MMA Europa News & Media

BRAVE CF 35, ENRICO CORTESE DEMOLISCE CLAUDIU ALEXE

BRAVE CF 35, ENRICO CORTESE DEMOLISCE CLAUDIU ALEXE 1
Guido Colombo
Scritto da Guido Colombo

Ha impiegato poco meno di 2 minuti (1 minuto e 57 secondi per la precisione) il nostro Enrico Cortese per sbarazzarsi di Claudiu Alexe nel main event di BRAVE CF 35 oggi a Bucarest. L’atleta di casa nulla ha potuto contro la superiorità tecnica del nostro connazionale al suo nono match da pro. Il rumeno era infatti al suo debutto nella gabbia, un esordio bruscamente anticipato dalla promotion per consentire comunque a Cortese di poter combattere dopo l’involontaria rinuncia del forte Mohammad Fakhreddine, libanese di passaporto americano al quale è stato impedito l’ingresso nel paese a causa delle restrizioni anti coronavirus. Come era facile aspettarsi l’atleta veneto ha rapidamente cercato ed ottenuto un double leg che gli ha permesso di portare a terra l’avversario. Da lì è riuscito prima a conquistare la mezza guardia e poi la monta dalal quale ha iniziato a colpire pesantemente Alexe alla testa inducendo l’arbitro a fermare il match.

L’atleta del Team Cortese ha saputo solo ieri del cambio di avversario e, se da un lato ha ringraziato la promotion per lo sforzo, di contro non ha mancato di esprimere il disappunto per il venir meno di un match considerato una vera e propria selezione per la title shot contro il campione dei Medi in carica, il brasiliano Daniel “Gaucho” Pereira. Ora sarà da vedere se il management della promotion riterrà di poterlo far combattere subito contro l’atleta carioca o se vorrà fargli prima sostenere un altro match, contro lo stesso Fakhreddine o un altro top fighter.

Poco da dire sul resto della serata, svoltasi a porte chiuse, che in scaletta prevedeva solo 5 match oltre a quello del nostro connazionale. Gli abbinamenti sono apparsi mal assortiti ed i combattimenti poco godibili con la parziale eccezione solo dell’unico incontro femminile.

BRAVE FC è capeggiata niente meno che dallo sceicco Khalid bin Hamad Al Khalifa, figlio del re del Bahrain, con un patrimonio personale stimato in 800 milioni di dollari. I margini di crescita per la promotion ci sono sicuramente.

 BRAVE CF 35  BERARIA H, BUCAREST ROMANIA. RISULTATI

 MAIN EVENT

Catch weight 88 kg Enrico Cortese (6-2 MMA, 1-0 BRAVE) defeat Claudiu Alexe (MMA and BRAVE debut) by submission (rear neck choke after ground and pound from the mount) at 1’57’’ of round one;

CO-MAIN EVENT

HeavyWeight bout Ion Grigore (6-1 MMA, 1-0 BRAVE) defeat Mamadou Lamine Sene (3-1 MMA, BRAVE debut) by Ko (punches) at 4’30’’ of round two;

Women Flyweight bout Malin Hermansson (4-1 MMA, BRAVE debut) defeat Ana Maria Pal (2-3 MMA, BRAVE debut) by submission (rear nake chocke) at 2’30’’ of round two;

Featherweight bout Aboubakar Tounkara (5-1 MMA, BRAVE debut) defeat Marvin Belecciu (MMA and BRAVE debut) by Tko (ground and pound from the mount) at 3’36’’ of round two;

Bantamweight bout Mihai Laurentiu (2-2 MMA, BRAVE debut) defeat Ioan Vrânceanu (8-17 MMA, BRAVE debut) by Ko (right high kick with loss of consciousness) at 3’34” round two;

Welterweight bout Mirel Dragan (1-1-1 MMA, 1-0 BRAVE) defeats Marian Olaru (1-2 MMA, 1-0 BRAVE) by submission (guillotine choke) at 2’39’’ of round one;

 

Chi è l'autore

Guido Colombo

Guido Colombo

Guido Colombo è giornalista professionista e coach di sport da combattimento. Scrive di MMA su www.gazzetta.it ed eurommahub.com

Lascia la tua opinione

X