Brazilian Jiu-Jitsu

Young Guns: Erich Munis

Young Guns: Erich Munis 1
Matteo
Scritto da Matteo

Erich Munis: è nato il 19 dicembre 1997 a Panorama, una città situata nello Stato di San Paolo, in Brasile.

È (da poco) cintura nera di Jiujitsu sotto Isaque Bahiense e Gabriel Figueiró, nonché un rappresentante del team Dream Art creato in seno all’Alliance proprio da Bahiense, che ha lavorato a lungo con Rodrigo Feijão e il gruppo di lavoro Clube Feijão durante le prime fasi della sua carriera professionale.

Prima che diventi conosciuto anche ai meno avvezzi al mondo del Jiujitsu sportivo (e presto lo sarà, ne sono certo) bisogna specificare che Erich Munis è ampiamente riconosciuto come una delle stelle nascenti di questo sport proprio grazie alle sue prestazioni in campo internazionale, come per esempio quella al “Copa Podio Heavyweight Grand Prix 2019”, un evento professionale che ha visto protagonisti alcuni dei migliori atleti di questo sport. Erich ha conquistato il GP da cintura marrone, in una competizione che era aperta anche alle cinture nere. Inoltre è anche il più giovane di altri 2 fratelli del Jiujitsu (anch’essi agonisti molto forti), Alex e Anderson.

Il padre ha avuto una grande influenza su di lui e sui suoi fratelli, ed è stato fondamentale per la trasmissione della passione per le arti marziali ai suoi ragazzi. Anche se dove sono nati e cresciuti da ragazzini, ovvero Panorama, la scelta era molto risicata.

Finalmente, a partire dal 2013 ha potuto iniziare a praticare l’arte suave. Iscrivendosi nel locale team “Raça” insieme al fratello “mezzano” Anderson.

Il sogno di diventare professionisti si è palesato abbastanza presto, già da cinture blu. Siccome il fratello maggiore Alex si era nel frattempo legato al Clube Feijão, ennesima fucina brasiliana di talenti, i due fratelli chiesero ed ottennero una borsa di studio presso la sede del team, la piccola città di Maringá. Erich si unì ai fratelli solo l’anno successivo a causa degli impegni imposti dalla frequentazione della scuola superiore.

Sotto la guida di Rodrigo Feijão, al CF, i fratelli Munis sono passati da atleti sconosciuti di una piccola città a essere riconosciuti tra i migliori prospetti dello sport, con una reputazione guadagnata in larga parte durante il periodo trascorso da cintura viola.

Nonostante gli ottimi risultati, come spessissimo accade ai ragazzi brasiliani, le finanze non gli garantivano un ulteriore step di crescita indispensabile nell’ottica del professionismo. È stato grazie al contatto con Bahiense ed all’ingresso nel team Dream Art (un nuovissimo centro di formazione, completamente dedicato al supporto, alla crescita ed allo sviluppo professionale di atleti di alto livello) che Erich ed i suoi fratelli hanno potuto fare il salto di qualità necessario.

Da questo momento è avvenuta la svolta. Erich è andato ben oltre ogni aspettativa, poiché il giovane nativo di Panorama ha vinto il doppio oro ai Worlds (da cintura viola) nonché all’European Open (marrone). La sua crescita repentina (nonché i risultati ottenuti in campo internazionale ai massimi livelli) è valsa ad Erich e ai suoi fratelli la cintura nera, che hanno ricevuto lo scorso settembre.

Se si considera che l’esordio sportivo da cintura nera è avvenuto niente meno che contro il golden boy dei fratelli Ribeiro, Victor Hugo (che al pari di Meregali e Duarte possiamo definire il “next big thing” del Jiujitsu “made in Brazil”) e che è culminato in una vittoria ai punti durante il corso del recente evento “BJJ Stars 4”, potete stare certi che ne vedremo delle belle. Davvero delle belle.

Young Guns: Erich Munis 2

Erich Munis VS Tarik Hopstock / European Championship 2020

Chi è l'autore

Matteo

Matteo

Appassionato di Jiujitsu dal 2010.