Judo

Le gare di judo ripartono dalla Lombardia

Le gare di judo ripartono dalla Lombardia 1
Scritto da Giada Chioso

Il 1° e il 2 giugno 2021 il judo agonistico è ripartito con il Campionato Nazionale Endas 2021 al Palazzetto dello Sport di Riozzo al Cerro al Lambro, in provincia di Milano. 

Questa competizione è stata organizzata dall’ente di promozione sportiva Endas, con la collaborazione di A.S.D. Judo Club Ken Otani Melegnano e A.S.D. Judo Club Segrate. 

La gara era in diretta streaming sia sul cellulare attraverso l’app di “Melegnano Web TV” che sul pc su www.melegnano.tv

A questa competizione hanno partecipato 58 società di 11 regioni e 440 atleti in totale sicurezza.

È stato rispettato il protocollo della Fijlkam. Al momento dell’accredito gli atleti, gli allenatori, gli arbitri e la giuria hanno consegnato l’esito del tampone negativo, fatto 48 ore prima se rapido o 72 ore prima se PCR e hanno rifatto al momento un tampone rapido. Tutto questo è servito per creare la bolla.

Intervista breve

Siamo in compagnia di Paolo Belingheri, responsabile ENDAS, che ha organizzato l’evento insieme a Stefano Surdo, presidente di A.S.D. Judo Club Ken Otani Melegnano.

Innanzitutto ti faccio i miei complimenti per aver fatto ripartire il judo agonistico in Italia. Ricordo che è stata la prima gara in assoluto dopo questo lungo periodo. Come è nata l’idea

PB: Tutto è nato da una telefonata con Stefano Surdo. Entrambi volevamo organizzare una gara prima delle finali nazionali Fijlkam a Ostia (5 e 6 giugno finale cadetti/e) e ci siamo messi subito al lavoro. È proprio vero che “volere è potere”.

Qual’è stata la parte più difficile? 

PB: Di sicuro il fatto di creare questa bolla ma grazie all’aiuto anche dei genitori degli atleti sia di Judo Ken Otani Melegano che di Judo Club Segrate ce l’abbiamo fatta. Devo davvero ringraziarli, alcuni hanno addirittura chiesto un giorno di ferie per venire ad aiutarci.

E com’è stato il risultato di questa gara?

PB: Di sicuro mi ritengo più che soddisfatto. Hanno partecipato 11 regioni, son venuti addirittura dalla Sicilia. E ora l’idea è quella di proseguire con queste competizioni anche nel 2022. È stato bello ritrovare sia gli atleti che i colleghi.

Programma

Martedì 1° giugno:

  • Categorie femminili e maschili junior e senior

mercoledì 2 giugno:

  • Categorie femminili e maschili esordienti A e B e cadetti

Classifica senior

Femminile

-52 kg:

  1. Onda India Giordano (Isao Okano Club ’97),
  2. Andrea Chiara Padoan (ASD SportTeam Pioltello)

-57 kg:

  1. Martina Ferri (A.S.D. Judo Club Segrate),
  2. Nicole Ferrari (A.S.D. Yokohama Marone)

-70 kg:

  1. Federica Luciano (CRS Akiyama SSD),
  2. Camilla Ninfo (Judo Rozzano),
  3. Laura Dragoni (Isao Okano Club ’97)

Maschile

-66 kg:

  1. Mirko Cazzaniga (A.S.D. Judo Vanzago),
  2. Denis Armellini (Ippon Academy),
  3. Samir Warid (A.S.D. Judo Club Segrate)

-73 kg:

  1. Edoardo Maria Di Pietrantonio (CRS Akiyama SSD),
  2. Ivan Mariani (Centro Judo Como),
  3. Marco Posillipo (CRS Akiyama SSD)

-81 kg:

  1. Andrea Fascinato (Isao Okano Club ’97), 
  2. Claudio Panizza (A.S.D. Kodokan Cremona),
  3. Giuseppe La Spada (ASD Ginnastica Paullese)

-90 kg:

  1. Lorenzo Principe (Isao Okano Club ’97),
  2. Davide Moroni (Polisportiva Nippon ASD APS),
  3. Alessandro Regonesi (Jitakyoei Samurai S.S.D. A.R.L.)

Classifica per società generale

  1. CRS Akiyama SSD (339 punti)
  2. Isao Okano Club ’97 (101 punti)
  3. A.S.D. Unisport (77 punti)

Classifica per società ENDAS

  1. A.S.D. Judo Club Segrate  (60 punti)
  2. Accademia Arti Marziali (51 punti)
  3. Judo Club Ken Otani – Melegnano (32 punti)

Chi è l'autore

Giada Chioso

Atleta agonista di judo, grappling (-gi e no-gi) con partecipazioni a gare internazionali anche di sambo, kurash e sumo. Insegnante tecnico di judo FIJLKAM. Laureata in scienze motorie e alla magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate con esperienza nella rieducazione motoria.

Lascia la tua opinione