PRO Grappling & BJJ Brazilian Jiu-Jitsu

Recap e Risultati del Panamericano IBJJF 2020

Recap e Risultati del Panamericano IBJJF 2020 1
Jack Botinha
Scritto da Jack Botinha

Oh, finalmente.

Dopo tanti mesi torniamo a parlare di uno dei tornei “Big 4” targati IBJJF. La federazione era infatti entrata in “pausa Covid-19” poco dopo l’Europeo di Gennaio: saltati Mundial e Brasileiro, il calendario IBJJF riparte dunque dal Panamericano 2020.

Panamericano che quest’anno è stato panamericano nel vero senso del termine: la paura del Coronavirus e le attuali difficoltà negli spostamenti internazionali hanno reso l’edizione praticamente esclusiva per chi vive negli USA o poco fuori. Non c’è traccia di atleti europei e anche molti americani o brasiliani hanno deciso di non competere.

I brackets delle cinture nere, di conseguenza, sono molto “magri” rispetto al solito: le categorie più popolose non vanno oltre le due pagine di tabellone, peraltro nemmeno piene. Andiamo dunque a fare un recap di quanto accaduto nelle cinture nere adult maschili in questo Panams più unico che raro.

Sabato: Fellipe Andrew alla grande nell’Assoluto, niente impresa per Musumeci coi giganti

Il Sabato, dedicato all’Assoluto e a tutti i turni delle varie categorie fino ai quarti esclusi, non regala particolari emozioni.

Nell’Assoluto brillano due atleti che confermano il proprio grande stato di forma: Fellipe Andrew e Gustavo Batista, che si affronteranno Domenica nella finale. Andrew in particolare ha impressionato eliminando Roberto Jimenez via Botinha e un Murilo Santana vistosamente dolorante e fasciato al torace.

Nei Rooster sono talmente pochi che non ci sono turni eliminatori, mentre nei Light-Feather nessuna sorpresa in mezzo a nomi non proprio altisonanti (unico big Miyao). Nei Feather colpo di scena: uno dei megafavoriti, Isaac Doederlein, esce subito! Avanza invece nei top 8 Kennedy Maciel, il figlio di Cobrinha.

La categoria dei Light è la più interessante di tutto il torneo: uno dei favoriti, Edwin Najmi, non si presenta, mentre esce subito Johnny Tama. Intriganti invece le avanzate di Renato Canuto, Jonnatas Gracie e Michael Liera.

Nei Middle tanti nuovi nomi, con Ronaldo Junior che ottiene il pass per i quarti e Levi Jones Leary (uno dei grandi attesi) non prende parte alla gara nonostante l’iscrizione. Pochissime lotte eliminatorie nei Medium-Heavy, con Murilo Santana che è costretto a rinunciare per via dell’infortunio occorso nell’Assoluto.

Negli Heavy non ci sono iscritti big ma c’è un certo Mikey Musumeci che tenta l’impresa nonostante i 25 kg in meno di differenza: niente da fare, perché perde per sottomissione alla prima lotta. Nessun combattimento prima dei quarti nei Super-Heavy e negli Ultra-Heavy.

Domenica: tanti colpi di scena, eliminati molti favoriti

Se il Sabato non è stato particolarmente ricco di sorprese, la Domenica ha compensato. Ma andiamo con ordine.

Nei Rooster Lucas Pinheiro conquista l’oro ai danni di Jonas Andrade vincendo di un vantaggio. Nei Light Feather clamorosa eliminazione di Miyao ai quarti! Il suo giustiziere, Joshua Cisneros, vince la categoria battendo in finale Pedro Clementino ai vantaggi, con quest’ultimo che sopravvive ad una Omoplata assurda.

Thiago Macedo vince nei Feather dopo una pazza giornata: escono ai quarti sia Kennedy Maciel che Gianni Grippo, superfavoriti. In finale Macedo batte 2-0 Matheus Pinheiro. Nei leggeri Jonatha Alves sale sul gradino più alto battendo in finale Michael Liera Jr. Bronzo per Renato Canuto e Jonnatas Gracie.

Ronaldo Junior della Atos vince nei pesi medi sconfiggendo Jackson Nagai per 6-2 nella finale. Particolare la scelta di Ronaldo (noto Passador) di fare guardia praticamente per tutto il match. Nei Medium-Heavy vince Otavio Sousa, il favorito della vigilia Manuel Ribamar si deve accontentare del terzo posto.

La Atos domina negli Heavy, ed è curiosa la scelta di far lottare due propri atleti nella finale anziché fare il “Gentlemen’s Agreement”. Dunque nel derby Atos vince Gustavo Batista per 9-0 contro Dominque Bell. Gran momento per Batista!

Sorprese clamorose nei Super-Heavy: Keenan Cornelius non si presenta e Fellipe Andrew, che sembrava avere già le mani sull’oro, esce in semi per squalifica (uscita dal tatami mentre subiva una sub). A vincere l’oro è Guilherme Santos dell’Alliance.

