News & Media

Che arte marziale scegliere?

“E’ settembre.. voglio iniziare a fare un’arte marziale.. cosa mi consigliate?” Ecco la mia risposta :-)

“E’ settembre.. voglio iniziare a fare un’arte marziale.. cosa mi consigliate?”

Domanda ULTRA frequente che mi è stata fatta e che vi sarà stata fatta…  Prendo spunto da un post sul forum di MMA Italiana, da alcune chiaccherate con amici e dai dubbi che vedo in giro… e le cui risposte mi fanno rabbrividire….

Per prima cosa capite lo scopo perche volte fare questo o quello? perdere peso?, sapervi difendere? diventare un atleta che fa i soldi? migliorarsi? acquisire la disciplina? voler menare le mani??

detto questo dividiamo le “arti marziali” in 3 tronconi:

  • Arti marziali “tradizionale”
  • Sport da combattimento
  • Difesa personale

Che arte marziale scegliere? 1

Un’arte marziale tradizionale può essere il karate, il kung fu, l’Aikido. hanno di solito delle forme, il percorso prima di poter far qualcosa è molto lungo. Come dice la parola ARTE… vanno preso con questo approccio: imparare un’arte come se fosse pittura o la lettura. Essendo nate dalla codifica di tecniche di offesa e difesa ovviamente il vs corpo ne riceverà dei benefici e probabilmente potrete difendervi. Alcune hanno un buon condizionamento fisico, altre invece nessuno o quasi.

Uno sport da combattimento può essere la boxe, la thai boxe… in questo caso il focus è sull’incontro sportivo: quindi allenamenti estenuanti, grande condizionamento e si è capaci di difendersi (piu o meno) dopo un semestre o due. un difetto è che spesso allenandosi per le gare, che hanno delle regole, si è un po più limitati. Ovviamente più ampie sono le regole meno questo è un problema. (Allenarsi nelle MMA è di sicuro meglio per difendersi che allenarsi nel grappling e basta)

Difesa personale: ti promettono di poterti insegnare a difenderti in poco tempo – di solito puntano all’approccio psicologico. esempio classico krav maga. Non si suda troppo a lezione.

Personalmente diffido a chi si propone come stile definitivo capace di sconfigggere tutti gli altri (anti-grappling??? pft) …. Non considero nemmeno utile fare un percorso lungo in difesa personale. Dopo 6 mesi /max  un anno dovreste già aver capito le meccaniche e se vi sentire abbastanza lanciati da continuare, penserei a un AM o a un sport da combattimento. La curva di apprendimento della difesa personale è molto ripida (se possono insegnare questo o quello in un weekend perchè ci mettono 5 anni con voi??), e questa è la sua forza e la sua debolezza.

Le suddette classificazioni non sono rigide

I bordi tra uno e l’altra sono labili e spesso una confluisce dentro l’altra. il BJJ è tanto arte marziale quanto sport da combattimento,  cosi il judo. il karate ha la sua forma “sportiva”, il jeet kune do ha una parte di difesa personale, e una componente “sportiva” – oltre ad avere un percorso lungo come un’arte marziale. Alcune NON hanno alcun senso altre invece si è visto che funzionano…

tornando alle domande iniziali:

Vuoi perdere peso? scegli uno sport da combattimento

Vuoi saperti difendere in 3 mesi? prova con difesa personale, credi che la tua sicurezza valga più di 3 mesi? scegli un’arte marziale o uno sport da combattimento.

Diventare un atleta che fa i soldi?Datti al calcio

Lo fai per Migliorarti? probabilmente uno stile classico si confà di più a te.

vuoi acquisire la disciplina?AM

voler menare le mani?? Sport da combattimento

vuoi vuoi vuoi….

Consigli generali

fate almeno una lezione di prova, meglio se due o tre (ogni palestra serie dovrebbe lasciarvelo fare)

Come sono i compagni di lezione? E’ gente con uscireste a bere? ricordate che fare spogliatoio è molto importante.

L’insegnate è prepatato?

L’insegnate è certo di TUTTO quello che sa e non si pone dubbi sul valore di quello che insegna?
siate un po dubbiosi.

L’insegnate è arrogante o non vi piace a pelle? cambiate subito. perche la relazione maestro insegnate può diventare profonda ma anche logorarsi ed e sempre un problema

che altro??

