Cinture nel Grappling & nelle MMA made in FigMMA

Cinture nel Grappling & nelle MMA made in FigMMA 1

Saverio Longo mi gira questa notizia che prendo con grande interesse: da primo settembre ci sono i Gradi nel Grappling & nelle MMA made in FigMM

Saverio Longo mi gira questa notizia che prendo con grande interesse: da primo settembre ci sono

Cinture nel Grappling & nelle MMA made in FigMMA 2i Gradi nel Grappling & nelle MMA made in FigMMA

Ecco la mail: “Al fine di divulgare al meglio le discipline sportive federali e di dare un valido strumento di insegnamento agli Insegnanti Tecnici e un valido strumento di studio ai praticanti, la FIGMMA dall’1 settembre 2011 introduce i gradi nelle discipline sportive del Grappling e delle MMA.

È in corso da parte della Federazione la predisposizione dei programmi tecnici per gli esami di graduazione.

Un po di link e poi vi copio le informazioni:
“Come ottenere la qualifica di Insegnante Tecnico<http://www.figmma.it/come-ottenere-la-qualifica-di-insegnante-tecnico.html>”.

http://www.figmma.it/i-gradi.html
http://www.figmma.it/come-ottenere-la-qualifica-di-insegnante-tecnico.html

Tutti coloro che praticano il Grappling o le Mixed Martial Arts sono ripartiti in gradi, a seconda della tecnica e dell’esperienza acquisita.

I gradi per Grappling & MMA, sono i seguenti: 

  • cintura bianca
  • cintura gialla (solo per i minori di 16 anni)
  • cintura arancione
  • cintura verde
  • cintura blu
  • cintura viola (età minima 16 anni)
  • cintura marrone
  • cintura nera

La Federazione riconosce solo i gradi conseguiti in Italia dai propri tesserati secondo le norme da essa emanate. Coloro che hanno conseguito i gradi presso una Federazione straniera, se vogliono il riconoscimento degli stessi, devono presentare alla Federazione domanda corredata di idonea documentazione.

Gli atleti, durante gli allenamenti di Grappling No-Gi e di MMA, a discrezione dell’Insegnante Tecnico, indossano una cintura del colore del grado di appartenenza oppure un pantaloncino con un patch del colore del grado di appartenenza oppure una rash guard prevalentemente del colore del grado di appartenenza.

I gradi fino a cintura marrone si acquisiscono mediante esame teorico-pratico. Il grado di cintura nera si acquisisce mediante esame teorico-pratico o per meriti agonistici. Per conseguire il grado di cintura nera, se si hanno meno di 36 anni, è necessario avere svolto attività agonistica.

Le graduazioni fino al grado di cintura marrone vengono effettuate ad esclusivo giudizio dell’Insegnante Tecnico Sociale o del suo Maestro-Tutor. I gradi di cintura gialla, arancione, verde e blu possono essere attribuiti dalle cinture viola, dalle cinture marroni e dalle cinture nere; il grado di cintura viola può essere attribuito solo da una cintura marrone o da una cintura nera. Il grado di cintura marrone può essere attribuito solo da una cintura nera.

Il grado di cintura nera può essere attribuito solo dalla Federazione. L’esame per cintura nera si svolge davanti alla commissione federale, su proposta del Maestro dell’aspirante cintura nera. La Federazione può attribuire, su richiesta del suo Maestro e a prescindere dall`esame federale e dagli anni di permanenza con il grado di cintura marrone, il grado di cintura nera all’atleta cintura marrone che ha ottenuto un ottimo risultato al Campionato Europeo o Mondiale.

Per essere ammessi agli esami di graduazione è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • permanenza di almeno un anno nel grado di cintura bianca per la promozione a cintura gialla (per i minori di 16 anni di età);
  • permanenza di almeno un anno nel grado di cintura bianca (per maggiori di 16 anni di età) o gialla (per i minori di 16 anni di età) per la promozione a cintura arancione;
  • permanenza di almeno un anno nel grado di cintura arancione per la promozione a cintura verde;
  • permanenza di almeno un anno nel grado di cintura verde per la promozione a cintura blu;
  • permanenza di almeno due anni nel grado di cintura blu per la promozione a cintura viola;
  • permanenza di almeno due anni nel grado di cintura viola per la promozione a cintura marrone;
  • permanenza di almeno tre anni nel grado di cintura marrone per la promozione a cintura nera.

