UFC

L’onesta’ di Crocop

Forse è l’unico politico al mondo che parla onestamente….il Croato ammette candidamente che il tempismo per l’incontro con Frank Mir non è stato dei migliori.

L'onesta' di Crocop 1Tra le innumerevoli doti del croato bisogna di sicuro aggiungere l’onesta. Forse è l’unico politico al mondo che parla onestamente…. sta di fatto che il campione del Pride nonche membro del parlamento Croato ammette candidamente che il tempismo per l’incontro con Frank Mir (13-5 MMA, 11-5 UFC), non è stato dei migliori.

Nonostante questo Marko Filipovic (27-7-2 MMA, 4-3 UFC), dice che dovrà prendersi le proprie responsabiltà di partecipare all’UFC 119, e che è ben compensato per il rischio. Crocop era nel pieno delle vacanze quando il boss dell’UFC Lorenzo Fertitta l’ha chiamato e gli ha chiesto se poteva sostiituirlo nella card del 25 Settembre.

Con cosi poco preavviso Marko dovrebbe dire di no, specie se di fronte ha un incontro difficile come quello con Mir.

“Dico sempre a tutti, ogni incontro potrebbe esserel’ultimo. E’ uno sport duro e un infortunio potrebbe mettere la parola fine alla mia carriera. Non so se ce  la poteri fare a iniziare da capo con la reabilitazione. Con l’UFC però ho guadagnato molti soldi. Me li sono guadagnati, non me li hanno regalato, me li sono guadagnati fino all’ultimo cents, ma l’UFC mi ha dato l’opportunità di guadagnarli. Non voglio deludere ne i fan ne l UFC –  mi prenderò i rischi di questa azione: è il mio lavoro”

Dice che comunque fisicamente è a posto e continuerà finche regge. Personalmente mi piacerebbe vedere il croato prendere un attimo di pausa, e ricaricarsi per poi tornare più convinto.

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

6 Commenti

  • Cro Cop è uno dei migliori atleti mai esistiti in questo sport, dopo tutti quegli incontri è un po’ acciaccato ma resta un esempio di serietà e rispetto dei colleghi, una volta ho visto un intervista in cui difendeva il minotauro dagli stupidi attacchi della stampa croata nonostante fosse suo avversario.
    Anche se perdesse tutti gli incontri da qui alla fine della sua carriera resterà sempre un grande campione cosa che Sonnen, Mir o KOscheck non saranno mai.

  • simpaty world gran prix 2010 contender:

    ( voce da pride, luci e passarella interminabile )

    FUUUUUUUUUUUURAAAAAAAAAANKKKKKKKKKU

    MIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIRRRRRRRRRRRRRRRUUUUUUUUUU

X