PRO Grappling & BJJ

Regolamento Polaris

Regolamento Polaris 1

Durata dell’incontro: 10 minuti
Metodo di vittoria: Sottomissione, Punti o Decisione dell’Arbitro in caso di pareggio

Punteggio

1 punto ciascuno assegnato per:

  • Takedown
  • Guardia di passaggio
  • Controllo della schiena (compreso il triangolo del corpo)
  • Montare
  • Spazzare

In caso di Stallo

Stallo: non riuscire ad avanzare di posizione o avviare seri tentativi di finire o segnare punti.

Singolo concorrente in stallo:

L’arbitro avverte lo stallo e avvia lo stallo del timer. 30 secondi di stallo = avviso ufficiale,  Prossimi 30 secondi di stallo = l’altro concorrente può scegliere la posizione dominante (BACK, SIDE CONTROL, MOUNT)

Se entrambi i concorrenti sono in stallo:

L’arbitro avverte lo stallo e avvia lo stallo del timer. 30 secondi di stallo = avviso ufficiale.

Prossimi 30 secondi di stallo =

  • Se lo stallo avviene a terra, entrambi i concorrenti saranno costretti a stare in piedi
  • Se lo stallo avviene in piedi, entrambi i concorrenti saranno costretti a partire nella posizione base di combattimento a mezzo metro di distanza l’uno dall’altro

Se entrambi i concorrenti vengono avvertiti per lo stallo ma solo un concorrente continua a stallare, le condizioni tornano alle linee guida per lo “stallo di un solo concorrente”

In una situazione “uno sopra uno sotto”, ad esempio un concorrente in guardia seduto, un concorrente che tenta di passare, il concorrente che si sta muovendo all’indietro sarà considerato quello che sta stallando.

Tutte le chiamate di stallo vengono ripristinate una volta che l’atleta o gli atleti smettono di bloccarsi.

Come vengono assegnati i punti

Deve mettere la schiena, il fianco o il sedere dell’avversario sul tappeto e mantenere la posizione più alta per 3 secondi.

Passaggio di Guardia

Deve superare le gambe dell’avversario e stabilizzare il controllo laterale o nord sud senza ostacoli per 3 secondi.

Controllo della schiena compreso il triangolo delle gambe

Deve avere entrambi i ganci o le gambe triangolate per 3 secondi, con il controllo della parte superiore del corpo.

Monta e Back Mount

Posizione di monta con le gambe libere, l’avversario può essere a faccia in su o a faccia in giù.

Spazzata

Qualsiasi spazzata da qualsiasi guardia con conseguente cambio di posizione dal basso verso l’alto della persona che esegue la spazzata e stabilizzazione per 3 secondi.

I Reversals (da una posizione dominante o da una sottomissione) non vengono conteggiati come punti.

Nessun vantaggio concesso per tentativi ravvicinati o posizioni perse o non assicurate a causa di scrambles.

Arbitri

  • Arbitro principale sul tappeto
  • 2 arbitri laterali
  • I concorrenti hanno braccialetti rossi o blu
  • Il compito principale dell’arbitro è quello di segnalare i punti usando un braccialetto appropriato
  • I punti possono essere eliminati dagli arbitri laterali se entrambi sono d’accordo
  • I punti possono essere assegnati anche dagli arbitri laterali se entrambi gli arbitri laterali lo segnalano
  • Le chiamate di stallo possono essere tolte dagli arbitri laterali se entrambi sono d’accordo
  • Le chiamate di stallo possono anche essere assegnate dagli arbitri laterali se entrambi gli arbitri laterali lo segnalano
  • Se la partita è un pareggio, tutti e 3 gli arbitri vanno davanti al tappeto e al conteggio di 3 segnalano il vincitore alzando la fascia blu o rossa.
  • Punti segnalati dall’arbitro principale alzando la mano dell’apposito angolo in aria e puntando un dito verso l’alto.

Esibizioni e SUPERFIGHTS

Sistema di giudizio Polaris per incontri espositivi e superfight

Durata dell’incontro: 10 minuti
Metodo di vittoria: presentazione o decisione dei giudici

Tre giudici decidono il vincitore dell’incontro sulla base delle seguenti linee guida, positive e negative.

Le categorie sono in ordine decrescente di importanza con A che è la più importante e ha il peso maggiore.

Per:
A) Attacchi e aggressioni efficaci

  • Tentativi di sottomissione legittimi che inducono l’avversario a fare uno sforzo per scappare
  • Spingendo il ritmo dell’incontro
  • Avvio di scambi entusiasmanti
  • Assumersi dei rischi nel tentativo di ottenere un takedown, una posizione vantaggiosa o un tentativo di sottomissione

Nota sui tentativi di sottomissione:
la definizione di presa legittima è che l’opponente deve fare uno sforzo o correre un rischio per scappare. Se un combattente usa un tentativo di sottomissione come tattica di stallo posizionale (es. aggrapparsi indefinitamente a una sottomissione che non sono in grado di portare a termine), allora questo non sarebbe considerato favorevolmente.