A discrezione dell’Insegnante Tecnico, il tempo di permanenza nel grado può essere aumentato.

A discrezione dell’Insegnante Tecnico, il tempo di permanenza nel grado può essere ridotto per meriti agonistici o per dimostrata abilità e maestria nel combattimento.

Gli esami di graduazione vengono effettuati secondo i programmi approvati dalla Federazione.

Solo le cinture nere regolarmente tesserate compaiono nell’Albo delle Cinture Nere pubblicato sul sito federale.

 

NORME TRANSITORIE per cinture MMA & Grappling

Agli Insegnanti Tecnici in possesso della qualifica di Allenatore alla data dell’1.9.2011, è riconosciuta la cintura viola.

Agli Insegnanti Tecnici in possesso della qualifica di Maestro alla data dell’1.9.2011, è riconosciuta la cintura nera.

Al momento dell’introduzione dei gradi di cintura, i Maestri-Tutor attribuiscono ai propri Aspiranti Allenatori i seguenti gradi:

  • la cintura gialla a chi ha meno di 16 anni di età e pratica la disciplina da almeno 1 anno;
  • la cintura arancione a chi pratica la disciplina da almeno 1 anno;
  • la cintura verde a chi pratica la disciplina da almeno 2 anni;
  • la cintura blu a chi pratica la disciplina da almeno 3 anni.

Al momento dell’introduzione dei gradi di cintura, gli Insegnanti Tecnici (Aspiranti Allenatori, Allenatori o Maestri) attribuiscono ai propri allievi che già praticano la disciplina del Grappling e/o delle MMA i seguenti gradi:

  • la cintura gialla a chi ha meno di 16 anni di età e pratica la disciplina da almeno 1 anno;
  • la cintura arancione a chi pratica la disciplina da almeno 1 anno;
  • la cintura verde a chi pratica la disciplina da almeno 2 anni;
  • la cintura blu a chi pratica la disciplina da almeno 3 anni;
  • la cintura viola a chi pratica la disciplina da almeno 5 anni;
  • la cintura marrone a chi pratica la disciplina da almeno 7 anni.
  • Per i minori di 16 anni il tempo di pratica per l’attribuzione delle cinture è aumentato di un anno.

Nella valutazione, gli Insegnanti Tecnici, oltre agli anni di pratica, devono considerare anche i risultati agonistici e l’abilità e la maestria nel combattimento.

N.B. I gradi di cintura gialla, arancione, verde e blu possono essere attribuiti dalle cinture viola, dalle cinture marroni e dalle cinture nere; il grado di cintura viola può essere attribuito solo da una cintura marrone o da una cintura nera. Il grado di cintura marrone può essere attribuito solo da una cintura nera. Il grado di cintura nera può essere attribuito solo dalla Federazione.

Chi è l'autore

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

41 Commenti

  • ….. sconcertato… da disciplina di combattimento me la vogliono far diventare arte marziale sportiva per ragazzini. ..con tanto di cinturine ed esamini..

    • Se per le MMA sono anche d’accordo con te, sul grappling invece sono contento che abbiano fatto i livelli, speriamo che non siano ingessati ma che siano molto più simili a quelli del Bjj.

      già adesso con classe A,B,C,D esistono cose simili solo che è più probabile che quelli a cui piace vincere si iscrivano al livello sotto per portaersi a casa la medaglietta, adesso non sarà più possibile….

  • Le cinture nel grappling ve le potevate risparmiare.
    I caschetti nelle MMA classe A li potevate levare.

  • Ma… sinceramente non riesco a comprendere le critiche, è praticamente la stessa cosa del Jiu Jitsu Brasiliano in tutto e per tutto.
    Per le M.M.A. dove non possono competere i PRO perchè dovrebbero togliere i caschetti?!

  • Giulio Candiloro rileggiti il regolamento.
    “La serie A delle MMA è consigliata ad atleti che hanno più di 3 anni di esperienza, che hanno già combattuto in competizioni a contatto pieno senza casco protettivo. ”
    Se un atleta ha già combattuto a contatto pieno senza casco, vuol dire che ha già disputato match di MMA.
    Allora spiegami perchè, per fare la coppa Italia di MMA in classe A, ti fanno mettere il caschetto e il paratibie?

