News & Media

VARIE DELLA SETTIMANA(Cerilli, Northcutt, Anderson Silva…)

Lorenzo
Scritto da Lorenzo
L'UFC, il Bellator e la BOXE sono in esclusiva su DAZN.Gratis un mese di prova. CLICCA QUI
  • E’ passato in sordina e sicuramente c’è da fare mea culpa per averlo dimenticato, ma lo scorso 23 novembre il guerriero di Terracina Mauro Cerilli ha esordito nella lanciatissima promotion asiatica OneFC. Forte del suo titolo di campione dei pesi massimi di Cage Warriors, Mauro ottiene un’offerta con poco preavviso per affrontare il veterano Brandon Vera con in palio il titolo dei pesi massimi.
    Mauro parte aggressivo come suo solito ma in un attacco Brandon dimostra tutta la sua classe riuscendo a mettere un’eccezionale gancio sinistro mentre indietreggia facendo pivot sul piede sinistro. Il colpo è perfetto, Mauro va giù e l’arbitro interrompe subito.
    Il risultato è sicuramente deludente per Cerilli che comunque ha chiarito di avere un lungo contratto con OneFC in cui cercherà sicuramente di rifarsi.

 

  • Il bambino prodigio Sage Northcutt lascià l’ovile alla fine del contratto ufc. Dana White ha dichiarato che Sage necessità di esperienza altrove, come a dire che Sage non è ancora pronto per l’ufc. E’ una dichiarazione che non coincide con la strategia che l’ufc ha adottato per Sage. Preso a 19 anni venne accoppiato sempre con avversari scelti per farlo vincere, a parte le due sconfitte con Gall e Barbarena. Il giovane sosia di Ken ha fatto il suo collezionando un record di 6-2. Il problema sembrano quindi essere i soldi siccome Sage si unisce alla fila di nomi top che firmano con OneFC.

  • La fighter peso mosca Rachael Ostovich ritorna in condizione per il match di gennaio. Rachael era stata assalita da parte del marito e si pensava avesse riportato un infortunio allo zigomo. A quanto pare l’infortunio non è così grave e Rachael ha ricevuto il nullaosta per affrontare Paige VanZant il prossimo 19 gennaio.
  • Una notizia drammatica è quella che arriva da Montreal nel weekend. Il pugile haitiano-canadese Adonis Stevenson è finito in coma farmacologico a seguito del ko subito da Oleksandr Gvozdyk. Prima della sconfitta Adonis aveva detenuto la cintura WBC dei massimi leggeri dal 2013. Inizialmente le sue condizioni erano segnalate come gravi, con il coma applicatogli tramite farmaci per fare ridurre il gonfiore al cervello.
    Ora le sue condizioni sono stabili e tutto il mondo degli sport da combattimento si stringe in affetto ad Adonis e alla sua famiglia.
  • Uno dei fighter più caldi del momento Israel Adesanya affronterà Anderson Silva il prossimo UFC 234 a Melbourne, Australia. Israel ha esordito solamente nel 2018 ma ha rapidamente scalato le classifica di popolarità con 4 vittorie impressionanti, anzi 3 perchè il toro Marvin Vettori lo ha sbattacchiato un pò. Il ragno Anderson invece viene da causa vinta con l’USADA per il solito integratore contaminato. Dana White ha promesso la title-shot a Anderson in caso di vittoria e ci aspettiamo che il brasiliano sarà voglioso più che mai di riconquistare i fans.
    La card australiana aveva già il match titolato tra Whittaker e Kelvin Gastelum ma con quest’ultima aggiunta nel co-main event si tratta veramente di un evento gustoso.

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

Lascia la tua opinione

18 Commenti

  • A me il match Adesanya vs Spider sembra solo preparato per essere il prossimo gradino all’ascesa del nigeriano. Un grossissimo nome che proietterebbe Adesanya a fare al massimo poi altri 2 match per arrivare alla corona. Senza aver incontrato fino adesso un wrestler che si possa definire tale, dato che Brunson con lui è stato più che imbarazzante.
    Se proprio vogliono dargli un grosso nome, allora lo mandassero con GSP… si, come no, col quarzo che ce lo mandano. Con il nostro Marvin infatti ha mostrato più che alcune lacune, ed è sembrato tutt’altro che un fighter completo e imbattibile. Lo mandassero dopo anche con Widman, Souza o Romero, prima di farlo diventare campione con un matchmaking cucitogli addosso.

    • A me sembra che Anderson Silva non c’entri nulla nel percorso di Adesanya. Lui, il nigeriano newzelandese,i deve essere rivisto con gente in crescita, non con uno da hall of fame, museo delle cere, quasi ritirato da anni.

