Dricus Du Plessis polverizza l’intera squadra della Gracie Barra al Quintet South Africa

Dricus Du Plessis, l’attuale campione dei pesi medi UFC è una bestia tanto nello striking quanto nel grappling.

Recentemente è saltato fuori questo video in cui si vede Du Plessis contro il team Gracie Barra durante un quintet.. e da solo vince 5 match!

Il contendente al titolo UFC Dricus Du Plessis è recentemente diventato virale sui social media quando è riemersa la sua impressionante performance al Quintet South Africa.

Le regole dei quinte sono semplici: ogni squadra ha cinque concorrenti, che si affrontavano uno contro uno con un limite di tempo. Se si verificava una sottomissione, il membro successivo della squadra sarebbe entrato in scena per combattere.

Il team Gracie Barra aveva tre cinture nere, ma in ogni caso RDP ha finalizzato rapidamente i primi tre avversari,  con facilità. Anche gli ultimi due compagni di squadra sono caduti, completando un incredibile 5-0 da parte del solo Du Plessis.

“Stavo festeggiando un incontro. Quindi, voglio dire, non ero in gran forma. Ed ecco che iniziamo a lottare. Arriva il primo uomo. Sì, voglio dire, ho fatto delle sottomissioni, ne ho fatte cinque a tutta la squadra, a tutta la squadra. E mi ricordo che ho optato per questo perché ho detto: “Non ho i ragazzi, non sono in forma”.

“Quindi ho deciso di andare a cercare il risultato il più velocemente possibile, ho spinto. E all’improvviso, sì, l’ultimo uomo ha preso l’ultimo uomo e sì, l’uomo ha fatto fuori la squadra. È stato, è stato, è stato pazzesco”..

Du Plessis reduce da un recente incontro di MMA e quindi non al 100% della forma ha comunque fatto vedere cosa vuol dire essere un top fighter UFC.

Questo teniamolo a memoria quando diciamo che i top fighter “non sanno fare lotta a terra / sono dei bidoni”.

Per i più impazienti:

7:27 guillotine 9:56 clip, can opener-pass 21:20:diving anaconda-mounted guillotine 22:50 guillotine 1 arm from halfguard 25:00 Sao Paulo pass 25:55 north south choke 28:18 darce

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *