MMA USA News & Media UFC

UFC ON ESPN3 : NGANNOU VS. DOS SANTOS

UFC ON ESPN3 : NGANNOU VS. DOS SANTOS 1
Lorenzo
Scritto da Lorenzo

Segui UFC, Bellator e i grandi match di boxe su DAZN. Attiva ora.


State allerta cari fans delle mma perchè queste due settimane saranno imperdibili. Questo sabato in diretta dal Minnesota, la promotion americana numero uno al mondo scalda i motori con un super main-event tra due dei più feroci artisti del ko della storia dello sport.

Dopo il tko ai danni di Velasquez, il Predatore Francis Ngannou si sta preparando a buttare giù un’altra leggenda dei pesi massimi. Francis sembra aver superato il momento difficile dopo la prematura title-shot del gennaio 2018. 1 minuto e 10 secondi è il tempo che ci ha messo a mettere ko sia il contender Curtis Blaydes che l’ex GOAT dei pesi massimi.
L’hype e il terrore nelle menti dei fans è più alto che mai.

UFC ON ESPN3 : NGANNOU VS. DOS SANTOS 7

Il match è molto atteso non solo grazie a Francis, perchè la striscia recente di Junior dos Santos è magari passata meno sotto i riflettori ma è impressionante nondimeno. Il gioviale brasiliano che sembrava fisicamente finito nel 2017, si è ritrovato pienamente da quando è passato ad allenarsi in Florida all’ American Top Team. Tre vittorie di fila per JDS nell’ultimo anno in una traiettoria di continuo miglioramento, in cui ha fatto vedere un ritrovato atletismo e ha imposto la sua esperienza sui giovani Tuivasa e Derrick Lewis.

UFC ON ESPN3 : NGANNOU VS. DOS SANTOS 8

Nel resto della card si distinguono due accoppiamenti. Il primo è tra i due top contender pesi mosca rimasti, Joseph Benavidez e Jussier Formiga.
Ancora incerto è il futuro della divisione, ma certo è che sotto contratto ci sono rimasti solo 12 atleti.

L’altro match deve il suo prestigio allo straordinario veterano e due volte sfidante al titolo ufc in altrettante divisioni, Demian Maia.
Encomiabile è il rispetto e l’amore di Demian per la competizione perchè a 41 anni e da 12(!!) in ufc, ha accettato di sfidare il giovane motivatissimo Anthony Rocco Martin. Questi è anche lui un discepolo dell’ATT e viene da 4 vittorie consecutive, in cui nelle ultime due soprattutto ha fatto vedere di essere un vero duro prima di tutto, ma anche di avere abilità marziali notevoli e in crescita.
Questo dimostra che, nonostante sia una prassi di questi tempi, Demian non fa mai calcoli e soprattutto ha molta confidenza nel fatto che una volta guadagnata una delle sue posizioni nella lotta a terra, è in grado di finalizzare chiunque.

 

MAIN CARD (su DAZN dalle 4am di domenica)

Francis Ngannou vs. Junior Dos Santos

Joseph Benavidez vs. Jussier Formiga

Demian Maia vs. Anthony Rocco Martin

Vinc Pichel vs. Roosevelt Roberts

Drew Dober vs. Marco Polo Reyes

Paul Craig vs. Alonzo Menifield

PRELIMINARY CARD

Journey Newson vs. Ricardo Ramos

Eryk Anders vs. Vinicius Moreira

Jordan Griffin vs. Vince Murdock

Jared Gordon vs. Dan Moret

Justin Ledet vs. Dalcha Lungiambula

Amanda Ribas vs. Emily Whitmire

Junior Albini vs. Maurice Greene

 

8 partecipanti
Premio in denaro
Submission Only
Grappling-italia Grand Prix

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

9 Commenti

  • Ngannou vs Dos santos è un grande match, per junior non sarà facile ma neppure impossibile, ha scassato di botte lewis al contrario di ngannou che fa tanto il grosso ma poi contro the black beast si è cagato sotto, francis da quel match mi è abbastanza scaduto…

  • Lorenzo non sono per niente d’accordo.
    Se riguardi il match di JDS contro lewis vedrai che lewis non è uno che scherza tanto in piedi ed ha il pugno da ko, junior si è dovuto prendere il rischio di essere colpito malamente per finirlo, ngannou ha chiaramente avuto paura.
    Riguardo a cain, era in una forma fisica imbarazzante e ngannou praticamente era grosso il doppio di lui, bisogna essere obbiettivi su..

    • Amche Miocic e Overeem hanno il ko.
      Si è parlato per mesi di come avesse perso confidenza dopo aver perso da Miocic. Lo ha notato Dana, il suo coach Lopez, ecc…
      Se non si fosse ripreso avrebbe fatto lo stesso balletto contro Blaydes.
      Escludo che si pietrifichi contro JDS come ha fatto contro Lewis.
      Ci sta che lo faccia dopo se perde…

  • Overeem e miocic non hanno la potenza di lewis su non facciamo sparate, poi va bene ognuno può pensarla come vuole miocic lo avrà destabilizzato non lo so, comunque il mio parere rimane che contro lewis ha avuto paura e basta, perchè il rischio di essere messo ko lo correva anche lui cosa che fino a quel momento non aveva ancora provato, così come anche jds ha rischiato il ko contro lewis non paralizzandosi però davanti a quella possibilità facendo (e vincendo) invece un match spettacolare.
    Ngannou potrebbe vincere subito con una delle sue classiche bombe oppure ho idea che jds dopo avergli preso le misure lo finirà.

  • Poi voglio essere sincero, non mi sta particolarmente simpatico ngannou e mi sta particolarmente simpatico JDS..

redwolf
2 Discussions
Sandro
15 Discussions
Rib
2 Discussions
Rib
15 Discussions
Rib
15 Discussions
bepo
15 Discussions
bepo
15 Discussions
Luca Morello
15 Discussions
redwolf
2 Discussions
Khabib nurma
15 Discussions
Manolo
15 Discussions
Camillo
15 Discussions
Manolo
15 Discussions
Jack Botinha
15 Discussions
bepo
15 Discussions
Luca Morello
15 Discussions
Luca Morello
15 Discussions
redwolf
6 Discussions
Total discussions 34814
X