Judo

Week-end ricco per il judo agonistico

Week-end ricco per il judo agonistico 1
Scritto da Giada Chioso

Questo week-end è stato ricco di appuntamenti agonistici per il judo.

Innanzitutto settimana scorsa c’è stato lo stage di judo a carattere tecnico-agonistico per esordienti A (under 13), esordienti B (u.15), cadetti (u.18), junior (u.21), senior e master maschili e femminili a Lavarone (TN), tenuto da Diego Brambilla, direttore tecnico di Isao Okano Club 97 Cinisello Balsamo (MI) e da Renzo Barbarotto per la parte di strength and conditioning.
A questo stage hanno partecipato anche atleti master che hanno poi gareggiato il 3 luglio all’International Judo Vétéran Marseille 2021, prima competizione per gli atleti master post pandemia.

A Varsavia, in Polonia, ci sono stati i Campionati Europei di kata dove l’Italia ha conquistato il 3 luglio l’oro nel ju no kata con i fratelli Tarabelli Giovanni e Angelica e la coppia Bugo Laura e Bruni Cerchier Barbara e un altro oro anche nel nage no kata con Collini Mauro e Rondinini Tommaso. Medaglia d’argento per la coppia Ferretti Yuri e Giani Contini Andrea nel kime no kata. Invece il 4 luglio, giorno delle finali, ci sono stati tre ori con Ferretti Yuri e Giani Contini Andrea nel kime no kata, Collini Mauro e Rondinini Tommaso nel nage no kata e con i fratelli Tarabelli Giovanni e Angelica nel ju no kata e il bronzo con Bugo Laura e Bruni Cerchier Barbara nel ju no kata.

A Coimbra, in Portogallo, c’è stata la European Cup per gli junior. L’Italia ha conquistato 3 ori con Scutto Assunta (-48 kg), Toniolo Veronica (-57 kg) ed Esposito Martina (-70 kg), 3 argenti con Monaco Ylenia (-52 kg), Simone Aversa (-60 kg), e Tavano Asya (+78 kg) e 2 bronzi con Palumbo Antonietta (-63 kg) e Mengucci Carolina (-78 kg) e si è classificata 3^ nel medagliere su 22 nazioni.

A Teplice, in Repubblica Ceca, c’è stata la European Cup per i cadetti e l’Italia ha conquistato un argento con Massimetti Gaia (-52 kg) e 4 bronzi con Platania Aurora (-44 kg), Finestrone Ilaria (-48 kg), Stoppari Emma (-52 kg) e Solina Stefania (-57 kg). Con questi risultati l’Italia è arrivata 13^ nel medagliere su 23 nazioni.

A livello nazionale invece ci sono stati i Campionati Italiani Esordienti maschile e femminile FIJLKAM a Ostia (RM) al PalaPellicone.

Classifica

 

Categorie maschili

-38 kg

  1. Andrea Ruggieri (Judokan)
  2. Nicolò Misoaga (G.Giovinazzo)
  3. Michele Porrelli (Judo Team Iacovazzi) e Damiano Musumeci (Meeting Giarre)

– 42 kg

  1. Giacomo Pagano (Ippon Club)
  2. Thomas Sassi (Judo Shiai)
  3. Lorenzo Bendoni (Movi-mente Le Sorgive) e Leonardo Micheletti (Sankaku Bergamo)

-46 kg

  1. Samuele Canova (Movi-mente Le Sorgive)
  2. Leonardo Maria Betti (Banzai Cortina)
  3. Marco Mameli (Scuola Judo Ceracchini) e Alberto Miceli (Ippon Club)

-50 kg

  1. Samuele Aversa (Banzai Cortina)
  2. Francesco Loconsole (Judo Team Iacovazzi)
  3. Jacopo Busia (Akiyama Settimo) e Francesco Politano (Kumiai)