Chi è l'autore

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

62 Commenti

  • bell’articolo!
    nelle mma direi 1) lotta 2) thai 3) bjj

    dovessi consigliare facendo una media tra A)ambiente+B)filosofia/stile di vita e dopo sommando l’aspetto principale cioè C)preparazione atletica/capacità di autodifesa:
    1) tkd 8-7,5-9
    2) thai 6-6-10
    3) lotta 8-6-9
    4)kungfu 9-10-5
    n.c. bjj (non praticato)

  • Secondo me cm efficacia in strada su un soggetto d 180cm e 90 kg è
    tkd 6
    tai 7,5
    wrestling 8,5
    karatè 4,5
    kung fu 5
    jj 8,5
    mma 10 ( se si è completi in tt)

    Poi parlo nell 1 vs 1

  • ??? per strada il wrestling il jj e la lotta???? ah ragà avete mai fatto rissa per strada?? mai preso morsi, calci nelle palle e dita negli occhi ?sono colpi ideali quando si è a terra… per strada lo scontro non dura più di una manciata di secondi, quindi per esperienza (bambino monello) e senza pensare al 1 vs 1 che per strada è un lusso inesistente dico:
    boxe 9 ( visione a 180 gradi e più, max movimento, ideale per lo scontro con più persone, massimo risparmio di energie, possibilità di fuga in qualunque momento)
    muai thai e kick 9 ( visione a 180 gradi e più, max movimento,possibilità di fuga in qualunque momento)
    mma 10 (per la sua completezza e considerando la lotta a terra solo come lontano optional di situazione, non di certo come una situazione da cercare, a meno che non sia un colosso o un ciccione di 150 kg)
    jj, wrestling e lotta 4 (per i limiti impressionanti e per la staticità della propria posizione)
    kung fu 7 (potenzialmente di più, ma gli allievi in genere non vengono ben allenati per uno scontro reale)
    tkd 6 (ti stanchi subito e poi ti fottono)
    delle altre arti non saprei.

  • ho dimenticato la difesa personale, che secondo me ti da vantaggio solo se hai molta esperienza. alcune sono tecniche molto macchinose. Morsi, dita negli occhi e colpi bassi sono però molto efficaci e facili da fare, e da quel che ricordo sono la base delle tecniche di difesa personale.

  • Giriamo il discorso.. Un wrestler o un jj se si scontra x strada cn uno che fa kung fu ke succede???
    Ke gli rompe il culo
    quindi se sai kung fu puoi litigare cn due ubriaconi x strada ma nn cn un wrestler…
    Parlo di. Uno contro uno

  • Infatti.. E i wrestler anke ora c mettono pochissimo ad andare in mma nn a caso…
    X strada inizia a metter al suolo tempo zero uno poi gli pianti due papine e poi ne riparliamo.. Un wrestler se incontra un uomo normale x strada quell uomo è morto.. Se incontra un pugile chiude la distanza e una volta sopra fa ciò k vuole idem karateka o shaolin vari ke sn patetici.. Poi pesan sempre 60 kg vestiti figurati cn un wrestler d 90 kg..
    Vabbe tt ciò x dire k uno k fa wrestling jj è pronto x ogni avversario.. Un karateka o cazzate varie può esser pronto sl x il classico ubriacone serale.. E occhio k se è il classico rissaiolo magari li skassa comunque…

  • Tai e kick sn utili ma x strada non hai l arbitro ke t separa x la distanza o quando ce il clinch..
    Poi calci e pugni gli impari subito a tirare la lotta e il jj no.. Poi x strada c sn altre distanze x lo striking..
    Riassunto:
    se fai mma bj o wrestling nn aver paura di nessuno.. USA la testa e sai k hai le armi x batter qualsiasi avversario… Se fai altro t può andare bene cl primo pirla ma cn un fighter esperto scappa!!!!!!!!!!
    Box e tai arrivan subito dopo mma wrestlin e jj
    il resto fa tanta scena ma poca sostanza.. Ho già visto gente del t k d o kung fu menare due o tre persone con calci spettacolari e coreografie varie k x un nn esperto sembra kissa ke ma se un grappler intelligente vede tt ciò capisce k serve sostanza nn scene.. Al primo calcio porti a terra e se sei gentili vai d g a p se sei in guerra gli rompi braccia gambe e se vuoi pure il collo.. Il nn esperto in queste tre 4 sottomissioni nn vede nulla xo chi le subisce va al cimitero

  • ? jo mi parli di wrestling unito alle pappine???? allora mi parli di mma giusto? vedi il voto che ho dato alle mma. inoltre 1 vs 1 non esiste. la lotta a terra per strada è molto molto pericolosa.

