva, per confermare la partecipazione alla gara.

SISTEMA DELLA COMPETIZIONE: eliminazione diretta con ripescaggio. Saranno ripescati gli atleti che perderanno contro i due finalisti.

La competizione si svolge nel seguente modo partendo dalle categorie con i tabelloni pronti, dalla categoria di peso più bassa e dalle categorie femminili:

a) Incontri di qualificazione;

b) Gironi eliminatori (prima il primo turno di ogni categoria, poi il secondo turno, ecc…);

c) Incontri di recupero;

d) Incontri di finale per il 1° e il 2° posto.

Se in una categoria di peso ci sono tre atleti, la competizione si svolge secondo il girone all’italiana in cui ogni atleta affronta tutti gli altri atleti (nella serie A della classe Seniors la competizione si svolge secondo il girone all’italiana anche nelle categorie di peso con 4 o 5 atleti).

La Federazione comunque si riserva la scelta del sistema di competizione da adottare in base al numero di iscritti alla gara.

L’atleta unico iscritto nella sua categoria di peso oltre ad essere premiato come vincitore della sua categoria di peso ha la possibilità di iscriversi nella categoria di peso superiore o nella serie superiore.

Nelle classi di età e nelle serie con pochi atleti potrebbe essere effettuato un torneo Assoluto (senza limiti di peso).

CHALLENGE (PROVA VIDEO)

Durante gli incontri della serie A della classe Seniors potrà essere richiesto un challenge (prova video) se l’allenatore di un atleta ritiene che sia stato commesso un errore arbitrale, ma il risultato di un incontro in nessun caso può essere modificato dopo l’assegnazione della vittoria. Il challenge è l’azione attraverso la quale ad un allenatore è permesso, nell’interesse del suo atleta, di interrompere l’incontro e di chiedere al corpo arbitrale di guardare la ripresa video al fine di riconsiderare il giudizio. L’allenatore che desidera chiedere un challenge, entro 10 secondi dal momento in cui il corpo arbitrale ha preso la decisione da contestare, deve gettare una spugna sul tappeto di gara e rimanere seduto. Il giudice di tappeto interrompe l’incontro appena l’azione in atto si conclude. Se l’atleta non è d’accordo con il suo allenatore nel chiedere il challenge, l’incontro continua. Il corpo arbitrale quindi guarda il video ed esprime il suo giudizio. In caso di discordanza la decisione finale spetta al responsabile della competizione. Ad ogni atleta è assegnato un challenge per incontro. Se dopo aver visto il video il corpo arbitrale modifica la propria decisione il challenge può essere chiesto un’altra volta durante l’incontro. Se invece il corpo arbitrale conferma la propria decisione iniziale, l’atleta perde il challenge e sono attribuiti 3 punti al suo avversario. In caso di guasto tecnico dei mezzi di ripresa o se le riprese video non consentono di vedere correttamente l’azione contestata (angolazione sbagliata, ecc…), il challenge è considerato nullo. Il challenge può essere chiesto solo per azioni tecniche e non per richiami per passività o per azioni illegali.

ANTIDOPING

Tra i partecipanti alla gara potrebbero essere sorteggiati degli atleti per il controllo antidoping.

L’atleta trovato positivo al controllo antidoping viene eliminato dalla classifica del torneo e sottoposto al procedimento disciplinare attivato dall’Ufficio di Procura Antidoping del CONI (per le liste delle sostanze proibite e tutte le informazioni sull’antidoping consultare il seguente link: http://www.figmma.it/antidoping.html ).

Si ricorda a tutti gli atleti della serie A che aspirano al posto in Nazionale che, secondo le regole antidoping della FILA, l’atleta trovato positivo al test antidoping in una gara internazionale, oltre ad essere eliminato dalla classifica del torneo, riceve 2 anni di sospensione e la sua Federazione Nazionale è sanzionata con una multa di 10000 franchi svizzeri (circa 8000 euro). La Federazione nel caso in cui venisse sanzionata a causa di una squalifica per doping di un proprio atleta, agirà, anche giudizialmente, contro l’atleta per rivalersi della sanzione pagata alla FILA.

COME ARRIVARE

In auto: uscire dall’autostrada al casello Roma-Nord per chi proviene da Firenze, al casello Roma-Sud per chi proviene da Napoli; percorrere il Grande Raccordo Anulare fino all’uscita 26 (EUR) direzione Lido di Ostia, prendere Via Cristoforo Colombo (SS 148), arrivati a Piazzale Cristoforo Colombo, girare a destra su Lungomare Lutazio Catulo, arrivati a Piazzale dell’Aquilone (2° semaforo) girare a destra su Viale della Stazione di Castel Fusano, percorrendo tutto il viale, alla fine c’è Piazzale della Stazione di Castel Fusano dove si trova il Palafijlkam.

In treno: dalla Stazione Termini di Roma prendere la Metropolitana Linea B direzione Laurentina, fino alla fermata Magliana. Cambiare binario, prendere il treno per il Lido di Ostia e scendere alla fermata di Castelfusano, dove all’uscita c’è il Palafijlkam.

In aereo: dall’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, autobus di linea Fiumicino-Lido di Ostia, proseguire con il treno della ferrovia Roma-Lido sino alla fermata di Castelfusano, dove all’uscita c’è il Palafijlkam.

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

X