    • @Rosko: guarda che parla che parla di “competizioni a contatto pieno senza casco” non di “competizioni di MMA a contatto pieno”.
      In pratica se uno ha combattuto in 1°Serie di Thay, gli viene consigliato di inscriversi in classe A. Il casco ed il paratibie sono imposti perchè la formula è a torneo, non incontro singolo, ergo come in ogni sport non professionistico
      sono richieste le protezioni.

  • Stefano, in tutto il mondo esistono tornei di MMA con la formula grand prix, cioè a torneo. In qualsiasi disciplina a contatto pieno, la classe A è sinonimo di professionismo. Tu hai visto un match di classe A di muay thai con il caschetto?
    Che ne pensi di fare la classe D per esordienti con protezioni.
    La classe C per atleti con poca esperienza e anche qua con le protezioni.
    La classe B senza protezioni, ma senza il GnP in faccia.
    La classe A con regole MMA, tipo M-1 challenge.
    Mi sembra un regolamento più serio, considerando che il premio dei classe A è di 1000 euro.

  • Le cinture NON servono a niente… ho visto atleti di scarsa esperienza prendere a calci nel di dietro atleti di grande esperienza e con cinture nere nere nere….. le cinture servono nelle arti marziali “Tradizionali” nelle MMA sono “Ridicole”.

  • A breve fare delle domande a Saverio Longo a riguardo….
    ditemi le vostre perplessità e domande (anche quelle cattive :-)
    che gli giro tutto. sono sicuro che i vostri commenti possano aiutarlo nelle scelte per il futuro della FIGMMA.

  • Le MMA in FIGMMA sono DILETTANTISTICHE…. in parole povere, se non sbaglio, Iron Mike e compagnia bella non possono partecipare ai campionati nazionali perchè hanno più di tre match da PRO. Ripeto posso sbagliarmi, ma mi sembra che questa sia la regola.

  • @Alphamor: vedi che il discorso delle persone con poca esperienza menano gli esperti non riguarda né il BJJ né il grappling… è una “malattia” di altri “metodi” di combattimento.

  • Concordo in parte…
    In un match contano:
    Fisico( peso e altezza)
    Resistenza( fiato e ai colpi)
    Striker( pugilato, tai)
    Lotta( wrestling ,jj)

    Esempio stupido.. Uno che passa 20 anni ad imparare jj.. Pluricintura nera, contro un semplice fighter modesto che ha un ottima resistenza al take sela gioca alla pari…

  • @Rosko: a torneo ( piu’ incontri in una serata ) ? Mi dici quando e dove ? Per me sono almeno 5 anni che di MMA non è possibile più combattere a torneo, sicuramente non più negli USA. La FILA mantiene il caschetto per la classe A per differenziarsi dagli incontri PRO, che ora organizza in alcune sue manifestazioni. BTW , i gradi nel Grappling in Francia sicuramente e mi sembra anche in Germania ci sono da almeno 4 anni. Inoltre quello che dice Giulio è corretto, in classe A non possono combattere atleti che hanno fatto più di N incontri PRO.

  • Giulio, mi dici dove hai letto che chi ha più di 3 match di MMA non può iscriversi alla Coppa Italia?
    Se le MMA in FIGMMA sono dilettantistiche, non dovrebbero mettere un montepremi di 1000 euro.
    In una gara di BJJ se il premio per le cinture nere è interessante si può iscrivere anche Jacarè.
    Se non sbaglio, all’ ultima gara di MMA della FIGMMA ha combattuto Alfredo Achilli che ha disputato più di 3 match da professionista.
    Mettetevi d’accordo e poi ne riparliamo.

  • Mi ha contattato il presidente e mi ha segnalato che la regola non c’è più…
    Ad ogni modo non critico la decisione di utilizzare il caschetto in classe A, i cazzotti in faccia con i guantini, presi in un combattimento vero contro un avversario che per qualche minuto ti vede come un nemico, non sono proprio una goduria… il caschetto non fa miracoli ma secondo me è cmq abbastanza utile per la salute dei fighter.

  • Purtroppo si tratta di una pessima scelta. Anche a livello internazionale, andare a dire che sei nera di mma, non farà altro che rendere ancora più ridicola la già ridicola situazione italiana.
    Anche nel Grappling andava bene come è adesso e per me c’è tanta gente che partecipa e si allena proprio perchè a molti non piace il discorso cinture.
    Cintura nera di Grappling non ha senso. Meglio mantenere i livelli. Le cinture nascono per far contenti gli occidentali, mentre in Giappone rimani bianca finchè non arrivi alla nera.
    Fra un pò metteremo le cinture nella Boxe.