  • Un wrestler k t porta a terra penso sappia dare due pugni.. Anke senza esser un esperto d g a p..
    Seno l mma nn da colpi bassi il jj lotta col chimono..
    Parlo d un praticante d certe discipline k per strada da in fretta ad adattarsi e difendersi
    invece mi spieghi uno k fa kung fu cosa fa x difendersi e in cosa é pericoloso in strada????

  • parliamoci chiaro, le tecniche cosiddette sporche le puo fare chiunque e quindi siamo tutti dei potenziali killer no? che ci si allena a fare se basta mordere una persona o mettergli le dita negli occhi per sventare un aggressione??

    siamo sicuri sicuri che queste tecniche letali/segrete riescano a annullare anni di esperienza nell’arte della lotta (o dello striking) ??

    quindi eviterei di parlare sempre delle mosse sporche dato che hanno un efficacia veramente limitata … l unica cosa di cui sei certo è che se mordi una persona la farai incazzare di piu e la situazione peggiorerà.

    prova a colpire i genitali di una persona (magari con i jeans)mentre stai lottando e fammi sapere come va… magari avrai piu attenzione a coprirti la faccia dai pugni o difenderti da una leva piuttosto che pensare di attaccargli i genitali.

  • bè sono d’accordo con l’articolo in gran parte,ma faccio krav maga da ormai due anni,e fatto seriamente,come tutte le cose,dà i suoi vantaggi,sento sempre disprezzare questo sistema invece, praticandolo,lo trovo efficace,per correggere alcune inesattezze,non si basa sui colpi sporchi,comunque presenti,ma secondari,anzi c’è un buon lavoro sulla resistenza,la forza esplosiva,le tecniche che tra l’altro sono prese da brasilian jiu jitsu,boxe,judo,muay thai,ecc..,,non basatevi sulle cose che trovate in internet o qualche maestro che casomai ha fatto anni in un arte marziale e poi si inventa maestro di krav maga con un corso,ho avuto la fortuna di trovare nella città dove abito, un maestro che ha molta esperienza anche in altre arti marziali,poi si è messo a studiare krav maga seriamente,e grazie alla sue precedenti esperienze sà esattamente dove differiscono e dove possono essere usate le tecniche giuste,e in che modo.Lo trovo un buon esempio di quello che comunque sarebbe bello fare,ovvero non fermarsi a un solo,singolo,sistema o arte marziale,in modo da essere più completi,ovviamente non esiste la perfezione nè tantomeno una scienza esatta,ognuno si adatterà al proprio fisico,tempo e volontà.

  • Sì, e Mazinga è più fotre di Goldrake!!!!! :))))
    Ragazzi!!! A leggere questi post viene da pensare che abitiate tutti nelle città de “i guerrieri della notte” ;)))
    E’ più forte quello, non è più forte quell’altro, ma da me ci si può sputare in faccia…. :)))
    Bah, ognuno vive le cose come vuole ma ciò che mi affascina in un’arte o in uno sport da combattimento o anche in un sistema di autodifesa è ciò che ti può dare dentro!!!!! Mi migliora, mi rende più cosapevole di me stesso. E questo discorso non è riferito solo a queste discipline ma a tutto ciò che ci rende migliori…fosse anche la lettura di un libro!!!!
    Personalmente ho sempre preferito il sesso alla guerra ma mi piace imparare sempre cose nuove e se poi non sarò il più forte dell’universo…pazienza, cercherò di farmene una ragione. Ciò che più importa è che continuerò ad essere più forte dentro, come uomo…che a volte coincide anche ad esserlo fuori!!!! ;)))
    Perdonate il mio filosofeggiare…è solo per dare un altro punto di vista :)))