      • beh mi sembra un pò un giudizio duro su Silva. Alla fine dopo la rottura della gamba ha battuto Diaz, quasi battuto Bisping e battuto Brunson. Non mi sembra che verrà distrutto da Adesanya facendo la figura dell’ultimo Liddell

  • Cerilli lo avevo commentato sotto un precedente articolo. E’ andata male. Sarà per la prossima.
    Su Adesanya e Silva. Per farlo accettare hanno promesso al brasiliano che, in caso di vittoria, avrà la title shot. Sarà vero? Adesanya è arrivato a parlare di sogno che lo ha spinto ad accettare. Di cerchio che si chiude. E’ come, a detta sua, se LeBron incontrasse Micheal Jordan. All’inizio doveva sfidare Jacare ma Souza ha chiesto più tempo.
    Cmq Silva va per i 44 anni… Poteva ritirarsi da più grande e invece ha conosciuto tutte le sfighe una appresso all’altra. Perdere il titolo, come un fesso, per fare il fenomeno, ( sennò non sarebbe stato lui). Riprovare a riprenderlo e infortunarsi gravemente. Operarsi. Tornare ed essere beccato positico a un mix di sostanze. Perdere e riperdere ancora. A chiudere, l’integratore contaminato. Boh. Ok i soldi ma a una certa, ritirarsi? Se Cormier si ritirerà veramente prima dei 40, massimo rispetto. GSP è un pezzo che ha preso a gestirsi.

    • Lorenzo, ma la logica di questo match, qual è secondo il tuo parere? Dimmela te, io non la capisco. Veramente credi che sia un match con uno sbocco per entrambi? Se vince Adesanya non credo possa considerarsi un test probante. Se vince il Ragno, pensi veramente che possa battersi per il titolo? Onore ad Anderson Silva, ma quando si esagera a sfidare l’età anagrafica…

  • Quante cose da dire vedendo questo post.
    Partendo da nothcutt, se fa le cose per bene quello diventa il nuovo gsp, il ragazzo lo stanno sprecando fortemente.
    Cerilli non avrebbe fatto molta strada e si sapeva, è bravino ma i veri fighter sono altri, vera è solo un buon fighter e lo ha disintegrato, sappiamo tutti come vanno le cose.
    Silva vs adesanya che dire, una pagliacciata secondo me, adesanya è troppo più giovane e atletico, anderson non ne potrà nulla, perderà ai punti facendo il classico buon match.
    Whittaker vs gastelum, ragazzi non c’è speranza whitaker a gastelum lo fa a brandelli e senza passare dal via.
    A proposito di fighter italiani ma di chirico ndo cacchio sta?
    No perchè se c’è ne uno in cui credo davvero e lui, per me è il più talentuoso, non vedo marvin meglio di lui da nessuna parte se non nel bjj ma quello e solo un aspetto del combattimento e di certo non il più importante. Se devo puntare su qualcuno io punterei su di chirico.
    Anche sakara a suo tempo aveva la possibilità di entrare nella top 5 dei medi ufc, non ci è riuscito per errori banali, sakara ha mani eccellenti ma la mia opinione è che la sua eccessiva insicurezza e la sua scarsezza incredibile nella lotta a terra pur essendo cintura nera (sakara è una viola a essere buoni) nel bjj non gli e lo abbiano permesso.
    A dimenticavo si sono spavaldo e no non me ne frega un ***** dico quello che voglio:)

    • di Chirico aveva un match mi sembra contro Cannonier per l’Argentina ma poi hanno mandato il suo avversario a sostituire qualcuno nell’evento di NY…cacchio quello sarebbe stato un match da paura per Alessio

  • Whitaker, weidman, rockhold, jacare, romero.
    Adesanya non batterà mai uno di questi, è inutile che cercano di pomparlo, voglio vederlo contro un top five giusto perchè finalmente tutti possano capire che è solo un buon fighter ma che col titolo, almeno per un bel po, c’entra poco.

    • Di quelli che hai nominato ti do ragione su quasi tutti. Non su Weidman che adesso se lo tocchi viene giù come un birillo. Rockhold è forte ma è conciato male da un po’. Contro Romero e Whittaker credo che ci sarebbe ‘grossa nebbia in val padana’ per Adesanya.

  • E invece caro tommy te lo dico io che weidman a adesanya lo sbrana, non so tutto sto pompaggio di sto ragazzo da dove arriva, vediamo se sono io che non ne capisco una cippa.

  • Secondo me con Sage si sono accorti che lo avevano quasi bruciato totalmente. La One è un ottimo punto per crescere.
    Cirilli ha perso contro Vera, che a parer mio è fortissimo ma poco capace di performare. E non è solo opinione mia. ai tempi più di un peso massimo con cui aveva fatto rolling lo ha definito tra i top3 al mondo. Sotto pressione però faceva ridere.
    Qui evidentemente, non avendo nulla di davvero grosso da perdere, in un match a casa ha fatto il colpaccio.
    Mauro devo ancora inquadrarlo… certo, contro un DC / Velasquez perderebbe alla grande, ma con altri striker come lui come andrebbe?

14 Discussions
Lorenzo
14 Discussions
14 Discussions
Lorenzo
14 Discussions
Lorenzo
2 Discussions
Manolo
Manolo "El ChupaCabra" in RISULTATI BELLATOR HAWAII
14 Discussions
Manolo
Manolo "El ChupaCabra" in Nicky Ryan: Il ragazzo prodigio del BJJ
2 Discussions
Lorenzo
6 Discussions
Rib
6 Discussions
Rib
6 Discussions
Total discussions 34147
X