SMASHPASSorizzontalepiccola
Tornei internazionali grappling

L’Italia FIGMMA ai Campionati Europei di grappling e grappling -gi UWW Budapest 2022

L'Italia FIGMMA ai Campionati Europei di grappling e grappling -gi UWW Budapest 2022 1
Scritto da Giada Chioso

Sabato 26 e domenica 27 marzo 2022 ci sono stati i Campionati Europei di grappling e di grappling -gi UWW a Budapest, dove ha partecipato anche la Nazionale Italiana FIGMMA.

Italia

L’Italia ha partecipato con: le atlete Melissa Benedini (-58 kg), Giulia Rodio (-64 kg), Immacolata Facchineri (-71 kg) e Giada Chioso (-90 kg), e gli atleti Daniele Caldarera e Loris Zanolini (-62 kg), Orion Lombardi (-66 kg), Emilio Doda (-71 kg), Dario Petrolo (-77 kg), Matteo Vermiglio (-84 kg), Manuel Pilato (-92 kg) e Guglielmo Cecca (-100 kg), tutti seguiti dal DTN Andrea Lavaggi.

Domenica purtroppo diversi atleti non hanno potuto partecipare a causa di infortuni procurati in gara il giorno prima, perciò nel grappling -gi hanno partecipato: Giulia Rodio (-64 kg), Immacolata Facchineri (-71 kg) e Giada Chioso (-90 kg), e gli atleti Emilio Doda (-71 kg), Dario Petrolo (-77 kg), Matteo Vermiglio (-84 kg), Manuel Pilato (-92 kg) e Guglielmo Cecca (-100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato nel grappling un argento di Manuel Pilato (-92 kg)due bronzi di Loris Zanolini (-62 kg) e Giada Chioso (-90 kg), due quarti posti con Melissa Benedini (-58 kg) e Immacolata Facchineri (-71 kg), due quinti posti con Orion Lombardi (-66 kg) e Giulia Rodio (-64 kg), due settimi posti di Matteo Vermiglio (-84 kg) e Guglielmo Cecca (-100 kg), un settimo posto di Emilio Doda (-71 kg).

Mentre nel grappling -gi ci sono stati due bronzi con Manuel Pilato (-92 kg) e Giada Chioso (-90 kg), due quarti posti con Guglielmo Cecca (-100 kg) e Immacolata Facchineri (-71 kg), un quinto posto di Giulia Rodio (-64 kg), un settimo posto di Loris Zanolini (-62 kg) e Dario Petrolo (-77 kg).

Per maggiori informazioni visitare il sito di United World Wrestling: https://uww.org/event/european-championships-49

Classifica delle nazioni

Grappling maschile

  1. Israele (140 punti)
  2. Polonia (130 punti)
  3. Francia (115 punti)

L’Italia si è classificata al 6° posto su 13 nazioni con 69 punti.

Grappling femminile

  1. Polonia (140 punti)
  2. Spagna (130 punti)
  3. Israele (115 punti)

L’Italia si è classificata al 4° posto su 7 nazioni con 49 punti, a un solo punto in più dall’Ungheria arrivata quinta.

 

Grappling -gi maschile

  1. Israele (150 punti)
  2. Polonia (100 punti)
  3. Spagna (91 punti)

L’Italia si è classificata al 6° posto su 11 nazioni con 49 punti, a un solo punto in meno dalla Francia arrivata quinta.

Grappling -gi femminile

  1. Spagna (90 punti)
  2. Polonia (85 punti)
  3. Israele (56 punti)

L’Italia si è classificata al 5° posto su 13 nazioni con 37 punti.

Osservazioni

Ha partecipato per la prima volta San Marino come “Federazione Sammarinese Judo Lotta Aikido” a questo tipo di competizioni UWW con due atleti: Stefano Bernardi (-71 kg) e Juan Cruz Alberico (- 77 kg), il primo atleta si è classificato all’8° posto sia nel grappling che nel grappling -gi, mentre Alberico nel primo giorno di gare si è dovuto ritirare per infortunio.

Nelle categorie maschili Azerbaijan e Croazia hanno gareggiato solo a grappling, non a grappling -gi.

Invece, non hanno partecipato a questo Campionato Europeo Russia, Bielorussia e Ucraina impegnate purtroppo in guerra.

Ci sono stati più infortuni del solito, soprattutto per l’Italia, che le hanno tolto diverse possibilità di ottenere altre medaglie.

Le atlete che hanno conquistato sia il titolo europeo UWW di grappling che di grappling -gi sono: le spagnole Naiomi Anaiansi Matthews Martin (-53 kg) e Anna Castells Rabarte (-64 kg) e la polacca Janina Czyczyn (-90 kg) e l’atleta spagnolo Fernando Nicolas Medina Werner (-77 kg).

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.