  • Dite tutti delle cose molto giuste e sono pienamente d’accordo con ciò che si scrive nell’articolo.
    L’unica cosa che posso aggiungere è che la lotta a terra è utile solo nell’ uno contro uno, altrimenti per strada è veramente un rischio che eviterei, poi se siete Brock Lesnar o Randy Couture non lo so…
    Per quanto riguarda le arti marziali tradizionali credo che ci sia molta confusione.
    Kung Fu è un termine generico che indica un numero immenso di stili di arti marziali cinesi, non è un’arte marziale unica. Quindi sarebbe opportuno anche specificare di che stile si parla. Io ho praticato Kung Fu Shaolin e Sanda per 6 anni e ho un po’ di esperienza anche nel Wing Chun e nel Tang Lang (altri stili di Kung Fu).
    Il limite maggiore delle arti marziali tradizionali, secondo me, sta nel fatto di non poter provare la maggior parte delle tecniche in full contact.
    Per finire, in quasi tutti i corsi di arti marziali tradizionali c’è la parte agonistica in cui ci si mettono conchiglia, paradenti, guantoni e caschetto e si menano le mani. Nel mio caso (Sanda) c’erano anche le proiezioni.
    Un allenamento fatto bene nel Kung Fu o nella maggior parte delle arti marziali tradizionali può dire la sua anche per strada, per quanto mi riguarda.

    P.S. Comunque adoro le MMA, la Boxe, la Lotta, la Thay Boxe, il Jiu Jitsu e chi più ne ha più ne metta!

  • La madonna!! vi lascio soli una giornata e si scatena la viulenza!
    @ jo – un cristone di 90 kili per 1.80 da chi si deve difendere????
    io parlo dei seghini come me 170 x 63kg :-)
    @max – concordo con te sul fatto che l’italia tutto sommato non è un posto cosi pericoloso, e se non si cerca rissa, non capita spesso fare a schiaffi. (e ho frequentato discoteche pessime (number/dylan/simili per chi sa cosa intendo) per anni :-)
    @carmine – giusto l’appunto del kung fu : il sanda è uno sport che mi piace molto (ne avevamo parlato un po qui: http://www.italianmma.it/mma-striking/sanda-cosa-e/ puoi aggiungere la tua esperienza li?? )
    @beppe – il tuo insegnate è probabilmente bravo pero non insegna piu krav maga, ma Jkd :-) o mma :-)
    @ tutti – molti fanno arti marziali perchè è un arte e molti per perdere la ciccia quindi a questi sbatte sega della strada, dei morsi e degli sputacchi

    Questione risse – non voglio fare il difensore del bjj o della lotta ( tanto NON esistono liberisti qui fuori :-)
    ma salvo le fagiolate in discoteca in 10 contro 10 contro i buttafuori, spesso è un 2 contro 1, 3 contro 2 e non tutti vogliono menare le mani.
    Una proiezione sul cemento fa male, anche solo una mano in faccia + gancio che toglie piede d’appoggio, spesso basta a raffreddare gli animi. se due cadono per terra e anche facile che gli amici stiano un po li a vedere che succede. – tipo questo esempio: http://www.italianmma.it/mma-grappling-general/bjj-per-autodifesa/

  • quoto carmine in tutto. volevo dire le stesse cose ma evidentemente sono stato frainteso o forse non mi sono espresso bene.

    ps: a chi mi ha detto che il kung fu non serve, che si veda il sanda.

  • Kung fu shaolin a cosa serve??? Tai chi???
    Tutte cazzate!! Si vogliono tt avvicinare all mma xké ora in un ring se nn sei greppller e striker esperto nn c vai!!!
    Idem in strada…
    Il discorso é semplice.. Se si incontrano bruce lee e brock lesnar chi torna cn le ossa rotte???

    Be’ la risp é semplice..

  • L’unico motivo per cui Bruce Lee potrebbe perdere (e dico potrebbe, perchè in un incontro senza regole ci si può aspettare di tutto) è la differenza che c’è a livello fisico, non certo perchè il Kung Fu è inferiore alla Lotta o cose del genere.

    Sono d’accordo con te se parliamo di un incontro di MMA, ma per strada è un altro discorso.

