News & Media

La FIOS agli europei in Moldavia

Durante la Convention di settembre della Kombat League e’ stata ufficializzata la nascita della F.I.O.S. (Federazione Italiana Oriental Sport) di cui Emiliano Lanci e’ Presidente.

La FIOS nasce come “ramo” Italiano della prestigiosa W.O.F. (World O-Sport) Federazione Asiatica di altissimo livello con sede in Oman ma con un ruolo dominante in quasi tutti i paesi asiatici.

I Campionati Europei di tutte le specialita’ WOF a Chisinau in Moldavia (13-15 Novembre) sono stati la prima tappa della “spedizione italiana “ che si e’ cimentata nelle nelle discipline WOF inerenti alle MMA.

Nella terra degli ostici Moldavi insieme a squadre provenienti da tutta europa (con predominanza dell’est europeo), i nostri portabandiera hanno gareggiato, mostrando grinta , qualita’ e determinazione raggiungendo cosi’ risultati degni di merito.

La squadra capitanata da Emiliano Lanci e dal Maestro Alessandro Panettieri del Bulldog Clan di Bologna nelle vesti di tecnico era composta da :

  • Giorgia Cecchini (cat. 60 kg Femminile, X-Team Vigevano)
  • Luca Iovino (75 Kg, X-Team Vigevano)
  • Alvian Boboc (75 kg Bulldog Clan Bologna)
  • Sergey Popa.(-81kg)

La categoria -75 kg (la piu’ numerosa) vedeva in lista 2 nostri atleti.

Il primo a salire sul ring e’ Alvian Boboc che disputa un grandissimo match perso di strettissima misura con quello che sara’ il finalista del torneo, grande prova per un ragazzo che nonostante la poca esperienza sembra possa avere a parere dei tecnici un sicuro avvenire.

E’ il turno di Luca Iovino che supera agevolmente i quarti di finale imponendosi su un atleta Moldavo andando cosi’ ad inserirsi nel gala’ finale del sabato sera. In semifinale Iovino si trova di fronte il fortissimo Russo Sergey Eusestenov,. Questa volta il coraggio e la grinta di Luca non sono sufficienti per avere la meglio sull’espertissimo russo che nel palmares ha anche diverse apparizioni nell’M-1 Challenge che nella seconda ripresa ha avuto la meglio sull’italiano grazie ad un fortissimo colpo alla figura. Ottimo torneo disputato comunque dal ragazzo dell’X-Team Vigevano, che riporta cosi’ una grossa esperienza e che vedremo sicuramente ancora presto sul ring.

Si passa al torneo femminile , che inizia con un inaspettato cambio specialita’ per la nostra Giorgia Cecchini che si era preparata a disputare il regolamento MMA, ma Giorgia e’ molto determinata e conquista una prestigiosa finale vedendosi soffiare l’oro di un soffio da una titolata atleta Ucraina. Un applauso obbligatorio alla Cecchini che rimane una delle pochissime atlete italiane impegnate nelle MMA.

E’ il turno di Sergey Popa che inizia il torneo dei -81 kg qualificandosi subito per le finali del gala’ serale. Grandi aspettative da parte di tutto il team nonostante l’alto livello di gara per Popa l’atleta piu’ titolato del team FIOS.

Sergey parte fortissimo proiettando piu’ volte al suolo l’avversario moldavo e controllando il match dominandolo. Inizia la seconda ripresa con una serie di scambi in piedi terreno preferito dal pericoloso atleta di casa ma Sergey riesce a riportare al suolo l’avversario a “assicurandosi” la sciena lo finalizza con un perentorio Mata Leon. Grandissima gioia di tutto il team per questo grande risultato che ha catturato l’attenzione di molti promoter e scout presenti.

Esperienza molto positiva quella Moldava che oltre ai risultati ha dato anche la possibilita’ ad Emiliano Lanci E AD Alessandro Panettieri di conoscere il “mondo dell’ex blocco sovietico” e di stipulare accordi e contatti con manager e federazioni che potranno avere interessantissimi sviluppi per il futuro.

Un ringraziamento particolare al Maestro Salvatore Sanna e a Giovanni Vasile membri del team W.P.K.A. di Kick Boxing per il supporto dato al nostro team.

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

X