SMASHPASSorizzontalepiccola
Judo

Manuel Lombardo porta l’inno d’Italia nel Grand Prix di Zagabria 2022

Manuel Lombardo porta l'inno d'Italia nel Grand Prix di Zagabria 2022 1
Scritto da Giada Chioso

In questo week-end appena passato ci sono stati tre appuntamenti: il Grand Prix di Zagabria, in Croazia, la European Cup a Winterthur per i senior in Svizzera e in Ungheria, a Paks, a la European Cup per gli junior.

Grand Prix di Zagabria

Hanno gareggiato: Francesca Milani e Sofia Petitto (-48 kg), Francesca Giorda (-52 kg), Giulia Caggiano e Veronica Toniolo (-57 kg), Nicolle D’Isanto e Flavia Favorini (-63 kg), Martina Esposito e Irene Pedrotti (-70 kg), Linda Politi (-78 kg), Erica Simonetti e Asya Tavano (+78 kg), Diego Rea (-60 kg), Matteo Piras (-66 kg), Manuel Lombardo e Luigi Centracchio (-73 kg), Kenny Komi Bedel (-81 kg), Nicholas Mungai (-90 kg), Enrico Bergamelli (-100 kg), Lorenzo Agro Sylvain (+100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato una medaglia d’oro con Manuel Lombardo (-73 kg) e una medaglia d’argento con Matteo Piras (-66 kg).

Manuel Lombardo (-73 kg) ha conquistato la sua prima medaglia d’oro nella sua nuova categoria -73 kg. Ha vinto il primo turno contro Ylham Kemalov (Tkm), il secondo contro Adrian Sulca (Rou), il terzo turno contro Jack Yonezuka (Usa), i quarti di finale contro Abdul Malik Umayev (Bel), la semifinale contro Daniel Cargnin (Bra) e la finale contro Magdiel Estrada (Cub) in soli 12 secondi con uno dei suoi strepitosi kata-guruma (come si vede nella foto copertina), conquistando così il gradino più alto del podio e conquistando punti importanti per la qualificazione olimpica.

Matteo Piras (-66 kg), dopo la medaglia d’argento conquistata due settimane fa ai Giochi del Mediterraneo, si riconferma al top con un’altra medaglia d’argento. Ha vinto il primo turno contro Hekim Agamammedov (Tkm), il secondo contro Orlando Cazorla (Fra), il terzo contro Alberto Gaitero Martin (Esp), i quarti di finale contro Jaehong An (Kor) e la semifinale contro Lucian Bors Dumitrescu (Rou), mentre in finale ha perso contro Yashar Najafov (Aze), conquistando un ottimo secondo posto.

Hanno perso al terzo turno: Veronica Toniolo (-57 kg), Kenny Komi Bedel (-81 kg).

Hanno perso al secondo turno: Francesca Milani (-48 kg), Francesca Giorda (-52 kg), Giulia Caggiano (-57 kg), Nicolle D’Isanto e Flavia Favorini (entarmbe -63 kg), Linda Politi (-78 kg), Erica Simonetti e Asya Tavano (entrambe +78 kg), Luigi Centracchio (-73 kg), Nicholas Mungai (-90 kg), Enrico Bergamelli (-100 kg), Lorenzo Agro Sylvain (+100 kg).

Hanno perso al primo turno: Sofia Petitto (-48 kg), Martina Esposito e Irene Pedrotti (entrambe -70 kg), Diego Rea (-60 kg).