  • Giulio ma di cosa stai parlando?
    Secondo te un combattente si fà dei problemi a disputare 2 o 3 lotte da una ripresa da 5 minuti con un montepremi di 1000 euro?
    Ma lo sai che c’è gente che va a combattere a Milano in the cage per 200 euro?
    Digli al tuo presidente che le protezioni se le mettono gli esordienti, non i classe A con 1000 euro in palio.

  • Ma è sicuro al 100 %?? Le cinture sono ridicole e spero che non sia già deiso.. Poi non capisco perchè negli usa e nel resto del mondo le cinture nelle mma non ci sono e l’Italia invece mette le cinture.. allora le togli al karate e al judo? Non ha senso

  • Ciao Rosco.
    Le protezioni ci sono perchè il torneo segue il regolamento di MMA amatoriali della FILA (a proposito, la fila aveva inizialmente messo un limite di 4 incontri pro, regola poi tolta per la non esistenza di un archivio ufficiale per gli incontri da pro, infatti su Sherdog compaiono pure tornei amatoriali o mancano eventi pro etc).

    Il premio di 1000 euro lo offre lo sponsor M2Picture (distributore del film sulle MMA WARRIOR) e non è uno standard dei tornei FIGMMA (che sono tornei amatoriali e al vincitore offrono la possibilità di andare in nazionale).

    I gradi (le cinture) servono per creare una divisione annuale nei programmi didattici.

    Questo rende più facile la progressione tecnica degli allievi e l’organizzazione interna alla lezione per il maestro, motiva maggiormente l’allievo e lo fidelizza.

    Le competizioni rimarranno sempre in serie (A,B,C,D) e i vincoli di cintura saranno solo verso il basso (Una marrone non può iscriversi in classe B ad esempio) , ma non verso l’altro (Una blu può iscriversi in classe A).

  • Caro Rosko (purtroppo non conosco il tuo vero nome) ho per caso parlato di problemi nel combattere?
    Al Milano hanno combattuto per 200 euro? Io l’ho fatto per 100 e lo avrei fatto anche gratis (o meglio a pagamento visto che da Salerno sono andato a LIvorno in macchina) perchè volevo fare l’esperienza di combattere di MMA…
    Molto sinceramente, parlando a carte scoperte in modo onesto, ma tutte ste critiche sono mosse da persone che lottano/combattono o che seguono l’UFC e conoscono vita morte e miracoli dei loro “idoli”? Perchè la cosa mi sembra ASSURDA. Se si parla delle cinture nel Grappling (che ricordo è NO-GI e GI) a me di impulso viene da pensare al BJJ (che è GI e NO-GI), l’accostamento con le AM tradizionali non mi viene proprio! Nel BJJ le cinture non ci sono? nel BJJ non si fanno i tornei no-gi con le Rush del colore della cintura???? e allora la mia domanda è:
    “Quale è il problema?!”

  • Secondo me queste cinture bloccheranno molte carriere… sono inutili, non vedo la necessità di metterle, porteranno solo problemi.

  • Nel Bjj la cintura che hai viene esattamente trasferita quando combatti senza GI, questa è la differenza principale.
    Secondo questa logica le cinture (ripeto, invenzione per gli occidentali) andrebbero applicate anche a Boxe, Lotta, Thaiboxe, ecc, ecc

  • La cintura rappresenta una tipologia di graduazione, che viene usata per motivi di insegnamento(gestione della didattica, incentivazione per lo studente etc)

    In sport col GI si usa appunto la cintura mutuata dal judo, ma se si fa NOGI si possono usare Patch , fascette o quello che si preferisce.

    L’aver usato il termine cintura invece di livello o grado è semplicemente perchè “cintura” è il termine che viene associato naturalmente alle arti marziali e agli sport di combattimento.

    Il modo di “mostrare” il grado è lasciato alla libertà dell’insegnante.

    ————————————————————-
    Gli atleti, durante gli allenamenti di Grappling No-Gi e di MMA, a discrezione dell’Insegnante Tecnico, indossano una cintura del colore del grado di appartenenza oppure un pantaloncino con un patch del colore del grado di appartenenza oppure una rash guard prevalentemente del colore del grado di appartenenza. Gli atleti, durante gli allenamenti di Grappling Gi, indossano una cintura del colore del grado di appartenenza.
    ————————————————————–

    Nella Luta Livre usano la cintura (pur non usando il GI) , all’extreme Couture usano una patch sul pantaloncino, nelle gare IBJJF NOGI usano la rashguard che rappresenta il grado etc.

