Gordon Ryan conferma che starà fermo quasi tutto il 2024.

Gordon Ryan, il grappler più dominante degli ultimi anni ha purtoppo confermato che i suoi problemi di salute riemergono ogni volta che inizia un camp. Per questo motivo la star del BJJ, nel 2024 gareggerà solo una volta, riservandosi l’opportunità di partecipare all’ADCC.

Immaginate di essere al top del mondo nel BJJ, una leggenda vivente come Ryan. Poi, boom, la salute vi prende a schiaffi.

Ricordate l’ADCC 2022? Ryan l’ha superato, nonostante problemi allo stomaco. Ma il quarto camp (per il match contro Pena) è stato una vera mazzata. Due settimane dopo, il suo corpo ha detto “basta”.

“Gareggiare con un corpo parzialmente ristabilito significa solo prendere in prestito tempo finché non si spegne di nuovo. Mi prendo tutto il tempo necessario per tornare in salute al 100%. Anche se è difficile, credo che sia meglio per il benessere a lungo termine, la vita quotidiana e il successo nelle competizioni. Gareggerò solo all’ADCC finché la mia salute non sarà completamente ristabilita. Se non lo sarà, potrò trovare pace sapendo che nessuno potrà ottenere ciò che ho ottenuto io. Vi voglio bene”.

Immaginate di essere costretti a letto per settimane, con nausea e vomito. Ryan ha accettato che finché il suo stomaco e il suo sistema immunitario non saranno a posto, niente gare, tranne l’ADCC. E se la salute non migliora, si ritira.

“A causa di problemi di stomaco, il mio sistema immunitario soppresso ha impiegato 45 giorni (sotto antibiotici) per eliminare una semplice infezione da streptococco alla gola, che poi ha colonizzato le mie tonsille (avendo anche streptococco e stafilococco nell’intestino), rendendo necessaria la loro rimozione. Mi ci sono voluti sei mesi per riprendermi da quel campo ????. Le ultime settimane sono state impegnative. Sono stato costretto a letto per settimane, con lo stomaco pieno di bile, trascorrendo 3-4 ore al giorno a ruttare e a vomitare in bagno. Pur sopportando tutto questo, ho accettato che il mio corpo non può reggere la pressione finché il mio stomaco e il mio sistema immunitario non saranno migliorati al 100%. Mi ritiro da tutte le competizioni, tranne l’ADCC, finché il mio stomaco non sarà sano al 100% sulla carta, come confermano gli esami e le mie sensazioni”.

“La diatomea distrugge la flora intestinale, potenziando l’efficacia del nuovo antimicotico. Sono stati aggiunti vari integratori tramite iniezioni e polveri a causa di carenze nutritive dovute a un assorbimento insufficiente. Tutti i recettori sono chiusi per problemi di stomaco”.

I problemi di Ryan sono antichi

Negli ultimi anni (almeno dal 2018), Ryan ha combattuto contro problemi allo stomaco e al sistema immunitario, attribuendoli a un’infezione fungina intestinale. Sebbene si senta bene durante gli allenamenti regolari, la preparazione alle gare più impegnative scatena una recrudescenza dei problemi.

“Nel momento in cui il mio stomaco si deteriora, gestire lo stress diventa difficile quando si ha costantemente la nausea. Ogni ulteriore stress intensifica la nausea“, ha detto Ryan.

Recentemente, dopo il ritiro per il suo match contro Patrick Gaudio alla FPI 3, Ryan ha accusato nausea e altri sintomi che si sono ripresentati a dicembre. Invece di insistere, Ryan intende concentrarsi sul recupero completo prima di partecipare ad altri campi di gara. Riconosce che il ciclo di semi-recupero, competizione e successiva malattia è insostenibile.

“Cerco di raggiungere un punto di salute al 100% per competere in modo duraturo: questo è il mio obiettivo principale. Anche se è deludente competere di meno, mi impegno a promuovere il jiu-jitsu attraverso commenti e seminari mentre recupero la mia salute. Tornare al 100% è la mia priorità per poter riprendere presto a competere ai massimi livelli”.

Potete amare il King o meno, potete condividere o meno il suo (ab)uso di stereoidi, ma pensare che una persona possa soffrire così tanto per darci spettacolo è un memento per quanti.

Link:

  • Post su Instagram: https://www.instagram.com/p/C2In4vOpS8f/?img_index=2
    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *