Persone & interviste Brazilian Jiu-Jitsu

Focus su: Conner De Angelis

Focus su: Conner De Angelis 1
Matteo
Scritto da Matteo

Conner De Angelis è l’ultimo talentino made in USA approdato recentemente al team Legion dell’eclettico Keenan, entrambi provenienti dall’Atos dove quest’ultimo ha ricevuto la cintura nera direttamente da André Galvao.

Ormai, rispetto al passato, assistiamo sempre più frequentemente ad una separazione delle carriere tra Gi e NoGi e se vogliamo potremmo addirittura fare una netta divisione geografica sul suolo americano (vera meta ormai per tutti i top player al pari delle MMA) con la costa orientale maggiormente impostata sul NoGi e quella occidentale sul Gi.

Conner è oggi uno dei prospetti più interessanti con Gi (è una cintura marrone) e pare che abbia una certa propensione per l’insegnamento o la divulgazione del Jiujitsu, infatti ha dichiarato di aver deciso di cambiare accademia ed unirsi al funambolo della lapel guard, sicuramente per avere una crescita dal livello tecnico ed imparare un sistema molto particolare come quello di Keenan ma soprattutto perché pare che sia interessato in particolare al modello di business online basato sulla didattica a distanza (vedasi il sito keenanonline.com oppure la nota lapel encyclopedia, che ad un costo una tantum, permette l’accesso a vita al portale che è in continuo aggiornamento e al passo con tutte le evoluzioni riguardanti la lapel guard partorite dal suo creatore).

Difatti Conner è anche un appassionato di informatica e si diletta in quel campo, tant’è che è seriamente intenzionato ad investire molto del suo tempo nell’e-commerce (sono in fase di creazione diversi contenuti multimediali tra cui un instructional sulla sua chair guard e la seagull sweep). Nonostante abbia dovuto adattare il suo stile di vita al covid-19, in quanto appassionato della “van life” come la chiamano in america, ovvero persona che vive la propria vita senza una fissa dimora ma con un camper attrezzato di tutto punto, questo non ha fermato il peso medio americano che seppur ha ammesso che ha dovuto ridurre il numero di allenamenti presso la sua nuova palestra, è riuscito a prepararsi al meglio per il F2W del 14 agosto scorso dove ha strappato il titolo Brown Belt Middle Weight Gi della sigla, al termine di una prestazione maiuscola contro il connazionale Tyler Murrah.

Tra l’altro in una serata dove gli atleti della Legion hanno letteralmente sbancato con uno score complessivo di 8-1 di cui l’unica sconfitta della serata per split decision. È quasi scontato sostenere che il ragazzo sembra ormai pronto per la cintura nera, diversamente il quesito è se sarà all’altezza della nuova divisione.

Resta sicuramente uno dei prospetti col Gi da tenere sott’occhio.

Chi è l'autore

Matteo

Matteo

Appassionato di Jiujitsu dal 2010.

X