Copertina

Siti di informazione sulle MMA finalmente uniti ?

siti-informazione-mma-italia

Siti di informazione sulle MMA finalmente uniti ? Copio e incollo un importante post di Alex Dandi . Aappiate che ci stiamo facendo stiamo lavorando per voi

Siti di informazione sulle MMA finalmente uniti ? Copio e incollo un importante post di Alex Dandi che mi chiama in causa per nome e chiama in causa tutti i fan. Leggetelo e sappiate che ci stiamo facendo un culo cosi per far crescere questo sport !!!!

#Sportdelfuturo

 

COMUNICATO IMPORTANTE SOLO PER CHI HA A CUORE LE MMA ITALIANE.

Tra qualche giorno (lunedì 30 Giugno) saranno pubblicati su diverse piattaforme online i primi RANKING ITALIANI di MMA professionistiche divisi per categorie di peso e “pound 4 pound”.

Fanno parte del panel che ha compilato i ranking i seguenti “osservatori ed appassionati del settore”:
– Andrea Bruni (MMA Café);
– Alex Dandi (Fox Sports);
– Manolo Macchetta (Italian MMA/Grappling Italia);
Roberto Riccardi (MMA Supershow Magazine);
Fabrizio Spanu (Rai Sport);
– il giovanissimo staff della pagina Facebook MMAKnockout.

Oltre al sottoscritto tutte le persone che partecipano alla compilazione dei ranking lo fanno per pura passione e senza ritorni economici di alcun tipo ed è per questo che non finirò mai di ringraziarli con tutto il cuore per la sinergia che stiamo provando a creare. Non sono stati invitati a far parte del “panel compilatore” promoter, organizzazioni e federazioni per ovvie ragioni di possibili conflitti di interesse.
Il suddetto panel rimane comunque aperto a chiunque vorrà farne parte in futuro: tutti gli appassionati che hanno blog, siti internet o pagine Facebook inerenti le MMA attivi da almeno sei mesi ci contattino e saremo felici di valutarne l’adesione.

Piccola parentesi che avrei sperato di non scrivere: vi sarete accorti che manca evidentemente un sito italiano con cui ho collaborato in passato e che credo di aver personalmente contribuito a far crescere in modo importante. Questo sito, che a questo punto preferisco non nominare, ha rifiutato l’invito di far parte del panel per ragioni a me sconosciute e quindi non tornerò sull’argomento lasciandogli comunque la porta aperta qualora i responsabili volessero partecipare, non certo per fare un favore a me, ma per partecipare ad uno sviluppo propositivo delle MMA in Italia che credo stia a cuore a tutti noi.

Detto questo, rimango conscio che sia necessario un CAMBIO DI PASSO per lo sviluppo delle MMA italiane.
Serve un vero e proprio SCOSSONE che RIVOLUZIONI i giochi e faccia crescere le MMA in modo SANO.
Il tempo della gestione regionale, dei piccoli orticelli, delle “faide tra quattro gatti” è finito. Il tempo delle TV assenti e dei “campioni a parole” è scaduto ed è ora di VOLTARE PAGINA.
Per questo motivo continuo a lavorare costantemente, con chiunque voglia stare al mio fianco, affinché giunga un TERREMOTO che faccia cadere tanti, troppi “castelli di cartapesta” e si possa finalmente iniziare a costruire sulle fondamenta solide che già esistono. Sono quindi fermamente convinto che i RANKING NAZIONALI siano un importante passo in questa direzione. Tutti i paesi in cui si lavora seriamente per lo sviluppo delle MMA professionistiche hanno i loro ranking compilati da addetti ai lavori: noi non potevamo continuare a fare eccezione per non buttare alle ortiche il duro lavoro di tanti atleti e coach. Già ci siamo bruciati una buona generazione di guerrieri che hanno dato tanto a questo sport raccogliendo pochissimo e non possiamo rifare stesso errore con la nuova generazione che ormai mensilmente sforna nuovi ottimi prospetti.
In questo percorso di crescita e condivisione ci sono state sconfitte che ci hanno insegnato tanto e piccole vittorie che custodiamo gelosamente nei nostri ricordi ma il grande match…quello per il BOOM delle MMA su scala nazionale si deve ancora disputare…ed il momento che stiamo aspettando si avvicina! Fuori i secondi e prepariamoci alla battaglia.
VI CHIEDO GENTILMENTE LA MASSIMA DIFFUSIONE E CONDIVISIONE. GRAZIE DI CUORE A TUTTI, Alex Dandi

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

5 Commenti

  • A mio parere la situazione delle MMA in Italia mi sembra un po in stallo.
    Voi che ne pensate?
    Poi il fatto che non ci sia piu un Italiano in UFC o in un altra federazione di punta penso che sia una cosa molto negativa a livello di popolarita.
    Questa e una cosa che ho notato dalle mie parti i corsi di boxe karate krav magna ecc ecc hanno un numero piu elevato di iscritti, mentre quelli di grappling bjj e mma sono di numeri molto piu ristretti, sembra quasi che le arti marziali miste non siano nel dna dell Italiano.

  • A me sembra che in Italia non ci sia un solo settore che sia in espansione.
    Come diceva una canzonetta di un tal Bigo (se non erro) qualche annetto fa: ‘c’è crisi dappertutto ovunque c’è crisi’.
    Nel Calcio, lo Sport Nazionale, gli stadi sono svuotati, il Tennis non ha giocatori di spicco, nell’automobilismo la Ferrari arranca, e così via.
    La crisi strutturale è dovuta alla mancanza di risorse economiche, all’assenza di mentalità organizzativa, alla mancanza di coesione sociale e fondamentalmente anche ad una storica carenza di dinamismo e coraggio.
    Spiace ma io vedo già i miei nipoti sotto un ipotetico regime cino-vietnamita (!) o con qualche agente CIA al posto dei carabinieri e della polizia.
    Voi dite che siamo dominati già da decenni?
    Beh sì ma io intendo che saremo anche okkupati fisicamente!

  • La situazione mma in Italia fa cagare…la conferma è data dal fatto che Alessio sakara che dovrebbe essere il nostro miglior atleta nn va oltre la mediocrità tanto che neanche il bellator o il wsof gli hanno offerto uno straccio di contratto…se poi aggiungiamo che l’italiano è pigro di natura e che le mma sono x gente affamata è facile capire xchè siamo in questa situazione.

  • La cosa più triste è che c’è tanta gente che si improvvisa insegnante di mma, e la situazione andrà peggiorando proporzionalmente a quanto queste saranno conosciute in italia.
    Per allora sarebbe buona cosa da parte di chi ha le competenze e la passione creare un’infrastruttura decente, che vada a preservare dai venditori di fumo chi vuole approcciarsi a questa realtà.
    Da questo punto di vista ben venga l’opera mediatica di Sakara.
    Grazie a lui chi non conosce questo sport può farsi un’idea di quale preparazione ci sia dietro un lottatore professionista.

  • @SAKUGracie

    Ti stringerei la mano per il Coraggio…..
    E dettto per inciso Sakara è il nostro migliore rappresentante in Italia

X