MMA USA News & Media UFC

UFC ON ESPN 1: VELASQUEZ VS NGANNOU

Lorenzo
Scritto da Lorenzo
L'UFC, il Bellator e la BOXE sono in esclusiva su DAZN.Gratis un mese di prova. CLICCA QUI

Ragazzi spostatevi dai binari che i treni sono lanciati.
Il più dominante e tecnico peso massimo della storia dell’ufc è tornato. Cain “Brown Pride” Velasquez con il suo sguardo da sicario di Pablo Escobar, vuole tornare a sbattacchiare i poveri pesi massimi come la centrifuga della lavatrice.


UFC 200 nel luglio 2016 fu il suo ultimo match. Cain ha pagato gli anni di allenamenti al limite delle possibilità umane con le operazioni alla schiena e chissà quale altro infortunio cronico che lo hanno costretto a prendersi parecchio tempo lontano dalle scene.
Vedremo se a tornare è il miglior Cain perchè di fronte a lui si piazza il ritrovato terrificante Francis “The Predator” Ngannou, il più atletico e brutale artista del ko in circolazione in ufc.

Il main event vale da solo il prezzo della card ma il cast di supporto non demerita per niente.
Nel co-main event abbiamo due pesi leggeri di alto profilo. Il lunghissimo James Vick cerca di rifarsi con il pericoloso striker Paul Felder dopo aver perso il suo ultimo match nel main-event contro Justin Gaethje.

Nella card abbiamo anche l’esordio di Kron Gracie, figlio del leggendario Rickson Gracie. I fans recenti non sono probabilmente a conoscenza dell’aura che possiede Rickson nella storia del bjj e del No Holds Barred, ma personalmente penso che vedere Rickson nell’angolo o almeno suo figlio nell’ottagono sia la giusta continuazione di una storia che nasce da Helio Gracie e ha tra le tappe l’UFC1 del 1993.

A fare da headliner ai preliminari troviamo un match molto importante per la divisione dei gallo. Aljamain Sterling sfida Jimmie Rivera per il ruolo di riserva al contender numero uno Marlon Moraes. Entrambi hanno perso i loro unici match in ufc dall’asso brasiliano e sono entrambi dei fighters molto abili e forti mentalmente.

Segnalo nel primo match della serata il ritorno della bodybuilder russo-moldava Alexandra Albu, aka il culo più tonico nelle WMMA.

 

Main Card 

Cain Velasquez vs. Francis Ngannou

James Vick vs. Paul Felder

Cortney Casey vs. Cynthia Calvillo

Alex Caceres vs. Kron Gracie

Vicente Luque vs. Bryan Barberena

Andre Fili vs. Myles Jury

Preliminary Card 

Aljamain Sterling vs. Jimmie Rivera

Benito Lopez vs. Manny Bermudez

Andrea Lee vs. Ashlee Evans-Smith

Scott Holtzman vs. Nik Lentz

Early Prelims 

Renan Barao vs. Luke Sanders

Jessica Penne vs. Jodie Esquibel

Aleksandra Albu vs. Emily Whitmire

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

Lascia la tua opinione

5 Commenti

  • Bruttissimo match-up per Ngannou. Mi dispiacerà parecchio per chiunque perderà nel main-event
    Gran bella card che viene dopo,probabilmente, l’evento numerato con la card più povera della storia

  • Insomma, non è che i due leggeri del co main siano proprio di alto profilo, diciamo che sterling vs rivera probabilmente meritava di più.
    Comunque sono davvero felice che cain sia tornato, assumendo che non entri in gabbia azzoppato io credo che sia un gran brutto matchup per ngannou.
    Più di qualcuno sostiene che cain verra messo ko, io non sono di questa opinione…
    Riguardo il debutto del figlio di rickson kron gracie, devo dire che la cosa è molto interessante, rickson era una specie di leggenda del no hold barred considerato imbattibile e di fatto imbattuto, ricordo di aver visto alcuni video dei suoi combattimenti che si prolungavano anche a 20 minuti di fila, però devo dire che sulla sua storia ho qualche incertezza quindi se mi sbaglio correggimi pure perfavore.

    • Fare un pronostico senza aver più visto Cain Velasquez all’opera dalla bellezza di 3 anni non ha molto senso. Il miglior Cain batterebbe Ngannou con relativa facilità. Questo attuale non sappiamo. Ma dovessi proprio puntare punterei qualche citto sul camerunense.

      • sono d’accordo, non so quante operazioni e infortuni abbia avuto nel frattempo ma già dal match contro Werdum e nell’ultimo contro Browne era un Cain diverso da quello che soffocò e tolse anni di vita a JDS. Sempre una bestia però…e poi il match fatto da Miocic contro Ngannou è molto simile a come combatte Cain senza il volume sovraumano della sua vecchia versione.

Lorenzo
Lorenzo in BELLATOR 215 & 216
2 Discussions
Rib
5 Discussions
Sonny
2 Discussions
Lorenzo
5 Discussions
5 Discussions
Sonny
5 Discussions
Lorenzo
6 Discussions
Fidi
5 Discussions
Rib
6 Discussions
Luca Morello
5 Discussions
Total discussions 34390
X