Bellator MMA News & Media

Il piano del Bellator: MMA+kickboxing

La nuova partnership tra SpikeTV e Bellator ha grandi piani per attaccare il monopolio UFC

SPIKE-TV-LOGO_large_mediumSiamo a poche ore dal debutto di Bellator su SpikeTV e dietro le quinte i due soci hanno un grosso piano che si basa anche su coniugare le MMA alla kickboxing. Il tutto potrebbe poggiare su una partnership con la promotion olandese GLORY, che ha raccolto le ceneri del K-1 ingaggiandone tutti i top fighters e che ha già stretto una partnership con la promotion di MMA ONE FC, con cui ha fatto il recente evento di capodanno Dream 18.

Inizialmente SpikeTV aveva preso contatti e pre-accordi proprio con il K-1 che però dopo il passaggio di proprietà ha perso tutti i suoi talenti, così l’accordo è stato chiuso.

Il presidente di SpikeTV Kevin Kay ha rivelato che parecchi dirigenti di Spike erano al Dream 18 e che “ci sono serie trattative così come con Bjorn (Rebney, CEO Bellator, NdR) a proposito dei potenziali partner per la kickboxing. Per ora stiamo lanciando il Bellator. Siamo concentrati solo sul Bellator. Se andremo a finire nel business con Glory sarà un pò più avanti. Non vogliamo che niente interferisca con il lancio del Bellator. ”

Bjorn Rebney ha detto che “abbiamo un punto di vista sul fight business diverso dagli altri (riferimento all’UFC, NdR). Se riusciamo a trovare i giusti ragazzi ci piacerebbe che questi promoter di kickboxing ce li tenessero occupati se vogliono anche fare match di kick. Ci piacerebbe anche portare gente dalle altre organizzazioni. Dipende tutto dalla gente giusta. La kickboxing è selvaggiamente divertente da vedere ed è eccitante. Non tutti i nostri ragazzi possono passare dalle MMA alla kickboxing o viceversa. Per quelli che possono ci piacerebbe portare quella febbre da knockout nei nostri shows.”

Parliamo ovviamente di fighter del Glory come Kharitonov e Semmy Schilt e dall’altra parte i giovani russi di Bellator esperti di standup come i campioni Shlemenko, Koreshkov e Volkov.

Perciò eccovi lo scenario. Una catena di alleanze che coinvolge indirettamente due grosse promotion di MMA come Bellator e OneFC, con la kick in mezzo, che sebbene non sia strapopolare negli USA potrebbe espandere il Bellator e permettergli di far concorrenza all’UFC non solo in America ma in tutto il mondo.

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

8 Commenti

  • La Glory ha anche Tyron Spong nel suo roster, un match tra l’olandese e Rampage non sarebbe tanto male.
    Cmq sò che tra Lawal e Rampage non corre buon sangue,quindi se il randagio sbarchera nella Bellator sarebbe bello vedere un match tra i due fighters..!

  • Ma il fanta a sto giro salta? Il main Belfort Bisping è tutto da scommettere.
    Sinceramente mi interessa puntare più su questo evento che sull’ultimo della Strk fo. Anche perchè i match scontati di Barnett, Cormier e Mousasi sono finiti nel modo più prevedibile e le quote parlavano chiaro.
    Chupa se sei in ascolto batti un colpo.

X