Brazilian Jiu-Jitsu Submission Grappling

L’italia sbraga in Croazia
(Mondiali cadetti & Veterani di Grappling)

1° Campionato del mondo Cadetti e Junior + 2° Campionato del mondo Veteran di Grappling: 5 atleti partecipanti ben 7 medaglie (4 ori, 1 argento e 2 bronzi).

Avevo letto le prime info esaltanti su alcuni blog ieri, e la sempre pronta Figr mi manda i risultati del

1° Campionato del mondo Cadetti e Junior

2° Campionato del mondo Veteran di Grappling

svolti contestialmente a Dakovo (Croazia) dal 20 al 22 agosto – come dicevo nel titolo : con 5 atleti partecipanti ben 7 medaglie (4 ori, 1 argento e 2 bronzi).

L'italia sbraga in Croazia <br /> (Mondiali cadetti & Veterani di Grappling) 1

vi lascio alle parole di Manuel Sances

Il passato ed il futuro si sono incontrati in Croazia. L’amore per il Grappling, la dedizione e la determinazione della squadra italiana che ha partecipato a questo mondiale hanno portato buoni frutti. La Nazionale Italiana si è presentata con 4 atleti Veterans e 1 Cadetto che hanno fatto parlare bene del Grappling Italiano in Croazia.
Nei Veterans FEDERICO DELL’ANNO ha conquistato 1 argento nella categoria 90 Kg No-Gi e 1 Bronzo nella categoria 90 Kg Gi. Questo guerriero del tappeto ha mostrato una grande determinazione in ogni secondo della gara, ha sfoggiato proiezioni del suo ottimo Judo (persino sull’organizzatore dell’evento, cintura viola di Bjj) regalando al pubblico emozioni sino all’ultimo secondo di gara, semplicemente grande!
Nei Veterans MANUEL SANCES, se ci fosse stato il premio per la migliore finalizzazione del torneo, lo avrebbe vinto con la sua sottomissione su un lottatore grecoromanista russo, una compressione al polpaccio di alta scuola. Alla fine conquista il bronzo pur regalando l’incontro decisivo per discutere con l’arbitro, l’esperienza formerà anche il suo caratteraccio!
Nei Veterans STEFANO RASPADORI E VINCENZO CAPORILLI si presentano all’evento e, dopo alcuni ritiri “mirati”, si trovano soli in categoria e portano a casa l’oro! Si potrebbe pensare sono tutti capaci a vincere l’oro senza combattere, ma …. questi “lottatori di Grappling”, rispettivamente 49 e 51 anni, lavoro, famiglia, allenamenti, dieta, stress pre-gara, viaggio stressante, adrenalina al peso e tutto questo in agosto mentre il mondo è in vacanza. Loro c’erano ed erano disposti a tirare con chiunque. Complimenti guerrieri. Meritate l’oro solo per questo.
Ora preparatevi, il Futuro è qui! VALERIO MORI UBALDINI, 17 anni, sul tetto del Mondo Cadetti per ben 2 volte, Gi e No-Gi. Vince quasi tutti i suoi incontri per finalizzazione dimostrando un controllo ed un’esperienza da far invidia a molti Veterans. Spesso di lui si è detto che rappresenta il futuro del Grappling italiano ma, considerando gli straordinari risultati e la dedizione con cui ha condotto la lunga e faticosa preparazione, si può oggi tranquillamente affermare che Valerio è un campione dell’attuale panorama nazionale del Grappling e si spera che questa sia la prima di una lunga serie di successi in gare internazionali. Grazie Valerio, hai fatto onore all’Italia del Grappling giovanile e sei un esempio per tutti i nostri giovani !!
Passato e futuro si sono incontrati e sostenuti a vicenda in un piccolo paese croato, la Nazionale Italiana di Grappling c’era ed ha portato a casa un medagliere eccezionale, complimenti al Grappling Italiano!

Del Gradioso Valerio ne parla anche Bernardo Serrini, suo insegnate, che ne parla con la solita verve!!  Leggetelo Subito ! http://branquino.blogspot.com/2010/08/world-cup-juniores-fila-grappling.html

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

1 Commento

X