Negli Ultra-Heavy Max Gimenis mantiene le aspettative e conquista la medaglia d’oro con soltanto due lotte totali. La giornata si chiude con la finale dell’Assoluto, in cui Fellipe Andrew trova il suo riscatto conquistando l’oro ai danni di Gustavo Batista (vittoria ai vantaggi): per entrambi grandissimo Panamericano.

Appunti sparsi dal weekend

Su un totale di 20 finalisti nelle nere adult maschili, 11 provenivano da Atos o Checkmat. Ormai sono davvero superpotenze.

Il baby fenomeno 19enne della AOJ Tainan Dalpra è stato promosso a cintura nera sul podio, dopo che ha vinto la sua categoria nelle marroni.

Sempre nelle marroni spaventoso Andy Murasaki Pereira della Atos JJ, che ha vinto l’assoluto nonostante sia un -76 kg. Peraltro ha fatto doppio oro vincendo pure la categoria! Sarà il nuovo Lucas Lepri?

Il protocollo anti-Covid imposto dalla Federazione è stato totalmente ignorato dai presenti, e praticamente tra la gente alle transenne per guardare/tifare non c’era nessuno con la mascherina (in teoria obbligatoria). Questione decisamente da rivedere.

FloGrappling come live streaming fa cacare brutalmente e non migliora nonostante il passare del tempo

Risultati completi cinture nere maschili adult del Panamericano 2020

ADULT / MALE / BLACK / ROOSTER

1 Lucas dos Santos Pinheiro Atos Jiu-Jitsu

2 Francisco Jonas Borges Andrade PSLPB Cicero Costha

3 Santos Rene Bruckner Rivera Undisputed Tucson

3 Willis da Mota Nunes CheckMat

ADULT / MALE / BLACK / LIGHT-FEATHER

1 Joshua Anthony Cisneros Cleber Jiu Jitsu Visalia

2 Pedro Paulo Dias Clementino Carlson Gracie Team

3 Elijah Rueben Tagalog Gracie Barra JJ

3 Taniel Santos de Jesus Ares BJJ

ADULT / MALE / BLACK / FEATHER

1 Thiago Augusto Araujo Macedo Rodrigo Pinheiro BJJ

2 Matheus Gabriel Pinheiro BarrosCheckMat

3 Richar Emiliano Nogueira Rodrigo Pinheiro BJJ

3 Samuel Nagai Hatchwel lCheckMat

ADULT / MALE / BLACK / LIGHT

1 Johnatha Barbosa Alves Art of Jiu Jitsu

2 Michael Remigio Liera Jr. Atos Jiu-Jitsu

3 Jonnatas Gracie Araujo da Silva Atos Jiu-Jitsu

3 Renato Forasieppi Alves Canuto CheckMat

ADULT / MALE / BLACK / MIDDLE

1 Ronaldo Pereira de Souza Júnior Atos Jiu-Jitsu

2 Jackson Nagai Hatchwell Junior CheckMat

3 Guthierry Barbosa Nascimento Conceição Carlson Gracie Team

3 Lucas Sette C. Valente Tobias Gracie Barra

ADULT / MALE / BLACK / MEDIUM-HEAVY

1 Otavio Ferreira de Sousa Gracie Barra

2 José Matheus Macedo de Lira Luna CheckMat

3 Gabriel Salles Muniz Almeida CheckMat

3 Manuel Ribamar V. de Oliveira Filho Rodrigo Pinheiro BJJ

ADULT / MALE / BLACK / HEAVY

1 Gustavo Espindola Batista Atos Jiu-Jitsu

2 Dominique L. BellAtos JJ  International

3 Horlando de Jesus Monteiro KMR BJJ KIMURA

3 Yuri Allison Paiva dos Santos LEAD BJJ

ADULT / MALE / BLACK / SUPER-HEAVY

1 Guilherme Augusto Soares Santos Alliance

2 Arnaldo Maidana de Oliveira CheckMat

3 Devhonte M. Johnson Unity Jiu-jitsu

3 Fellipe Andrew Leandro Silva Alliance

ADULT / MALE / BLACK / ULTRA-HEAVY

1 Max dos Santos Gimenis GF Team

2 Luiz Fernando de Azevedo Panza CheckMat

3 Renato dos Santos Tagliari Brasa CTA

3 Stuart Randle Maddox Luiz Palhares Jiu Jitsu

ADULT / MALE / BLACK / OPEN CLASS

1 Fellipe Andrew Leandro Silva Alliance

2 Gustavo Espindola Batista Atos Jiu-Jitsu

3 Max dos Santos Gimenis GF Team

3 Murilo Silva Ferreira de Santana Unity Jiu-jitsu

 

Chi è l'autore

Jack Botinha

Jack Botinha

Rocker, cintura blu di BJJ, a volte anche persona normale.

Lascia la tua opinione

X