PRO Grappling & BJJ Brazilian Jiu-Jitsu

Thalison contro Malfacine, uno scontro epocale notato da pochi

Thalison contro Malfacine, uno scontro epocale notato da pochi 1
Jack Botinha
Scritto da Jack Botinha

All’Europeo IBJJF 2020, sulla materassina 8 del Pavillhao de Odivelas, si è svolto un dream match, uno scontro generazionale passato quasi sotto silenzio a causa delle imprese di Mickey Musumeci contro i giganti e di Langaker impegnato a portare l’oro Europeo in Norvegia: quel match è stato Thalison Soares contro Bruno Malfacine.

Bruno non ha bisogno di presentazioni: 10 volte campione del mondo IBJJF nelle cinture nere, una leggenda ed un’icona nel nostro sport nel bene e nel male.
Da quel magico ritiro nel 2018 in cui ha lasciato la cintura in mezzo al tatami a quel drammatico ritorno sporcato dalla sua mancata stretta di mano a Musumeci.
Ma si sa, Malfacine è un Bad Boy, ha sempre diviso gli appassionati di Jiu Jitsu.

Thalison è uno dei più precoci talenti nella storia dell’Arte Suave.
A neanche 20 anni ha già vinto il Grande Slam IBJJF (Mundial, Europeo, Panam, Brasileiro) per TRE volte nelle colorate. Un alieno mai visto prima.
È cintura nera sotto Cicero Costha da 8 mesi scarsi e ha già vinto il Mondiale No-Gi nei Roosterweight.

Pensate che Bruno, che ha 13 anni in più di Thalison, è uno degli idoli del giovane prodigio di Manaus. Quanti possono dire di aver lottato contro il proprio idolo?
L’incrocio non finisce qui: Soares si è allenato più volte da Malfacine e i due condividono un rapporto di amicizia evidenziato anche da fotografie sui social network.

Si arriva quindi all’Europeo 2020. Quarti di finale dei Rooster.

Il tabellone impone lo scontro Thalison-Bruno, la nuova leva contro il veterano, il prodigio in ascesa vertiginosa contro la leggenda dello sport.

Thalison contro Malfacine, uno scontro epocale notato da pochi 2

IL MATCH

Sul tatami sale prima Thalison, poi i due si scambiano un abbraccio sincero prima di iniziare la battaglia.

Thalison chiama guardia per primo e raspa, ma Bruno risponde al fuoco. 2-2.
Poi pericolo! Malfacine prova un’americana al piede, Thalison ruota come un pazzo e si libera, riuscendo addirittura a fare 2 punti salendo dalla 50-50.

Thalison va di Botinha! Bruno non ci sta: resiste, si libera e costringe Soares a rifugiarsi nella guardia. Il tabellone segna 4-4 con un vantaggio pari, perfetto equilibrio, ma quando manca poco più di un minuto e mezzo alla fine Thalison prova un’altra Botinha! Il giovane di Manaus mette tutte le sue forze nella leva, ma la caviglia di Bruno è fatta d’acciaio, non sa cosa sia il dolore!

Il match termina così: Soares batte Malfacine per un vantaggio. Tutto il team di Cicero Costha esulta! I due lottatori si abbracciano, si parlano, si confortano.

Thalison prosegue il suo cammino nel torneo, dove perderà soltanto in finale per squalifica. Bruno torna a casa, deluso per la sconfitta ma sapendo in cuor suo di aver definitivamente passato il testimone ad una delle future stelle del Jiu Jitsu Brasiliano.

Thalison contro Malfacine, uno scontro epocale notato da pochi 3

Chi è l'autore

Jack Botinha

Jack Botinha

Rocker, cintura blu di BJJ, a volte anche persona normale.

1 Commento

X