79° Campionato italiano assoluto lotta stile libero

79° Campionato italiano assoluto lotta stile libero 1
Avatar
Scritto da News dai Feed RSS

Si è svolto in data 27/2/10 il 79° campionato italiano assoluto di lotta stile libero, per l’occasione organizzato a Pisa.Mi presento con le solite velleità, cioè voglia di vivere una giornata all’insegna dello sport e voglia di fare ancora più es…

79° Campionato italiano assoluto lotta stile libero 2Si è svolto in data 27/2/10 il 79° campionato italiano assoluto di lotta stile libero, per l’occasione organizzato a Pisa.
Mi presento con le solite velleità, cioè voglia di vivere una giornata all’insegna dello sport e voglia di fare ancora più esperienza per migliorare il gioco in piedi di quello che è il mio sport. Niente aspettative quindi, un pò per consapevolezza, in quanto l’assoluto di lotta è l’appuntamento più importante dell’anno, nonchè il più difficile vista la presenza dei gruppi sportivi (polizia, vigili del fuoco etc) e un pò per scaramanzia, visto che gli unici due appuntamenti fin qua affrontati da me nella disciplina mi avevano visto sempre vincitore in 6 incontri su 6, con 2 titoli regionali all’attivo.
145 atleti iscritti, nomi illustri quali Arfè, Piscitelli, Fasugba, Purpura e Miano Petta e una organizzazione impeccabile, con 3 materassine 12 x12 all’interno del palazzetto.
Vinco il primo incontro 2-0 e 6-0, gestendo bene la lotta e passo il turno, trovandomi di fronte Anthony Jr Fasugba, titolare della nazionale italiana di lotta -84. Chiaramente non è alla mia portata e mi batte 2-0 e 6-0 in entrambi i round.
Sono consapevole della sua vittoria finale e mi tengo quindi caldo per i ripescaggi, sapendo che da li in poi avrei trovato tutti atleti forti. Lotto dopo un pò di tempo e perdo 4-0 e 6-0 entrambi i round.
Avventura finita, bilancio per me comunque positivo, avendo subito un solo takedown in 3 lotte da atleti specialisti di takeowns. Chiaramente il sistema dei punti a terra, pur conoscendolo, non è ancora un automatismo diretto in me (e non potrebbe essere altrimenti visto che si basa su principi diametralmente opposti a quelli del Jiu Jitsu…).
Un saluto al fratellone di RGC Matteo Calamandrei, presente con me alla competizione.
Esperienza sicuramente da riprovare il prossimo anno….Visto che sarà comunque l’ultima per me, per raggiunti limiti di età.

Chi è l'autore

Avatar

News dai Feed RSS

X