  • In strada brock UCCIDE bruce in 15 secondo 100 volte su cento…
    E se vuoi caliamo d peso e t dico pure un gsp o matt hugss…

    Il kung fu se era veritiero avrebbe lanciato suoi ” fightet nei primi vale tudo” quei pochi lanciati sn stati carni da macello!!!!
    E calcolando k da allora a mo’ l mma è cresciuto moltissimo e il kung fu è sempre lo stesso nn capisco k confronto s può fare..

    Conosco tanti maestri d j k d kung fu e tai chi alcuni d fama nazionale.. A sentirli parlare usan forza interiore e spostano gente cl pensiero..
    Xo prove concrete zero!!!! Possono abbindolare 4 polli allievi ma di fronte a qualsiasi fighter mma( d qualsiasi peso ed altezza) soccombono..

  • Che le MMA siano più complete del Kung Fu non c’è dubbio, essendo queste l’insieme di più arti marziali. Stavamo parlando di efficacia in termini di difesa personale per strada e io mi sono sentito in dovere di spezzare una lancia a favore delle arti marziali tradizionali che vengono spesso ingiustamente denigrate.

  • Infatti le mma hanno preso il meglio dalle vari artimarziali..
    Casualmente dal kung fu nn han preso nulla …
    Han preso sl dal jj dal wrestling e strike stile tai
    xké il resto è superfluo

  • Jonathan ha pienamente ragione. Come cazzo si fa a parlare dell’efficacia di un’arte marziale se non si prova il full contact?! Non scherziamo. Se uno vuole imparare a suonare di certo non usa la forza interiore e dello spirito ma parte in baiana e addio!!

  • Scusate se entro nel discorso solo adesso….io ho fatto qualche incontro di pugilato dilettantistico, ho lasciato da due anni, adesso pratico lotta greco romana…questa è la mia formazione nell’ambito delle arti da combattimento…partendo da questo mi sento di essere netto nell’affermare che le arti marziali sono molto lontane dal poter confrontarsi con altre discipline full contact, il motivo principale è il fatto che non mettono in atto fisicamentre colpi e tecniche…questo è fondamentale, perchè non riescono a poter immaginare le varie situazioni e reazioni che sotto pressione, sia agonistica (match) che di autodifesa, si possono presentare. Non sono abituati al ritmo o ai cambi di posizione. Aggredire in modo “scomposto” un individuo che pratica queste discipline lo manda nel panico, perche spezzi la sua impostazione, i suoi tempi. Chi pratica discipline combattive prima fra tutte le mma è abituato mentalmente a “menare”. Concentrarsi sulla teoria ti insegna degli attacchi che sono pero fini a se stessi. L’attacco lo fai, ma se non è decisivo nella reazione ti troveresti in difficoltà. Questi sono i limiti delle, pur belle, arti marziali orientali. Neanche gli allenamenti sono mirati ad una durata continua dei colpi e ai cambi ritmo, altro elemento fondamentale!!

  • D’accordo con te Andrea, la tecnica è nulla se non c’è la pratica…e questo vale in TUTTE le cose!!!!! Non credo, xò, si possa fare di un erba un unico fascio. Pratico tanto MMA quanto JKD e mi permetto di dire che sono il risvolto di una stessa medaglia. Non dimenticatevi che Bruce Lee è stato il primo ad utilizzare i guantini con le “ditina” di fuori!!!!! :) Quindi, mi viene da dire che il JKD è l’MMA da strada o…l’MMA è il JKD da ring. Inutile ricordare che il principio base del JKD è: usa tutto ciò che funziona, elimina tutto ciò che è superfluo, rigido e classico… Uhmmm….mi sembra tanto un concetto applicabile anche all’MMA…vero? :))
    Ovviamente si fa sparring…indistintamente!!! :)

  • Nel Kung Fu il full contact si fa quasi esclusivamente nel Sanda (che è comunque Kung Fu).
    Poi come si potrebbero mai provare colpi alla gola, ai testicoli, agli occhi e al plesso solare in full contact?
    Nei paesi orientali si facevano incontri reali e chi perdeva moriva. In occidente non si farà mai una cosa del genere (per fortuna).
    Sono d’accordo che è proprio questo il limite maggiore delle arti marziali tradizionali e che se non c’è pratica ed esperienza reale tutto diventa inutile.