Classifica

Classifica femminile

-48 kg

  1. Wana Koga (Jpn),
  2. Melanie Vieu (Fra),
  3. Laura Martinez Abelenda (Esp) e Tugce Beder (Tur)

-52 kg

  1. Uta Abe (Jpn),
  2. Distria Krasniqi (Kos),
  3. Gefen Primo (Isr) e Fabienne Kocher (Sui)

-57 kg

  1. Christa Deguchi (Can),
  2. Eteri Liparteliani (Geo),
  3. Mina Libeer (Bel) e Ichinkhorloo Munkhtsedev (Mgl)

-63 kg

  1. Catherine Beauchemin-Pinard (Can),
  2. Anriquelis Barrios (Ven),
  3. Ketleyn Quadros (Bra) e Gankhaich Bold (Mgl)

-70 kg

  1. Barbara Matic (Cro),
  2. Miriam Butkereit (Ger),
  3. Elvismar Rodriguez (Ven) e lara Cvjetko (Cro)

-78 kg

  1. Natalie Powell (Gbr),
  2. Inbar Lanir (Isr),
  3. Natascha Ausma (Ned) e Mayra Aguiar (Bra)

+78 kg

  1. Raz Hershko (Isr),
  2. Milica Zabic (Srb),
  3.  Adiyasuren Amarsaikhan (Mgl) e Lea Fontaine (Fra)

Classifica maschile

-60 kg

  1. Magzhan Shamshadin (Kaz),
  2. Kim Won Jin (Kor),
  3. Giorgi Sardalashvili (Geo) e Genki Koga (Jpn)

-66 kg

  1. Yashar Najafov (Aze),
  2. Matteo Piras (Ita),
  3. Narmandakh Bayanmunkh (Mgl) e Ivo Verhorstert (Ned)

-73 kg

  1. Manuel Lombardo (Ita),
  2. Magdiel Estrada (Cub),
  3. Eunkyul Lee (Kor) e Daniel Cargnin (Bra)

-81 kg

  1. Alpha Oumar Djalo (Fra),
  2. Saeid Mollaei (Aze),
  3. Tato Grigalashvili (Geo) e Joao Fernando (Por)

-90 kg

  1. Beka Gviniashvili (Geo),
  2. Rafael Macedo (Bra),
  3. Kenta Nagasawa (Jpn) e Eduard Trippel (Ger)

-100 kg

  1. Michael Korrel (Ned),
  2. Won Jin Kim (Kor),
  3. Genki Koga (Jpn) e Giorgi Sardalashvili (Geo)

+100 kg

  1. Jur  Spijkers (Ned),
  2.  Tsetsentsengel Odkhuut (Mgl),
  3. Erik  Abramov (Ger) e Ushangi  Kokauri (Aze)

Classifica delle nazioni

  1. Paesi Bassi (2-0-2-2-1),
  2. Giappone (2-0-2-0-0),
  3. Canada (2-0-0-0-0).

L’Italia si è classificata al 8° posto (1-1-0-0-0) su 69 nazioni.

 

Per avere maggiori informazioni, cliccate sul seguente link: https://www.eju.net/event/zagreb-grand-prix-2022/224010/

 

Winterthur Senior European Cup

L’Italia ha gareggiato con: Alessia Tedeschi (-52 kg), Tea Patri e Michela Piaggio (-57 kg), Giorgia Mancioppi (-63 kg), Mario Petrosino, Rocco Terranova e Matteo Giordano de Nardi (-60 kg), Luca Caggiano e Francesco Cargnelutti (-66 kg), Leonardo Casaglia, Giacomo Gamba, Luigi Pippa e Salvatore D’Arco (-81 kg), Matteo Rovegno e Mattia Atzori (-90 kg), Andres Felipe Moreno e Angelo Valdagni (-100 kg) e Lorenzo Turini (+100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato due medaglie d’argento con Tea Patri (-57 kg) e Salvatore D’Arco (-81 kg), due medaglie di bronzo con Alessia Tedeschi (-52 kg) e Mario Petrosino (-60 kg)cinque quinti posti di Giorgia Mancioppi (-63 kg), Luca Caggiano e Francesco Cargnelutti (entrambi -66 kg), Andres Felipe Moreno (-100 kg) e Lorenzo Turini (+100 kg) e due settimi posti con  Luigi Pippa (-81 kg) e Matteo Rovegno (-90 kg).

Hanno perso al secondo turno: Michela Piaggio (-57 kg), Rocco Terranova e Matteo Giordano de Nardi (entrambi -60 kg), Leonardo Casaglia e Giacomo Gamba (-81 kg), Matteo Rovegno e Mattia Atzori (entrambi -90 kg).

Hanno perso al primo turno: Angelo Valdagni (-100 kg).

 

L‘Italia si è classificata al 6° posto (0-2-2-5-2) su 24 nazioni.

 

Per avere maggiori informazioni, cliccate sul seguente link: https://www.eju.net/event/winterthur-senior-european-cup-2022/224012/

Paks Junior European Cup

Gli atleti italiani che hanno partecipato sono stati: Asia Sassi e Alessia Tortorici (-52 kg), Matilde Ceci e Ludovica Franzosi (-70 kg), Irene Caleo, Carolina Mengucci e Matilde Notti (-78 kg), Tiziana Marini (+78 kg), Pietro Andreini, Simone Aversa e Vincenzo Manferlotti (-60 kg), Giuseppe De Tullio, Cristian Miceli, Flavio Petruzzelli e Michele Schiraldi (-66 kg), Francesco Ceglie, Leonardo Piccolo e Manuel Vici (-81 kg), Tommaso Fava, Andrea Raffaeli e Gabriele Sammartino (-90 kg), Daniele Accogli, Jean Carletti e Edoardo Clementi (-100 kg), Andrea Palumbo e Lorenzo Rossi (+100 kg).

Risultati

L’Italia ha conquistato due medaglie d’argento con Alessia Tortorici (-52 kg) e Daniele Accogli (-100 kg), una medaglia di bronzo con Tiziana Marini (+78 kg), due quinti posti con Giuseppe De Tullio e Flavio Petruzzelli (entrambi -66 kg) e quattro settimi posti di Asia Sassi (-52 kg), Irene Caleo e Matilde Notti (enrambe -78 kg) e Simone Aversa (-60 kg), cinque noni posti con Tommaso Fava, Andrea Raffaeli e Gabriele Sammartino (tutti e tre -90 kg), Jean Carletti (-100 kg) e Andrea Palumbo (+100 kg)

Hanno perso al terzo turno: Leonardo Piccolo e Manuel Vici (entrambi -81 kg).

Hanno perso al secondo turno: Ludovica Franzosi (-70 kg).

Hanno perso al primo turno: Matilde Ceci (-70 kg), Carolina Mengucci (-78 kg), Pietro Andreini e Vincenzo Manferlotti (entrambi -60 kg), Giuseppe De Tullio e Cristian Miceli (entrambi -66 kg), Francesco Ceglie (-81 kg), Edoardo Clementi (-100 kg) e Lorenzo Rossi (+100 kg).

 

L‘Italia si è classificata al 8° posto (0-2-1-2-4) su 34 nazioni.

 

Per avere maggiori informazioni, cliccate sul seguente link: https://www.eju.net/event/paks-junior-european-cup-2022/224014/

 

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.