B) Aumentare il controllo posizionale

  • Takedown
  • Spazza
  • Miglioramento della posizione per impostare una presentazione

C) Contrattacchi efficaci e fughe dinamiche

  • Contrastare efficacemente i takedown
  • Inversioni
  • Fughe spettacolari

Contro:
D) Stallo e Passività

  • Non capitalizzare su buone posizioni
  • Muoversi costantemente all’indietro
  • Uscita dall’area di gara
  • Essere eccessivamente difensivi e non disposti a correre rischi
  • Non tentare di avanzare di posizione

E) Scarsa sportività/falli

  • Tentativo di sottomissioni o manovre illegali
  • Impressionante
  • Qualsiasi altra violazione delle regole
  • In casi estremi, l’arbitro può squalificare o indicare che i giudici devono contrassegnare un combattente, a sua discrezione

Singolo concorrente in stallo:

  • L’arbitro avverte lo stallo e avvia lo stallo del timer.
  • 30 secondi di stallo = avviso ufficiale
  • Prossimi 30 secondi di stallo = 1 punto tolto

Prossimi 30 secondi di stallo = l’altro concorrente può scegliere la posizione dominante (BACK, SIDE CONTROL, MOUNT)

Se entrambi i concorrenti sono in stallo:

L’arbitro avverte lo stallo e avvia lo stallo del timer.

30 secondi di stallo = avviso ufficiale

Prossimi 30 secondi di stallo =

– Se lo stallo avviene a terra, entrambi i concorrenti saranno costretti a stare in piedi

– Se lo stallo avviene in piedi, entrambi i concorrenti saranno costretti a partire nella posizione base di combattimento a mezzo metro di distanza l’uno dall’altro

Se entrambi i concorrenti vengono avvertiti per lo stallo ma solo un concorrente continua a stallare, le condizioni tornano alle linee guida per lo “stallo di un solo concorrente”

In una situazione “uno sopra uno sotto”, ad esempio un concorrente in guardia seduto, un concorrente che tenta di passare, il concorrente che si sta muovendo all’indietro sarà considerato quello che sta stallando.

Tutte le chiamate di stallo vengono ripristinate una volta che l’atleta o gli atleti smettono di bloccarsi.

 

Note
Il giudice è incoraggiato a considerare sempre l’aggressore/attaccante in modo più favorevole rispetto al combattente difensivo.

I giudici devono basare la loro opinione sull’incontro in stanze di cinque minuti, con uno sforzo coerente su tutti i criteri richiesti per far oscillare il punteggio nella direzione di uno dei combattenti.

Ogni cinque minuti (o un terzo della partita), il giudice deve decidere quale combattente sta vincendo in base ai criteri e annotarlo sullo score con un segno sul lato del vincitore di quella stanza.

Stallo e passività sono fortemente sconsigliati ed i giudici dovrebbero segnare in modo appropriato, penalizzando qualsiasi tipo di tattica di stallo che rallenti l’azione.

In caso di mancata presentazione, l’incontro sarà deciso dalla decisione dei giudici. L’incontro sarà una “Decisione unanime” se tutti e tre i giudici danno lo stesso combattente del vincitore, o una “Decisione a maggioranza” se non tutti i giudici sono d’accordo sul vincitore.

Infortuni

Se un combattente subisce un infortunio accidentale durante la partita, gli verranno concessi fino a 5 minuti per riprendersi. Il cronometrista fermerà il tempo durante questo. Se il combattente indica che è in grado di continuare prima che i 5 minuti siano scaduti, la partita può riprendere.

Se il giocatore non è in grado di riprendersi durante i 5 minuti, la partita sarà dichiarata no contest e il combattente infortunato riceverà assistenza medica fuori dal palco.

Se è necessario un intervento medico, i giudici e l’arbitro possono conferire con il medico per decidere se l’incontro può continuare.

Se l’infortunio viene subito a causa di una manovra illegale, verrà assegnato un punto negativo all’autore e al combattente verranno dati fino a 8 minuti per riprendersi. Il cronometrista fermerà il tempo durante questo. Se il combattente non riesce a riprendersi, l’incontro sarà dichiarato vittoria per il combattente infortunato.

Scarsa sportività / falli
In caso di infrazione, l’arbitro metterà in pausa l’incontro, avvertendo il/i combattente/i e indicando il/i combattente/i che sta ricevendo un avvertimento, e poi i tre giudici uno per uno.

Dopo due infrazioni, oa discrezione dell’arbitro, la partita può terminare, con il combattente che ha commesso le infrazioni è dichiarato perdente e l’avversario vincitore.

Metodi/Movimenti illegali

  • dita negli occhi o mani in bocca avversario
  • Afferrare le dita, le orecchie, i capelli, le dita dei piedi o altre estremità
  • Divieto di affiggere sui volti/presa della trachea con una sola mano
  • Sbattere  da sopra l’altezza del ginocchio della persona che esegue il sollevamento per sfuggire a una sottomissione o posizione (lanci ad alta ampiezza/ le rimozioni non saranno penalizzate)

Tecniche legali

  • Soffocamenti vari (tranne l’uso delle dita per schiacciare la trachea)
  • Bloccaggi articolari che coinvolgono spalla, gomito, polso, ginocchio, caviglia. Le pedivelle sono legali negli attacchi no-gi.
  • Illegale negli incontri di gi: blocchi della colonna vertebrale/collo, ganci del tallone

Regole generali

  • Il  vincitore è indicato tramite tapout (almeno due colpi rapidi sull’avversario o sul tappeto), sottomissione verbale (volontaria o involontaria) o impossibilità di continuare l’incontro a causa di un infortunio .
  • Negli incontri no-gi gli atleti non possono tirare l’avversario per alcun indumento
  • L’arbitro sarà sul palco per arbitrare l’incontro, assicurarsi che le regole siano seguite e avvisare i combattenti quando si avvicinano troppo al bordo del tappeto, nel qual caso verranno messi in pausa e riportati al centro del tappeto nella stessa posizione. Se non è possibile raggiungere un accordo sul posizionamento, gli atleti saranno in piedi al centro del ring.
  • Nel complesso è richiesto un elevato standard di sportività prima, durante e dopo i combattimenti.

Chi è l'autore

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.