Brazilian Jiu-Jitsu

Le 3 nuove cinture nere da tenere d’occhio nel 2020

Le 3 nuove cinture nere da tenere d'occhio nel 2020 1
Jack Botinha
Scritto da Jack Botinha
 

Segui UFC, Bellator e i grandi match di boxe su DAZN. Attiva ora.


Anno nuovo, campioni nuovi.

L’ombra della “New Generation” del Jiu Jitsu incombe sulle cinture nere adult: nel 2019 sono stati promossi a cintura nera parecchi giovani talenti del BJJ pronti a prendersi la scena.
Chi tra questi Rookie riuscirà davvero ad imporsi nel 2020? Ecco i 3 profili che secondo noi sono assolutamente da tenere d’occhio.

1. VICTOR HUGO

Victor Hugo Costa Marques, meglio noto semplicemente come Victor Hugo, è un gigante di oltre 100 Kg a soli 22 anni di età. Un carro armato.

Victor è un allievo di Saulo e Alexandre Ribeiro, ha iniziato a praticare BJJ nel Luglio del 2011 ed è arrivato alla cintura nera nell’estate del 2019, dopo soltanto 8 anni. Otto anni, però, in cui Victor Hugo ha fatto faville nelle cinture colorate: ha fatto il Grande Slam (Mundial-Europeo-Panamericano-Brasileiro) nelle Marroni sia nella sua categoria che nell’Assoluto, ed è arrivato vicinissimo a farlo in categoria anche da Viola (ha mancato il bersaglio soltanto al Brasileiro).

Hugo ci ha già dato un assaggio delle sue capacità da cintura nera vincendo il Mondiale No-Gi 2019: per chi non avesse visto, il giovane gigante ha sparato una kneebar a Roberto “Cyborg” Abreu in poco più di un minuto.
Abbiamo trovato un rivale a Buchecha?

Le 3 nuove cinture nere da tenere d'occhio nel 2020 2

2. THALISON SOARES

Thalison Soares è un nome circondato da parecchia hype: talmente tanta che FloGrappling gli ha dedicato un documentario a neanche 20 anni. Merita tutta questa attenzione mediatica? Diavolo, sì.

Soares, soprannominato “Piccolo Miyao” per la sua incredibile somiglianza con i due fratelli più famosi del BJJ, è balzato agli onori delle cronache perchè è riuscito a conquistare il Grande Slam per TRE anni di fila nella Roosterweight division. Una roba mostruosa, mai vista prima.
Inoltre Thalison rappresenta il “sogno brasiliano”: alle spalle ha una storia piuttosto drammatica (il padre di Thalison è morto quando lui aveva 13 anni) e il fatto di aver inseguito una carriera nel BJJ in età così giovane ha comportato parecchi sacrifici e difficoltà. Non vi spoilero altro, in caso vogliate guardare il suo documentario.

Come Hugo, Thalison ha già vinto il Mondiale No-Gi nelle nere e ha dichiarato senza mezzi termini di voler fare il Grande Slam anche al suo primo anno nelle cinture nere. Io non vedo l’ora del dream match tra ragazzi prodigi: Soares vs Musumeci! OSS!

Le 3 nuove cinture nere da tenere d'occhio nel 2020 3

3. ROBERTO JIMENEZ

Altro nome che da un paio di anni è carico di aspettative: Roberto Jimenez.

Jimenez, mezzo americano e mezzo ecuadoregno, ci ha lasciato a bocca aperta nel 2018 quando vinse un clamoroso doppio Oro al Mundial nelle cinture Viola, finalizzando tutti e DIECI gli avversari che ha trovato di fronte. Tutto ciò a 18 anni, al suo primo mondiale con gli Adult. Da cintura marrone si è piazzato secondo all’Abu Dhabi World Pro e primo al Mondiale No-Gi, dopo il quale è stato promosso a cintura nera.

Roberto Jimenez è uno dei pupilli di Lucas Lepri e, così come il GOAT dell’Alliance, si batte contro l’utilizzo degli steroidi nel Jiu Jitsu. Questo ragazzo ci farà divertire, fidatevi!

Le 3 nuove cinture nere da tenere d'occhio nel 2020 4

Chi è l'autore

Jack Botinha

Jack Botinha

Rocker, cintura blu di BJJ, a volte anche persona normale.

X