-55 kg

  1. Thomas Palillo (Ippon Judo Club Enna)
  2. Giulio Santangelo (Bushido Judo Trapani)
  3. Giuseppe Gesuele (Pomilia) e Francesco Calderaro (Ippon Accademy)

-60 kg

  1. Jacopo Vanni (Libertas Firenze)
  2. Francesco Ferrara (Airon Judo 90)
  3. Marcello Bellini (S.G.S. Fortitudo 1903) e Gabriele Pavone (Meeting Giarre)

-66 kg

  1. Matteo Drogo (Mifune Judo)
  2. Valerio Scipione Bonazzi (Banzai Cortina Roma)
  3. Leonardo Galizia (A.S.D.Centro) e Alberto Cassese (Nippon Club)

-73 kg

  1. Claudio Lonigro (A.S.D. Kanku Dai)
  2. Andrea Mocerino (Pomilia)
  3. Davide Crevani (Sharin Judo) e Alex Carta (Kodokan S.Angelo)

-81 kg

  1. Leonardo Copat (Skorpion Pordenone)
  2. Michelangelo Voi (Movi-mente Le Sorgive)
  3. Lorenzo Marovelli (Akiyama Settimo) e Alessio Mattioli (Kodokan Quarrata)

+81 kg

  1. Yosseg Boutrig (Europaradise)
  2. Yuri Penone (Judo Valle Maira)
  3. Gianluca Picchi (Judo Club Sansepolcro) e Gabriele Di Paola (Ayumi Ashi Judo)

Classifica società maschili

  1. Banzai Cortina
  2. Judo Movi-Mente Le Sorgive
  3. Akiyama Settimo

Categorie femminili

-40 kg

  1. Bonzano Giulia (Budo Semmon Gakko)
  2. Airola Granaci Iulia (A.S. Dilettantistica Centro)
  3. Meluso Cristina (Judo Sanremo) e Lo Tufo Ilenia (Judo Club Ken Otani – Melegnano)

– 44 kg

  1. Bersellini Alice (Dojo Equipe Bologna)
  2. Frosoni Giorgia (Centro Scuole Judo)
  3. Nacchio Imma (Il Rio) e Niutta Giorgia (Accademia Torino)

-48 kg

  1. De Crescenzo Martina Claudia (New Crazy Fitness)
  2. Perra Arianna Carlotta (Scuola Judo Ceracchini)
  3. Sorelli Giulia (Judokan) e Comba Anita (Akiyama Settimo)

-52 kg

  1. Capezzuto Martina (Judo Fuorigrotta)
  2. Cialini Beatrice (Sporting Club Paradise)
  3. Zedda Roberta (Progetto Farfalla Judo Yama Arashi Nuoro) e Leopardi Elizabeth (Judo Club Pergine)

-57 kg

  1. Dalessandro Erica (Sporting Club Paradise)
  2. Cavaglia Marika (Centro Judo Bra – Arti Marziali)
  3. Aspico Elisa (Judo Vanzago) e Scanzi Elisa (Shentao Scuola Arti Marziali)

-63 kg

  1. Covre Laura (Polisportiva Villanova)
  2. Basili Nicole (Sporting Club Paradise)
  3. Gigli Alessia (Judo Club Fornaci) e Pagliaro Maila (Banzai Cortina)

-70 kg

  1. Sadio Awa (Nippon Club Pomezia)
  2. Postiglione Sara (A.S.D.Centro)
  3. Palumbo Martina (New Dimension Judo) e Coratella Giada (Polisportiva Castelverde)

+70 kg

  1. Specchio Francesca (Team Guerrazzi)
  2. Paris Rachele (Marassi Judo)
  3. Raponi Alessandra (Judo Club Urbisaglia) e Schiavon Carlotta (Arti Marziali Giapponesi Judo Murano)

Classifica società femminili

  1. Sporting Club Paradise
  2. A.S.D. Centro
  3. New Crazy Fitness e Centro Judo Bra – Arti Marziali

 

 

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.