PRO Grappling & BJJ Brazilian Jiu-Jitsu

Emergono dettagli sulle accuse di molestia rivolte a Jackson Sousa

Emergono dettagli sulle accuse di molestia rivolte a Jackson Sousa 1
Scritto da Jack Botinha

Come anticipato nell’articolo di ieri (click qui per leggerlo), lo scandalo riguardante le molestie sessuali nel Jiu Jitsu Brasiliano si sta espandendo anche ad atleti di caratura mondiale, come Jackson Sousa della Checkmat. 

Sono emersi i primi dettagli e le prime testimonianze sulle accuse rivolte a Sousa. La prima donna ad accusarlo è Samantha Cook, atleta inglese: “So di non essere l’unica nel dire che sono stata molestata sessualmente da Jackson Sousa. Quando non gli ho concesso di ottenere ciò che voleva ha iniziato a diventare aggressivo e ha provato ad allontanarmi dalla palestra, dicendo che non ero più benvenuta e che avrei dovuto lasciare Londra. Mi sono sentita debole e non potevo raccontare a nessuno ciò che mi era capitato… poi ho cambiato varie palestre e alcuni mesi dopo anche Jackson è arrivato nella mia stessa palestra, dove ha continuato a fare azioni subdole per isolarmi come non stringermi la mano o ignorarmi. Mi sono confidata con un amico comune che aveva parlato con Jackson dei suoi comportamenti nei miei confronti, e ho poi scoperto che diceva in giro di essere stata a letto con lui e che probabilmente ero rimasta amareggiata..”

Emergono dettagli sulle accuse di molestia rivolte a Jackson Sousa 2Emergono dettagli sulle accuse di molestia rivolte a Jackson Sousa 3

Un’altra testimonianza, di un’altra ragazza ma riportata dalla stessa Cook, afferma questo: “Jackson Sousa si offrì di mostrarmi alcune cose dopo la lezione, e dunque sono rimasta l’unica persona in palestra con lui. Sono andata a fare la doccia e improvvisamente si sono spente le luci dello spogliatoio, io sono rimasta dunque senza poter vedere nulla. Lui è entrato nella doccia con me e ha spinto la mia testa in basso per ricevere del sesso orale, io sono scoppiata a piangere e lui si è fermato. Disse che non voleva problemi e pensava che io lo volessi. Non ho detto nulla a nessuno perchè ho avuto la sensazione che avrebbero creduto a lui anziché a me.”

Emergono dettagli sulle accuse di molestia rivolte a Jackson Sousa 4

Sousa era stato segnalato pure nel 2018 da un gruppo di donne tedesche guidate da Verena Ruecker, agonista di BJJ, che contattarono la palestra, gli affiliati e gli sponsor di Sousa segnalando vari episodi di molestie. Uscì anche un articolo a riguardo in Germania, ma le accuse delle atlete furono ignorate.

Leo Vieira della Checkmat ha annunciato in un comunicato che “Jackson Sousa ha mostrato un dilagante schema di abusi e manipolazione” ed è stato sospeso dal team. L’atleta, sul suo profilo instagram ora privato, ha dichiarato che ci sono delle investigazioni nei suoi confronti alle quali cercherà di dare piena collaborazione e non combatterà o farà seminari fino alla fine di esse. Sousa ha concluso così: “Userò questo tempo per riflettere sui miei comportamenti passati e concentrarmi sulla mia famiglia.”

Emergono dettagli sulle accuse di molestia rivolte a Jackson Sousa 5

Chi è l'autore

Jack Botinha

Rocker, cintura blu di BJJ, a volte anche persona normale.