  • gentili amici,
    permettetemi l’off topic, non mi uccidete… ma mi veniva in mente una cosa: se c’è la possibilità di utilizzare un abbigliamento del colore prevalente del grado… come si comporteranno gli insegnanti quando si vedranno arrivare un fedele allievo, che semmai pratica da molti anni, e col quale si ha un buon rapporto di amicizia, vestito tutto di lycra aderente fucsia perché ha sbagliato a comprare il completino viola? O uno tutto verde come green lantern? Secondo me vedremo parecchi sfoghi di creatività inespresse…

  • ?parlando del grappling e non dell’MMA per i gradi volevo anche sottolineare alcuni aspetti importanti:1) per registrare la propria società sportiva alla IBJJF si deve pagare la quota d’iscrizione.2) se si vuole far riconoscere il proprio grado ( come nel mio caso la cintura blu) alla federazione di IBJJF bisogna pagare una quota e danno l’attestato. 3) penso che alcune grandi squadre internazionali fanno pagare l’attestato di cintura.quindi se vogliamo usare proprio un proverbio popolare non chiamiamo cornuto il cavallo quando il bue lo è già da se…Pertanto se proprio vogliamo ( e faccio l’avvocato del diavolo ) essere critici con la federazione tra i due mali si preferisce il minore. è pero’ un dato di fatto che la nostra federazione nel circuito FILA ha sempre portato atleti gratuitamente per gli atleti dall’altro capo del mondo come a pechino e penso che questo tipo di agevolazioni con altre notorie federazioni noi europei verso il brasile non ce l’abbiamo mica (non sono sicuro di atleti oltre oceano nel venire in europa a lisbona)

  • Daccordo con Jona, scusate ad una nera di Bjj scarso nello Striking che cintura date rispetto ad un pugile fortissimo scarso nella lotta? Ed ad un incredibile atleta diCapoeira asso anche di Karate che però non è forte al suolo? Le MMA sono una disciplina di combattimento totale, le cinture servono per graduare sistemi codificati e tradizionali. Credo che le MMA vadano oltre.

    • Scusate, ma il problema che state ponendo è solo nella fasi iniziali…
      Un pugile fortissimo che fa tre tornei e li perde tutti e tre non avrà lo stesso grado di uno che fa capoeira e fa tutti primi posti…

      • Scusate il doppio intervento… secondo me se al posto della parola cintura usano il termine ranking, o punteggio in classifica non si lamenta più nessuno

  • ottimo per la FIGMMA, oltre all’affiliazione, il tesseramento ora ci sono altre entrate dagli esami di passaggio ranking cintura o grado come la si voglia chiamare. Buon per loro, un po’ meno per le ultime ruote del carro: gli allievi. Per loro sicuramente si prevedono gare più semplici da vincere visto le divisioni in categorie ABCD e Cinture o Ranking. Ricorda molto quel che è successo per il Tae Kwon Do, e per il Judo olimpici, ormai discipline completamente diverse da quello che erano alla loro origine. E’ cominciato il processo di trasformazione formato olimpico. MMA alle olimpiadi dove nel regolamento ci saranno più divieti che tecniche consentite: MMA: Mutilated Martial Arts o ValeunCaz!

  • si paga 10 euro per il DIPLOMA se lo vuoi… altrimenti CREDO sia a discrezione della palestra. Da me (NOVA INVICTA) nessuno paga un cazzo per le cinture.
    e poi, giusto per ricordarlo di nuovo, la FIGMMA investe sulla nazionale.
    Il mio allievo Ciro Ruotolo ha fatto due europeri, è andato in cina e adesso farà il mondiale e gli rimborsano anche il viaggio da salerno a Roma… più di questo???
    Per entrare in nazionale, possoi sbagliarmi, si deve vincere la coppa italia e il campionato nazionale, in caso di due vincitori (uno per competizione) questi combatteranno alla meglio di 2 su 3 in una riunione… ragazzi più cristallino di così a mio avviso si muore.
    Io non faccio parte del consiglio FIGMMA, in tasca non mi entra nulla nel difenderli, ho la mia ASD, sono una marrone di jiu jitsu (e la figmma non c’azzecca una mazza) e sono un Maestro di grappling… e sono CONTENTISSIMO che in Italia ci sia una federazione che tuteli i miei lottatori.