Intervista a Giovanni Pinelli

Grazie a Saverio Longo della Federazione italiana Grappling & MMA (http://www.figmma.it/ ) per le interviste.

GIOVANNI PINELLI – Campione Italiano di MMA-Combat Grappling cat. 65 kg

Ciao Giovanni, complimenti per la tua vittoria al 1° Campionato Italiano di MMA-Combat Grappling, presentati.

Ciao a tutti, sono Giovanni Pinelli soprannominato Violentino, sono nato il 02/10/1990 a Roma. Pratico MMA nella palestra Hung Mun Studio, sotto il maestro Fabio Ciolli.

Come hai conosciuto le MMA e quando e dove hai iniziato a praticarle ?

Ho avuto il primo contatto con l’MMA tramite internet, guardando video su youtube e poi in un viaggio in America dove le ho viste in televisione. Sono stato fortunato perchè mi hanno indirizzato subito alla palestra Hung Mun Studio.

Quando hai iniziato a praticarle cosa ti è piaciuto delle MMA ?

Ho iniziato a praticarle 2 anni fa. Mi hanno appassionato subito per la loro polivalenza. E’ un po’ come il Pentathlon delle arti marziali, racchiudono tutti gli elementi dei principali sport da combattimento e di lotta e ciò le rende, a mio parere, lo sport più spettacolare e completo.

Con chi ti alleni ?

Il mio allenatore è Fabio Ciolli, attuale direttore tecnico della nazionale di MMA-Combat-Grappling, e mi alleno sotto la sua direzione insieme ai ragazzi del team agonistico dell’ Hung Mun Studio.

Cosa fai nella vita ?

Oltre ad allenarmi studio giurisprudenza ed esco con gli amici. Diciamo divido il mio tempo, tra allenamento, studio e amici, quasi equamente.

Come ti sei preparato per questo campionato ? Quanti e quali sacrifici hai dovuto fare per raggiungere questa vittoria ?

In realtà il sacrifico più grande è uguale per tutti: LA DIETA. Oltre a questo che per me come per molti altri è un vero e proprio trauma, anche il duro allenamento a volte può essere un sacrificio, ma grazie al nostro allenatore che trova sempre il modo per motivarci, gli allenamenti sono sempre un piacere e raramente un peso.

Qual’era la strategia che avevi deciso di adottare preparando questa gara ?

Il vantaggio di chi pratica MMA rispetto a chi viene da un solo stile di combattimento è proprio la possibilità di poter adattare la propria strategia al “gioco” dell’avversario, quindi la mia strategia diciamo che la cerco di adeguare rispetto a chi affronto.

Un consiglio a chi inizia a praticare oggi le MMA-Combat Grappling ?

Il mio unico consiglio è quello di iniziare ad allenarsi da NOI.

Qual’è la caratteristica che un lottatore di MMA-Combat Grappling deve necessariamente avere?

Le caratteristiche dominanti per un lottatore sono lo spirito di sacrificio e la voglia di competere.

Le MMA-Combat Grappling secondo te sono uno sport per tutti ?

Come tutti gli sport da combattimento a contatto pieno non può essere uno sport per tutti. Le MMA sono uno sport per tutti quelli che vogliono combattere.

Secondo te le MMA-Combat Grappling quali lati caratteriali migliorano ?

Insegnano che senza sacrifici non si ottiene nulla nello sport come nella vita.

Da Campione Italiano dai qualche consiglio sull’allenamento e sulla preparazione alle gare.

Io non mi sento in grado di poter dare nessun consiglio perchè mi limito a eseguire le istruzioni del mio allenatore.

Un commento sulla situazione italiana attuale delle MMA.

Le MMA in Italia sono ancora uno sport di “ nicchia”, anche se sono in rapido sviluppo; mi auguro che questo sport appassioni sempre di più il pubblico come sta avvenendo negli Stati Uniti, così da innalzare sempre di più il livello.

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

X